5 htp + lorazepam

salve!
ho 43 anni e da qualche anno, tranne alcuni mesi di interruzione la sera prima di coricarmi assumo 1.25 di lorazepam per via di bruxismo notturno e sonno non ristoratore. alla fine 2015 stavo vivendo un periodo tranquillo ed ero riuscito gradatamente a smettere di assumerlo sostituendolo con prodotti naturali, poi estate 2016 scopriamo che mia madre ha un adenocarcinoma stadio 4 ed ho dovuto ricominciare subito. da inizio 2017 ho sentito avanzare una moderata depressione .la stessa che mi assalì dopo la morte accidentale di mio padre 10 anni fà. invece di rifarmi 1 anno di prozac come allora sto provando da alcuni giorni ad affidarmi al 5-HTP (estratto da griffonia), per risollevare un po l'umore, che trovo normalmente in erboristeria o farmacia . la mia domanda è: " PUO AVERE INTERAZIONI IMPORTANTI COMBINATO CON IL LORAZEPAM CHE ASSUMO TUTTE LE SERE" ?
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Gentile utente,

Non capisco esattamente perché escludere l'ipotesi di fare una terapia efficace, e ripiegare su questa autogestione confusionaria con prodotti indicati genericamente su sintomi, quando ha uno psichiatra che la può consigliare rispetto ad una diagnosi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 7.4k 225 18
Gentile utente,
le rispondo unicamte al problema bruxismo notturno.

I movimenti mandibolari caratteristici del bruxismo notturno sono il digrignamento ritmico e ripetuto e/o il serramento.

La causa è multifattoriale; da una parte la componente psicologica è importante, ma non è la sola.

Non tutti i bruxismi (noti che uso il plurale, e non a caso) vanno curati, solo quelli che producono sintomi o che si prevede li produrranno.

Quali sono questi sintomi?
* mal di testa
* cervicale
* dolori muscolari diffusi, spesso confusi con fibromialgia
* affaticamento alla mandibola
* dolore facciale atipico, spesso confuso con la nevralgia del trigemino
* dolori dentali anomali
* sonno non ristoratore
* rotture frequenti dei (costosi) lavori del dentista
* usura dei denti
* mobilità dei denti
* sensibilità anomala al caldo e al treddo ai denti
* limitazione funzionale della mandibola
* rumori o dolori vicino alle orecchie
* sensazione di orecchio tappato

Questi i più comuni, ma potrei averne omesso qualcuno.

Trattare il bruxismo con le benzodiazepine (almeno a lungo termine) non ha alcun senso.
Se deve essere trattato, occorre accertare prima altre problematiche orali eventualmente concomitanti: maloccusione, restauri protesici incongrui, pregresso trattamento ortodontico, denti mancnti, perdita di dimensione verticale della mandibola.

Da un lato un lavoro psicologico per allentare ansia e stress è importante nella gestione del bruxismo, ma dall'altro l'approccio è orale, mediante dei bite che si interpongono fra le arcate o mediante una terapia di biofeedback.

Le suggerisco di rivolgersi ad uno gnatologo per una gestione efficace del bruxismo e delle problematiche ad esso correlate.
Lo gnatologo non è un dentista qualsiasi:
www.studioformentelli.it/gnatologia.php
In queste pagine tratto sia l'argomento "gnatologo" e gnatologia, sia l'argomento bruxismo.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3]
dopo
Utente
Utente
grazie

La fibromialgia è una malattia reumatica con sintomi vari come il dolore cronico diffuso, rigidità muscolare, alterazioni dell'umore. Cause, diagnosi e cure.

Leggi tutto