Utente 445XXX
Carissimi dottori,ho trovato soltanto oggi la forza di chiedere un aiuto su questo sito web.
Vi spiego relativamente brevemente la mia situazione,sono un ragazzo di 26 anni...mai avuto problemi sempre pimpante e attivo,anche se da sempre sono un IPOCONDRIACO ad altissimi livelli.
La mia storia clinica inzia con un trauma da colpo d'arma da fuoco avvenuto un paio di mesi fà,ho esploso il colpo in uno spazio realtivamente stretto e chiaramente dopo l'esplosione l'orecchio destro iniziò "fischiare" molto forte...passò una settimana circa e il ronzio era quasi del tutto scomparso.
Dopo circa un mese dal trauma avvertì una sensazione di dolore al petto,stanchezza e malessere generale,orecchie rosse e stranamente il ronzio si era di nuovo ripresentato...con un intensità inaudita. Da buon ipocondriaco andai al pronto soccorso,mi sottoposero ad una visita ad elettrocardiogramma,ecocardiogramma,analisi del sangue,lastra toracica ecc ecc...già ad essere al pronto soccorso mi fece sentire meglio,con la scomparsa di tutti i dolori al petto. Gli esiti furono tutti negativi,mi venne solo riscontrato un soffietto al cuore di cui ero già a conoscenza,ma il medico che mi visitò all'epoca mi disse che era una cosa normale. L'ospedale mi trovo i globuli bianchi leggermente alterati,ma nulla di più.
Tornai a casa sentendomi praticamente bene,il giorno seguente iniziò il mio calvario,il dolore al petto non era piu presente,ma ero decisamente provato fisicamente...mi sentivo un malessere incredibile,non avevo voglia di fare nulla,sentivo come un senso di stordimento con sensazione di non ricordare gli eventi dei giorni precedenti...ma era solo una sensazione,poiche applicandomi riuscivo a richiamare tutti i ricordi "ovviamente le cose insignificanti non riuscivo a ricordarle precisamente"
Oltre a questo mi sentivo come fuori dal mio contesto,come se in determinate situazioni della mia vita io fossi isolato da una patina trasparente.
Allora andai sul web cercando i miei sintomi...trovai di tutto,in quel momento mi senti morire...piu leggevo e piu stavo male,sentivo come un mattone sulla bocca dello stomaco,avevo pensieri orribili,pensavo a cosa sarebbe stata la mia vita in caso di malattie trovate sul web,sentivo una sensazione di morte addosso,non dormivo bene e mi sveglivo in continuazione con sensazione di oppressione alla bocca dello stomaco,facevo incubi tremendi,non mangiavo,avevo la diarre,vomitavo ecc
Piu avevo tutti questi sintomi e piu mi mettevo paura.
La cosa bella e che leggendo i sintomi di determinate malattie poco dopo li avvertivo fisicamente...andai dal mio medico,mi fece ripetere l'emocromo e il risultato fu all'incirca come quello dell'ospedale,globuli bianchi leggerissimamente alti...ma di pochissimo...mi disse che stavo benissimo,e mi disse che il mio problema era dovuto ad una grande ansia probabilmente provocata da un trauma,allora decisi di andare da un otorino,dopo i vari test mi disse che il trauma acustico potrebbe aver danneggiato qualche cosa dietro il timpano.
Mi diede la cura e la iniziai...contemparaneamente inziai as assumere delle tisane di biancospino,e ammetto che lo stato d'ansia e tutte le mie ossessioni andavano a diminuire...sono tornato a mangiare,a dormire relativamente bene,ad avere stimoli nel fare lo cose,ad andare di corpo regolare,i vari sintomi delle malattie lette sul web erano andati via...stavo ricominciando a vivere,anche se un minimo di annebbiamento mentale rimaneva specialmente quando il ronzio alle orecchie aumentava inspiegabilmente "ad oggi ancora ho questo ronzio"...cambiai anche gli occhiali pensando che questa sensazione di confusione era dovuta alle lenti "erano 10 anni che non li cambiavo"dato che soffro di miopia,astigmatismo e ipermetropia...infatti dopo la visita usci una perdita di 2 gradi ad un occhio e 1.5 all'altro.
onetsamente le cose stavano lentamente migliorando,gli occhiali mi hanno comunque apportato benefici.
Una settimanella fa credo di avere avuto una colica renale dato che avevo dolore alla parte bassa della schiena,con vomito e inappetenza "niente diarrea"...risolto tutto con del buscopan in due giorni...tornai a mangiare come un drago.
2 giorni fà,mi sono tornati dei doloretti al petto che mi stanno provocando un apprensione incredibile con relativo ritorno di sensazione di confusione e di sintomatologie di qualsiasi patologia legga sul web,il doloretto va e viene...ma non e un dolore atroce,piu che dolore direi fastidio.
Nell'ultimo periodo mi succede sempre cosi,appena avverto un qualche doloretto che secondo me potrebbe essere l'inzio della fine mi arriva l'inappetenza,a volte il vomito,la stanchezza,il magone sullo stomaco ecc...poi quando un medico mi assicura che tutto e apposto "tramite vari esami" ricomincio a mangiare di gusto,a sentire le energie nel mio corpo ecc
Mi misurai anche la glicemia,temendo di essere diabetico "avendo precedenti in famiglia" ma il risultato fu di 110...e il medico mi disse che non avevo il diabete.
ho prenotato una visita dal cardiologo che effettuero il 20 aprile..."il cardiologo mi si e messo a ridere in faccia sostenendo che a 26 anni bisogna pensare ad altro" nel frattempo ho misurato la pressione,esitp regolare,battiti perfetti ecc...la mia paura e di ricadere nel baratro che lentamente avevo quasi superato.
Premette che da due anni circa sono dipendente da vicks sinex spary...la mia dipendeza e spropositata,una boccietta mi dura 4-5 giorni...domenica scorsa ne acquistai una e lunedi sera era quasi terminata.
L'otorino mi a diagnosticato anche una rinite da rimbalzo e una ipertrofia dei turbinati...che sto cercando di risolvere con 2 spray prescrittomi dal medico otorino.
La mia domanda e questa,puo il vicks sinex provocare tutto ciò se assunto in quantitá folli? Perche le mie sono quantità incredibili,dato che con 2-3 spruzzi il naso rimane chiuso.
Premetto che in tutto cio la sensazione di intontimento non e mai passata del tutto...ma e solo diminuita e migliorata...spesso capita che appena il ronzio nell'orecchio destro aumenta anche la sensazione di confusione torna per un breve periodo...sino a quando l'orecchio diminuisce nell'intensità del fischio.
Non so che fare...a settembre dovrei partire per il kenya,quando mi vengono questi attacch di ipotetica ansia la mia testa pensa "chissà se ci arriverò a settembre"
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr.ssa Tiziana Corteccioni

24% attività
16% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Salve,
Dal messaggio emerge il suo profondo disagio relativo a tutti questi sintomi che sembrerebbero limitare molto la sua vita quotidiana. Quello che posso riferirle sullo spray Vicks Sinex è che, come ha scritto, probabilmente ne sta abusando. Questo comportamento non funzionale, insieme a tutta la sintomatologia da lei descritta, dovrebbe rappresentare un valido motivo per effetture una valutazione con uno psicoterapeuta e/o psichiatra.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Tiziana Corteccioni
www.tizianacorteccioni.it

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Gentile Dr.ssa la ringrazio per la celere risposta.
Sto seriamente valutando di intraprendere la strada che porta da uno psichiatra/psicoterapeuta...anche se il mio medico curante si rifiuta di consigliarmi tale specialista,poichè secondo lui sono perfettamente in forma fisicamente e mentalmente.
Fatto sta che ogni volta che mi si presenta un qualche dolore la mia mente viaggia provocandomi un allarmismo estremo...ammetto che da sempre sono fatto cosi,mi allarmo per un qualsiasi doloretto e mi calmo dopo relativi esami.
Questa volta e diverso,dall'ultima esperienza che ho avuto tra ospedale,visite e sintomi strani non mi sono mai ripreso al 100%...ovvero quando mi si ripresenta un qualche disturbo il tutto viene amplificato 1000 volte rispetto a quando tutto ciò ancora non iniziava.
Dopo le visite del caso mi sento sollevato,per parecchi giorni la mia vita torna come un tempo...appena arriva un mal di testa resistente ad un antidolorifico ricado nel tunnel.
Tutto ciò mi fa capire che ho un problema...un problema che da quello che so ce sempre stato "in forma molto lieve" e che ultimamente si e accentuato per le esperienza negative che sto affrontando.
Non so davvero piu che pensare.

[#3]  
Dr.ssa Tiziana Corteccioni

24% attività
16% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Indagare anche il suo stato di salute psichica, a mio avviso, non le farebbe male. Ha fatto tanti accertamenti clinici e di natura diversa, mancherebbe una valutazione psichiatrica/psicoterapeutica per provare a chiarire la situazione.
In bocca al lupo.
Dr.ssa Tiziana Corteccioni
www.tizianacorteccioni.it

[#4] dopo  
Utente 445XXX

La ringrazio sempre per le sue utilissime e celerissime risposte.
Mi trovo perfettamente d'accordo con la sua opinione,cercherò di riparlare con il mio medico curante per "riproporgli un eventuale consulto psichiatrico"
Tecnicamente non dovrei essere io a proporre una direzione terapeutica ad un medico,e non mi permetto di giudicare l'operato del mio medico curante...convinto che io stia solo esasperando le cose,di conseguenza si rifiuta di prescrivermi/consigliarmi ulteriori esami...che siano test fisici/psichici.
Se le fa piacere appena parlerò nuovamente con il mio medico la informerò celeremente dell'esito di tale conversazione.
La ringrazio e le auguro una buonagiornata.

[#5]  
Dr.ssa Tiziana Corteccioni

24% attività
16% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Di niente. Buona giornata.
Dr.ssa Tiziana Corteccioni
www.tizianacorteccioni.it