Utente
Gentili dottori,
Sono un ragazzo di 34 anni,parto col dire che nel 2012 ebbi un incidente dove riportai un piccolissimo ematoma intracranico poi assorbito da solo.Ho fatto uso importante di Cocaina dal 2006 al 2010 per poi lasciare tutto.Soffro di reflusso gastroesofageo,per cui seguo una dieta specifica,quindi non fumo,non bevo alcool e non bevo caffè ne tantomeno bevande contenenti caffeina , non bevo bevande gassate.Sto molto al cellulare,ore e ore,ho scritto tutto questo per farvi fare una piccola idea sulla mia condizione clinica.
Da un periodo a questa parte ho dei problemi con la testa. Da un paio di settimane mi succede che nei momenti di relax,mi estraneo da ciò che mi circonda,sento pressione ai timpani ,sensazioni di calore al livello della cervicale e brividi alla nuca,bruciore agli occhi,lacrimazione,al livello della mandibola e zigomi,e pressione sul setto nasale.Ho difficoltà a pensare un senso di vuoto e al cranio ho dolore diffuso al tatto.Chiedo gentilmente un consiglio su un eventiale indirizzamento per un controllo specifico.
grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

C'è un motivo per cui è orientato a pensare che si tratta di un problema di pertinenza psichiatrica ? Ha avuto già trattamenti psichiatrici, le hanno già fatto una diagnosi in questo senso ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie mille per la pronta risposta, no non ho avuto mai un trattamento psichiatrico,il motivo è che avendo fatto un controllo neurologico ,il neurologo ha escluso una eventuale tac al cervello o qualsiasi altro controllo al cervello e mi ha consigliato di chiedere un consulto da uno psicologo,ma i miei sintomi mi inducono a pensare ad un problema per lo più di natura fisica,ho dei sbandamenti molto importanti.

[#3] dopo  
Utente
tra l'altro,lo scorso anno dopo una forte crisi di panico mi furono prescritte delle gocce di Diazepam da prendere all'evenienza,soffro anche di attacchi d'ansia.

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

I problemi psichici sono fisici, trattandosi di cervello. Quindi ha già ricevuto un'indicazione in questo senso, e allora il passo logico successivo è una visita psichiatrica.
Se soffre di attacchi d'ansia perché già qualcuno li ha così definiti, mi pare che ci sia anche questo elemento che giustifica questo accertamento, cioè la visita psichiatrica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio vivamente dottore per la gentilezza e le pronte risposte, purtroppo risiedo in Germania e non avendo padronanza linguistica mi viene difficile affidarmi ad uno psichiatra,dato che risulterei poco chiaro,risiedo a Stoccarda e ho cercato infinite volte psicologi italiani,ma niente.

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
A Stoccarda conosco un medico di base, che si occupa anche di qualcosa di psichiatrico, ma non parla italiano purtroppo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"