Utente 418XXX
Buongiorno gentili dottori,
Sono in cura di mantenimento da numerosi anni con Efexor 37,5 e, saltuariamente, 75 in caso di piccole riacutizzazioni della depressione.

Di recente, in seguito ad un episodio di forte ansia legata a problemi di lavoro, con il mio psichiatra si è deciso di cambiare la terapia come segue:

Efexor 75 + 37,5
Introduzione di Trittico da 300 (prima qualche giorno a 150).

30 giorni da fare a questo dosaggio per poi continuare con Efexor da 75 e Trittico da 300..
Poi dovrò ricontattarlo perche' il progetto sarebbe quello di continuare con Trittico e gradualmente dismettere Efexor che, ha detta del mio psichiatra, comporta più difficoltà alla sospensione e causa anche più problemi in termini di libido.
Secondo lui il Trittico è meno problematico quando si tratta di sospenderlo.
Inoltre sto affiancando della psicoterapia volta a darmi supporto per evitare di avere episodi depressivi perlopiù aventi l'ansia come elemento scatenatore.
È da una settimana che sono passato da 150 a 300 di Trittico.
Riposo molto bene ma, al mattino e per buona parte della giornata, accuso: piccole vertigini, senso di ottundimento, vigilanza ridotta e difficoltà con la memoria a brevissimo.

Il mio psichiatra ha detto di continuare per una ulteriore settimana perché questi effetti indesiderati dovrebbero (si spera) andare scemare.
Quello che vi chiedo è:
1) Una vostra opinione sulla terapia pensata
2) Se anche voi siete a conoscenza di questi effetti indesiderati del Trittico e se, di solito tendono a passare o meno

Grazie in anticipo per le eventuali cordiali risposte.

Cordiali saluti

Paolo

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
È stato in trattamento con una dose inadeguata di farmaco per poi utilizzare il farmaco a dosaggio solo in alcuni momenti ed ora si passa ad un altro farmaco senza averne provato il funzionamento a reali dosaggi terapeutici.

Il cambio si può fare ma le premesse non sono corrette sopratutto se già si pensa come ridurlo nel prossimo futuro.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 418XXX

Gentile dott. Ruggiero,
Non credo di averle spiegato bene le cose:

Io farmaco Efexor l'ho usato si a 37,50 ma spesso e volentieri a 75 - 112,50- 150.

Quindi l'efficacia del farmaco l'ho ben testata e usato tanti anni per la sua efficacia.

Il fatto di introdurre il Trittico è legata al fatto di sostituire Efexor, il cui dosaggio a150 mi può procurare disfunzioni sessuali. Mentre il Trittico non sembra darne.
Ed inoltre più difficile da dismettere.

Quindi si vorrebbe passare al Trittico e poi procedere con la terapia per diverso tempo.
Poi, a tempo debito tentare un dismissione anche del Trittico. Ma senza fretta. Visto che sono 25 anni che faccio uso di SRRI o SNRI.

Il problema è che il Trittico, in introduzione, mi da gli effetti collaterali di cui le ho parlato.

Forse ora ha un quadro più chiaro della situazione.

Saluti

Paolo

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Precedentemente ha descritto una situazione differente.


Gli effetti potrebbero essere legati sia all'uso del trittico che alla contemporanea assunzione di Efexor.

Il problema principale è che a questi dosaggi ha un dosaggio elevato di farmaco con una maggiore azione noradrenergica.

Il fatto che a 150mg abbia avuto effetti collaterali sessuali probabilmente è maggiormente riferito ad un ritardo eiaculatorio diversamente la presenza di altri disturbi tipo mancata erezione o perdita dell'erezione, riduzione del desiderio etc. è rapportabile all'azione serotoninergica che si esplica parimenti con il trittico.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 418XXX

Gentile dott. Ruggiero,
quindi lei reputa eccessivo il dosaggio di 75+37.50 di Efexor con 300 di Trittico?

In ogni caso, in accordo con il mio psichiatra, dal 01/03/17 devo ridurre l'Efexor a 75 mg.
Poi, mi dovro' risentire con lo psichiatra per definire una tabella di dismissione, appunto, di Efexor.

Negli ultimi giorni mi sono provato la pressione ed era piu' bassa del solito (tipo 117 max - 60 min), quando normalmente (cioe' senza Trittico) ho 135-140 Max e 80-85 minima.
Ho letto che Trittico puo' dare ipotensione ed allora ho pensato di eliminare la mezza compressa di Micardis che prendo abitualmente per il controllo della pressione.

Lei pensa che mininuendo Efexor nella maniera che le ho descritto sopra possa evitare di effetti collaterali di cui le ho detto?

Onestamente, prendendo anche a 150 Efexor per 2/3 mesi non ho mai avuto scarsa vigilanza, piccole vertigini e attenzione ridotta. Mi e' capitato di avere impossibilita' di eiaculazione, questo si. Saltuariamente.

Per cui io tendevo (visti anche gli effetti indesiderati del Trittico che hanno in elenco proprio quelli che capitano a me)
ad attribuire piu' all'introduzione del Trittico che non alla combinazione dei due come dice lei. Ma ci sta senz'altro che possa essere anche cosi.

Quello che spero e' di smettere di avere gli effetti collaterali quando diminuiro' Efexor a 75 e poi lo scalero' in dismissione.

Oppure puo' essere che il Trittico che, al dosaggio di 300, lo prendo solo da 8/9 giorni e forse ci vuole piu' tempo affinche' gli effetti collaterali possano svanire.

Lei cosa ne pensa?

Molte grazie

Saluti

Paolo

[#5] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Penso onestamente che questi dosaggi di farmaco non sono consentiti, tutta questa fretta di passare di farmaco per poi lasciarli entrambi non mi sembra fatta bene.

Il passaggio poteva essere più graduale e non ci sono difficoltà alla sospensione di efexor come dice il suo psichiatra, forse le ha solo lui queste difficoltà.

Non ho ben capito se praticamente la scelta è stata mossa da qualche piccola difficoltà eiaculatoria a 150mg di efexor.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#6] dopo  
Utente 418XXX

Perche' dice che non sono consentiti?

Secondo lei quindi assumere 75+37.5 di Efexor e 300 di Trittico e troppo?

Potrei rischiare una crisi serotoninergica?

Pero' mi e' capitato anche in passato di assumere due antidepressivi contemporaneamente.
Ma solo per periodi non lunghi.

Grazie

Cordiali saluti

Paolo