Utente 467XXX
Salve,

circa 4 giorni fa insieme ad un amico ho fatto 4/5 tiri di cannabis, non sono un fumatore abituale, diciamo che se questa è la quinta volta che fumo è già tanto.
Questa volta a differenza delle altre però, ho avuto un attacco di panico: vedevo tutto sottosopra, brividi, tachicardia a mille, formicolii ovunque e perdita della sensibilità soprattutto agli arti, tutto ciò è durato oltre 2 ore credo, pensavo veramente di morire.
Ho continuato ad avere i battiti accelerati anche il giorno dopo, non riuscendo nemmeno a dormire la notte.

A distanza di 4 giorni, mi sento ancora stranito, ho come dei capogiri/vertigini, come una sensazione di testa leggera, non so bene come definirla.
Questo problema lo noto soprattutto camminando o stando in piedi muovendo la testa, mentre quando sono disteso non avverto quasi nulla.
Tutto ciò mi provoca ansia, non riesco a mangiare e neppure a dormire, temo di aver arrecato un danno al mio cervello.

Noto però una leggera attenuazione di questi giramenti di testa col passare dei giorni, non so quindi se aspettare per vedere se scompaiono da soli o farmi visitare da qualcuno, anche se non saprei da chi.

Grazie mille a chiunque mi sappia aiutare.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

in questi casi una sintomatologia come quella che Lei descrive può manifestarsi e non è poi così rara, la durata è imprevedibile ma può anche prolungarsi. Mi pare però che gradualmente i sintomi stiano regredendo, se ciò non dovesse accadere Le consiglio una visita psichiatrica, meglio se con uno specialista esperto in Medicina delle dipendenze.
Consiglio, non utilizzare più sostanze.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Mi scusi Dottore, perchè uno psichiatra?
Non sarebbe questo ambito del neurologo?

La ringrazio per la risposta

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le conseguenze dell'uso di sostanze di solito si manifestano con sintomi psichiatrici e di solito sono psichiatri i colleghi che si occupano di medicina delle dipendenze.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 467XXX

La ringrazio Dottore, un'ultima domanda, questa mia crisi può essere stata accentuata dal fatto che insieme alla cannabis stavo consumando anche alcool (birra), ampliando quindi tutto quanto?

La ringrazio nuovamente per la disponibilità

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, l'associazione con l'alcol ha potuto accentuare la sintomatologia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro