x

x

Stress, derealizzazione, attimi di stordimento

Salve a tutti; spero sia la sezione giusta.
Negli ultimi giorni sono sottoposto a forte stress e sto iniziando ad avvertire sintomi che non so se imputare ad esso o cause organiche.
Lavoro in fabbrica con contratto a tempo determinato; è un lavoro a cui tengo molto e vivo nell'ansia di poter essere lasciato a casa alla fine del contratto. Per questo, quando mi capita che i macchinari non funzionino e/o io non riesca a essere abbastanza veloce, mi innervosisco e rattristo molto. Ultimamente questa mia ansia è diventata davvero forte tanto che la notte, quando provo ad addormentarmi, la mia mente continua ad andare sul lavoro in maniera quasi nevrotica e mi pare di impazzire. E il mio non è un lavoro incredibilmente pesante, sono io che lo vivo male. Recentemente però sono arrivati altri sintomi: frequenti cefalee trafittive, che arrivano in un determinato punto e durano massimo pochi secondi; confusione mentale; derealizzazione che però riesco si affievolisce se sono completamente immerso in qualcosa che non sia il lavoro; e, quello che mi lascia più perplesso, all'incirca una volta ogni mezzora sento di avere dei brevi attimi di "stordimento": in quel secondo mi sento improvvisamente assente, confuso, estraneo, come se vedessi ma non comprendessi. Spesso me ne rendo conto a posteriori di aver vissuto sta cosa, a volte durante (ecco, ne ho appena avuto una mentre scrivo). Per quanto possa essere stressato e stanco, mi paiono sintomi un po' eccessivi per essere semplice stress, ma non essendo un medico non posso giudicare.
Voi cosa ne pensate?
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3.7k 209
Stanchezza e stress possono produrre i sintomi che lei ha descritto. Un periodo di riposo dal lavoro le gioverebbe, ma probabilmente, considerata la sua situazione contrattuale, è una soluzione non praticabile. Penso allora che sia il caso di consultare uno specialista che forse le consiglierà una cura farmacologica che la aiuterà.
Cordiali saluti.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Attivo dal 2018 al 2018
Ex utente
Grazie mille della velocissima risposta. Sì prendermi un periodo di riposo non senso sia possibile senza rischiare di non ridurre le possibilità di rinnovo. Parlerò con qualche psicologo allora.
[#3]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3.7k 209
Non psicologo, psichiatra!