Utente 425XXX

Salve ho 18 anni ed è da circa 5/6 giorni che ho un dolore persistente al petto sinistro, dopo essere stato al pronto soccorso in seguito ad un evento di tachicardia! Mi sono stati fatti esami enzimatici ed elettrocardiogramma, ciò mi era già successo un mese fa ed anche in quel caso gli esami erano ok. Abbiamo quindi deciso circa 15 giorni fa di fare una visita da un cardiologo, un eco cuore con annesso elettrocardiogramma in cui anche in questo caso è risultato tutto apposto! Soffro di attacchi di panico da circa due mesi, è comunque possibile che abbia disturbi cardiaci? Dovrei forse eseguire altri esami? Questo dolore al petto si alterna a sobbalzi al cuore, ad un nodo in gola e a strani battiti... Grazie per in anticipo per l aiuto.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Dovrebbe programmare un esame Holter delle 24 ore per valutare il comportamento del suo ritmo cardiaco nelle 24 ore.
Ne parli con il suo cardiologo

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 425XXX

In seguito alla visione degli esami mi era stato detto che non ve ne era necessitá, poiché sia eco cuore, sia elettrocardiogramma sia enzimi erano perfetti.
Ora non capisco però da cosa può venire questo disturbo? È meglio rifare altri esami o è una mia sensazione dovuta ad ansia?
È possibile che durante una respirazione intensa per l attacco di panico avvenuto qualche giorno fa mi abbia scaturito questo dolore?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei lamenta episodi di palpitazioni e di tachicardia e quindi L esame principe è L holter

Arrivederci
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 425XXX

Salve le scrivo dopo una seconda visita dal mio cardiologo e un altro passaggio in pronto soccorso.
Volevo spiegare meglio anche gli eventi che hanno preceduto queste visite:

Domenica sono tornato in ps dopo il primo attacco, dopo gli accertamenti sono stato tenuto sotto monitor per circa 2 ore e mezzo aspettando che mi calmassi con frequenza 80/90, durante ció ho avuto un attacco di panico e anche in tal caso la mia frequenza si è subito riassestata senza aver aritmie o estrasistoli.

Giovedì sono tornato in ps dove ho rifatto i dovuti esami anche in tal caso negativi, ho chiamato quindi il mio cardiologo e ho fissato una visita.
Ho rifatto in eco cuore dove è risultato tutto apposto e ha controllato personalmente tutti gli elettrocardiogrammi di questo mese (5) in cui non vi era nessuna traccia di estrasistoli.
Non abbiamo parlato di holter dato che secondo lui dagli elettrocardiogrammi e dalle visite non lamentavo aritmie o extrasistoli. Dopo aver preso un po di oki per un paio di giorni il dolore al petto è diminuito, avverto però come un accelleramento (solitamente sempre sotto i 100) del battito dopo aver mangiato (anche poco) a livello della gola e de torace.( preciso, secondo il dottore questo battito REGOLARE ma potente che avverto è perché tocca la parete toracica).

Soprattutto da sdraiato lamento fastidi a livello della gola e al torace come se il battito del cuore venisse a contatto con qualcosa, sento come il cuore in gola, premetto che faccio una vita abbastanza salutare, bevo poco non fumo e ho una alimentazione discreta è abbastanza buona ultimamente. tutti i dottori che mi hanno visitato hanno escluso problemi cardiaci focalizzandosi dal loro punto di vista su problemi d ansia.
Scusi il lungo discorso ma volevo essere il più chiaro possibile, grazie dell attenzione.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei ha attacchi di panico
per questo occorre che lei si rivolga ad uno psichiatra.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 425XXX

Grazie per la sua cordiale e veloce risposta, ho iniziato a seguire un percorso di psicoterapia per vedere se vi è la possibilitá di risolvere con Cio.
Questi battiti più forti ma regolari che avverto sono quindi a suo parere dovuti a uno stato d ansia?
Buona serata.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
certamente si

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 425XXX

Salve volevo aggiornarle la mia situazione.
In seguito a una operazione svolta giovedì al ginocchio sx domenica mi sono recato al ps perché sentivo questo forte peso toracico, li ho fatto gli esami di routine risultati negativi, visto il dolore persistente sono stato ricoverato fino ad oggi dove ho svolto:
Doppler alle gambe
4 esami enzimatici
Ecocuore
Tac toracica
Ed rx toracica
tutto ció è risultato negativi però continuò a sentire questo senso di oppressione...a cosa può ricondursi? Cuore?intercostali?ansia?
Ho anche svolto L esame holter di cui il risultato arriverá in settimana.
Sono stato inoltro monitorato con ecg frequenza e ossigenazione da domenica notte a lunedì sera.

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha avuto la conferma di soffrire di attacchi di panico

La saluto


cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 425XXX

Salve sto continuando la cura psichiatrica ma notò che funziona poco e che continuò a soffrire di attacchi che mi fanno girare la testa quasi a svenire.
Quello che volevo sapere è: dopo la tac toracica a contrasto, vari elettrocardiogrammi ed ecocuore è possibile un problema coronarico? O si sarebbe rilevato dagli esami?

[#11] dopo  
Utente 425XXX

Continuo a presentare dolori al petto e al braccio sinistro, al petto come una pressione e il braccio solitamente a fitte.
Non riesco s distogliere il pensiero da questa cosa, é quindi possibile che sia un problema a livello delle coronarie? Non fumo non faccio uso di altre sostanze e bevo moderatamente 1/2 volte al mese

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Che cura psichiatrica sta seguendo ? Lei accennava di psicoterapia.
Il disturbo di panico ha delle cure di tipo farmacologico, standard, che uno psichiatra mediamente conosce, talvolta anche un medico di base.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 425XXX

Sto seguendo una cura farmacologica data dal mio psichiatra, però nonostante gli esami sono ancora preoccupato di avere disturbi cardiaci.
Dopo gli esami svolti mi hanno detto di stare tranquillo, ma questi esami escludono problemi coronarici (tac toracica respiratoria, rx torace ecg ed ecocuore)?

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Infatti si nota che è sempre preoccupato, perché omette di specificare quale è il farmaco e invece ripete i sintomi che già sappiamo.
Se ha iniziato una cura con un farmaco tipo "antidepressivo" è corretta, e ci vogliono 2-4 settimane per ottenere miglioramenti sensibili e stabili.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 425XXX

Riscrivo della mia situazione dopo qualche giorno e dopo un altra visita cardiologica privata ecg ed eco negativa.
La cura psichiatrica che sto seguendo è la seguente:
-mattina: 0,5 xanax a rilascio prolungato e daparox 1/2 da domani 1
-pomeriggio 0,5 xanax a rilascio prolungato
-sera depaqin 1 pasticca e 1 di xanax sempre 0,5 a rilascio prolungato.
Continuo ad avere paura di un problema cardiaco perché specialmente la mattina continuo a sentire pressioni al petto e al braccio sx.
Durante la giornata inoltre mi si presenta spesso una sorta di pesantezza alla testa, fitte toraciche, bruciori di stomaco e alla cute, bruciori in parti del corpo a casuali. Immagino possano essere dovuti alle medicine, mi è stata diagnosticata un ipocondria ossessiva.

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente

Dopo una settimana non si prevede sia cambiato niente, quindi non è il momento di valutare l'efficacia delle cure.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it