Utente 438XXX
Salve sono una ragazza che sta.attraversando un periodo di ansia accompagnata sporadicamente da attacchi di panico. Tutto è comiciato in estate dopo una giornata al mare in cui ho avuto un forte annebbiamento alla vista e sensazione di stare per morire. (Tutto cio inseguito ad un forte stress dovuto per un esame universitario in cui ho dato tutta me stessa). dopo aver effettuato tutte le visite oculistiche specialistiche e una risonanza magnetica al cranio con tutti esiti positivi, sono stata 20 giorni a letto con problemi visivi soprattutto alla luce del sole che mi portavano stordimento. Dopo tale periodo la vista è mogliorata e non ho avuto piu problemi visivi. Sono stata per un mese bene senza alcun altro problema fisico, sono cosi partita per una vacanza all'estero con amici e li ho avuto per la prima.volta un attacco di panico in un supermercato (di modica entità). Stando lontana da casa e all'inizio della vacanza mi sono data una gran forza interiore e sono stata bene per tutta la vacanza.( salvo un leggero senso di nausea). Tornata a casa dopo appena due giorni inizio ad avere tachicardia e un forte paura interiore di avere qualcosa di grave non diagnosticata. Dopo ciò inizia il mio calvario, continui problemi fisici di qualsiasi genere accompagnati da visite specialistiche tra cui ( elettrocardiogramma, ecocolordoppler cardiaco,ecografia e ecocolor alla tiroide tutti positivi com nessun problema riscontrato , poi ho effettuato analisi del sangue in cui gli ormoni tiroidei sono nella norma, ma prolattina a 90 e ferritina a 4, emocromo con globuli bianchi bassi ma secondo il medico dovuti ad una forte influenza ). Per quanto concerne la farmacologia, Ho assunto senza consiglio medico xanax a gocce per 4 mesi a basso dosaggio circa 15 gocce al di. Ora avendo avuto una forte ricaduta, con mal di testa-tremori-paura di avere qualcosa di grave-mal di stomaco, paura di svenire , e sporadici attacchi di panico ecc..che mi stanno rovinando la mia vita quotidiana (da ormai 6 mesi tra forti alti e bassi),lo specialista mi ha dato 20 gocce di xanax per 4 volte al di e sto assumendo questo medicinale da 6 giorni ma l'ansia non è passata cosi come la paura di avere qualcosa di grave non diagnosticata e mi sento soltanto stordita e addormentata. Un altro medico che ho consultato mi ha detto che potrei avere un ipotiroidismo ipofisario che potrebbe comportarmi questi problemi in base ai valori della prolattina alta ,globuli bassi ecc). Inutile dire che ho fatto 4 mesi di psicoterapia senza miglioramenti. Dite che potrei avere un problema all'ipofisi? C'è da preoccuparsi? E se avessi solo problemi di ansia la terapia di 6 mesi di xanax soltanto(sebbene con dosaggi diversi), senza risultati positivi,potrebbe causarmi altri problemi ed effetti collaterali e quindi peggiorare il.mio stato? Attendo un vostro riscontro medico. Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Premesso che la diagnosi esatta sarà fatta eventualmente da un medico, se gli attacchi sono stati definiti attacchi di panico e questa è poi stata l'evolzione, semplicemente manca la cura.
Quella che ha preso (xanax) è un rimedio d'emergenza, che non incide sul decorso, né previene ulteriori attacchi. Se assunto con regolarità perde tutto o gran parte dell'effetto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Grazie per la risposta dottore. Le aggiorno la mia situazione attuale. Dopo una ricaduta dove sono stata male (nel periodo in cui ho scritto il precedente messaggio) . Lo psichiatra mi ha consigliato di fare le analisi della vitamina d che sono usciti con un valore insufficiente, precisamente valore 22 (il laboratorio prevede un minimo di 30 affinché la vitamina sia sufficiente) e quindi sono 5 giorni che assumo vitamina"dibase". Premetto che gia prima di assumere questi integratori sono stata per un periodo bene ed ancora oggi ho avuto un miglioramento radicale( sono piu di 10 giorni che ho solo delle tensioni al torace e allo stomaco ma nessun attacco di panico e non ho nessuno stato di angoscia o di paura che precedentemente non mi permetteva di svolgere le normali attività quotidiane). Ieri mattina ho effettuato la rm a contrasto alla sella turcica e sto attendendo i risultati per vedere la condizione dellipofisi. Questo stato di miglioramento è avvenuto anche altre volte nell'arco di questi 6 mesi(sebbene non con questi miglioramenti attuali) e credo che il medico mi abbia somministrato solo xanax ritenendo che la mia situazione sia di entità moderata dal momento che ho questi periodi in cui sto bene e periodi in cui sto malissimo, e dal momento che sono in grado come lui dice di prendere il bus da sola, andare all'uni e svolgere altre attivita che di norma nei disturbi da dap non vengono svolte. Ciò che vorrei chiederle se secondo lei chi ha dap si comporta in maniera differente da me che ho questi alti e bassi così marcati,e se il mio potrebbe essere solo un problema psicologico. Inoltre se avessi un ipertiroidismo ipofisario come si diagnostica? (Mi hanno detto che non c'è una diagnosi precisa) . Ed infine l'assunzione di xanax da ormai sei mesi potrebb comportarmi effetti collaterali per assunzione di lunga durata?(sul bugiardino c'è scritto max 2 mesi).
Io ho paura che torni a stare male, purtroppo basta un piccola paura o tensione per farmi ricadere in uno stato di angoscia,tremori continui,mal di testa e tutte le altre somatizzazioni che per questi mesi mi hanno fatta studiare poco e non svolgere la mia vita quotidiana come prima. Potrebbe secondo lei la forte paura in estate di stare per morire essersi radicata cosi fortemente nell'amigdala e non riuscire più ad essere quella di prima ? La ringrazio anticipatamente per la risposta. Saluti

[#3] dopo  
Utente 438XXX

Volevo specificare ipotiroidismo e non ipertiroidismo. Ed inoltre specificare che mi hanno detto che l'ipotiroidismo ipofisario è di difficile diagnosi ed è infatti denominato "tiroidismo subclinico".

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Stiamo a parlare di amigdala e invece ancora è senza terapia. Continuo a non capire perché dopo 2 mesi sia ancora in questa situazione. Ha detto che non riesce a studiare bene e vivere come prima, quindi dove stare il connotato "lieve" ? E poi che c'entra, se una malattia è lieve non si cura affinché si aggravi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 438XXX

Dottore sono usciti i risultati della rm a contrasto ed ho un microadenoma ipofisario di 3 millimetri. Potrebbe solo quello portarmi ansia e attacchi di panico? Secondo lei devo intraprendere prima la strada per la cura deglio ormoni che eventualmente l'adenoma mi scombussola o intraprendere direttamente la terapia per l ansia? Oggi all'università mi sono sentita molto male e sono tornata a casa con tachicardia e stordimento forte.

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo deve dirglielo chi le ha eseguito e richiesto l'esame. Adenoma che secerne ormoni o non secerne nulla ? Non mi pare avesse riportato eccessi ormonali, o sì ?
Il problema dell'esecuzione degli esami è che non tutto ciò che si trova è necessariamente significativo e legato ai sintomi per cui si è fatto l'esame.
Quindi si faccia indicare dai colleghi in merito al senso del microadenoma.
Dopo di che, si faccia indicare il da farsi per il disturbo che ha.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 438XXX

Devo fare gli analisi del sangue lunedi per verificare se si tratta di adenoma secernente o no. L'unico ormone che gia ho controllato in precedenza è la prolattina che è a 93(quindi potrebbe trattarsi di un prolattinoma) se lo fosse inciderebbe sull ansia? Per quanto riguara gli ormoni della tiroide a settembre erano alti e a dicembre nella norma,ora lunedì controllerò anche quello. La disfunzione della toroide può condurre a tale condizione? Spero di uscire presto da questa condizione.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'aumento di prolattina solitamente non è ansiogeno, anzi il contrario.
Un TSH aumentato con ormoni tiroidei aumentati possono giustificare sintomi ansiosi e corporei, ma adesso in realtà mi dice che gli ormoni sono normali.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it