Utente 467XXX
Buongiorno, cercherò di riassumere la mia situazione, dal 2010 ho preso sereupin per attacchi di panico fino a dicembre del 2016 quando ho iniziato ad avere tremori, insonnia e Ansia, la mia psichiatra mi ha sostituito sereupin con sertralina ma peggiorano, ad aprile mi ha sostituito sertralina con fevarin e oltre a quello già detto ho perso 12 kg in 2 mesi, ad agosto ha deciso di sospendere la terapia scalando in 3 settimane e mi sono passati tremori e insonnia. Alla fine dello scalaggio della terapia ho ricominciato con ansia e attacchi di panico giornalieri, mi ha detto di prendere lexotan 10+10+10, nel frattempo sto facendo psicoterapia. È passato circa un mese e mezzo e io continuo ad avere attacchi di panico e ansia giornalmente. Le mie domande sono: é possibile che ho una ricaduta della malattia o semplicemente come dice il mio medico mi hanno sospeso troppo velocemente la terapia quindi ho crisi da sospensione? Vi prego aiutatemi, nn so se devo andare da un'altra medico e ricominciare una cura o devo sopportare e avere pazienza che con il tempo il mio corpo si abiuua e si sistema.grazie mille, non so più cosa fare sono disperata.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Sembra semplicemente che con questi passaggi sia arrivato a non avere più una terapia antipanico. L'origine di quei tremori è da stabilire, perché non è chiaro. Apparentemente erano collaterali, visto che sono andati via sospendendo i medicinali, ma è strano che vengano dopo tanto tempo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Forse non mi sono spiegata bene, i tremori c'erano durante gli ultimi 8 mesi si terapia che nel frattempo è stata cambiata tre volte, al termine della terapia sono scomparsi ma mi sono tornati ansia e panico, il medico dice che è un effetto dovuto alla sospensione troppo rapida ma adesso dura da più di un mese ed ho paura che sia una ricaduta. Ma se i farmaci mi facevano stare male in un modo e senza la terapia ho attacchi d'ansia almeno 2/3 volte al giorno a questo punto non capisco più se deve avere pazienza che passeranno o devo sentire un'altro specialista per provare la quarta terapia.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Le sono tornati ansia e panico senza cura. La cura precedente poteva avere quell'effetto, anche se è strano che venga dopo tanto tempo. Essendoci diverse opzioni per il panico, niente vieta di considerare una medicina sostitutiva per curare il suo panico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Ma posso guarire con la psicoterapia, l'impegno, tanta pazienza e un leggero tranquillante che mi faccia avere meno attacchi anziché 3 al giorno finché non mi curo definitivamente senza prendere altri psicofarmaci che nascondono il problema ma a quanto ho visto non lo curano?
Grazie mille

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

I farmaci nascondono il problema ma non lo curano ? No, è Lei che ha deciso che il problema deve guarire in tempi x, e che quindi cambiando strumento si guarisce, invece coi farmaci no. E' tutto un suo ragionamento privo di fondamento.
Le malattie si curano con gli strumenti indicati.
Impegno e pazienza non guariscono nulla. La pazienza non guasta, e l'impegno serve per curarsi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 467XXX

Sicuramente mi sbaglio ma forse ho trovato un medico che qualcosa ha sbagliato e mi ha fatto perdere fiducia in questi farmaci, dopo 7 anni di sereupin in otto mesi mi sono state cambiati tre farmaci e stavo sempre peggio fino alla decisione di farmi smettere completamente in 3 settimane. Questa decisione non l'ho presa io ma mi sono affidata e fidata della psichiatra che mi ha sempre seguito e mi faceva questi cambi telefonicamente senza mai vedermi di persona.

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Capisco, ma questo è un problema se mai di gestione della cura, non riguarda concetti generali sui farmaci.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 467XXX

Finalmente ieri sono andata da una nuova psichiatra... la diagnosi sono forti attacchi di panico che ormai sono biologici perché i miei neurotrasmettitori sono "impazzati" non posso curarmi come voleva senza medicine, solo con la psicoterapia È tanta forza di volontà che ormai dopo 9 mesi sta abbandonandosi..... la terapia con il sereupin era giusta ma i dosaggi che mi dava erano per l'ansia e la depressione cosa che non ho... per gli attacchi di panico la terapia è più alta.... oggi ho cominciato e spero che vada meglio... mi ha associato al sereupin il lexotan intanto che il mio corpo si abituata perché 4/5 attacchi di panico al giorno sono devastanti.... in aggiunta mi ha data tavor oro da prendere in caso di estremo bisogno non più di una volta al giorno... da quando avrò l'ultimo attacco di panico la cura va fatta per due anni e la psichiatra a contattato la mia psicologa per lavorare insieme.... ho paura ma allo stesso tempo sono positiva e spero di riprendere una vita abbastanza normale.
Grazie

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Gli attacchi di panico sono sempre biologici, a meno che non siamo fatti di puro spirito..
La dose di paroxetina per il panico può anche essere di soli 20 mg, non è detto che debba essere sempre più alta.
E' corretto che la cura debba durare un certo tempo, poi può anche durare di più.
La forza di volontà non c'entra con il controllo del panico, per nessuno. Quello di cui parla è la voglia di star meglio e di resistere sperando, e questo è sempre un bene, visto che adesso a quanto ho capito la cura sarà adeguata.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it