Utente 439XXX
Buonasera,
Apro questo consulto poiché sento frequenti extrasistoli al polso e/o al fonendoscopio.
Ho effettuato l'Holter come suggeritomi nell'altro consulto e il referto è:

Derivazioni monitorate cm5, cm1, avF
L'esame ha mostrato costante ritmo sinusale con conduzione A-V nei limiti.
Frequenza cardiaca minima registrata 44 bpm, massima 161 bpm.
isolata extrasistole sopraventricolare alle ore 7:52
Frequenti extra. ventricolari (599 nelle 24 ore), isolate e monomorfe con aspetto a tipo BBDx.

Non pause patologiche.

Non modifiche del tratto ST-T rispetto al basale.

Alla luce di quando emerso posso stare tranquillo? quando mi ausculto, misuro il polso ogni volta ne sento tantissime(drl tipo ogbi 30 sec,. 1 min), eppure all'holter ne ha rilevate fortunatamente solo 600. Sono veramente derivanti dalla mia testa/ in un certo senso me le faccio venire?

Il giorno che ho tenuto l'holter a parte qualche piccolo frangente non mi sono rilevato il polso nè auscultato. Il periodo è sicuramente ansiogeno.
So che è un po' che scrivo senpre le solito cose, ma volevo portare alla vostra attenzione l'holter.
Sperando in una vostra risposta e ringraziandovi della pazienza, vi aiguro buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei ha un holter normale.
cio che non è normale è che una persona di 29anni si stia ad auscultare il cuore con il fonendoscopio
Io alla sua eta ero interesssato ad altre cose.

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Dottore grazie per la risposta. Lei ha perfettamente ragione su tutto. È possibile che sia collegato al mio problema psicologico (ansia, attacchi di panico, che adesso è diventata un ossessione) e, nonostante sia in cura con una bella dose di farmaci(rivotril 2 mg x3 , eutimil 20 mg x2) riesca ad avere comunque queste crisi come oggi, giornata particolarmente ansiogena (sto da stamattina quando sono uscito con extrasistoli ogni 30 sec, 1 min quando mi metto ad ascoltarle, gambe molli etc)?

Inoltre a causa di questa mia ossessione per le patologie cardiache non riesco a non pensare, anche in questi momenti diciamo critici, alla morte di Astori ad esempio (possibile che lì nonostante i controlli non abbiano trovato nulla? Gli esami che ho fatto escludono patologie o ci potrebbe essere altro?)
Lo so è un circolo vizioso che non riesco a spezzare e che, soprattutto in questi momenti ansiogeni e i farmaci, abbia comunque queste crisi?

Spero vivamente in una sua risposta, so di essere insistente e/o comunque di mettere alla prova la vostra pazienza, ma sono cose che noni spiego, che mi terrorizzano e non mi fanno vivere.
La prego di trovare quel poco di pazienza residua nei miei confronti per rispondermi e le chiedo scusa per un post così lungo.
La ringrazio in anticipo per la sua disponibilità e le auguro buon lavoro

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non è certo lampazienza che mi manca.
Ma lei deve trovare uno psichiatra che la aiuto davvero
Non mi pare che la sua terapia attuale landtia aiutando
Penso che vada rivista

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 439XXX

Grazie mille per la risposta. Quindi dal punto di vista cardiologico sto bene, posso stare tranquillo dopo quell'holter(anche se oggi veramente è un continuo saltare battiti, reali e forse anche immaginati). ?

Lei intende il percorso psichiatrico e quindi i farmaci che sono diventati inadeguati alla patologia, o il percorso psicologico e quindi il tipo di terapia con la psicologa?

Inoltre mi hanno detto più volte che i farmaci di tipo diciamo psichiatrico più che andare ad eliminare le somatizzazione agiscono sullo stato d'animo (quindi in parole povere se mi fisso che ho le extrasistoli continuerò a trovarne) o va cambiata la terapia?

Grazie ancora per la sua pazienza e per le risposte.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
sono domande che deve rivolgere ad uno psichiatra e nin ad un povero cardiologo

la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 439XXX

Grazie mille per la risposta, parlerò col mio psichiatra la prossima settimana. Intanto volevo chiederle una cosa:
Sono 2 giorni circa(come ho detto c'è sicuramente l'episodio ansiogeno di mezzo) che ho rilevato un aumento almeno presunto delle extrasistoli. Quando mi ascolto col fonendo(lo so è diventata un ossessione e devo smetterla da questo punto di vista) sento oltre le normali extrasistoli (dove sento la pausa) dei battiti un po' strani, tipo più forti, un po' anticipati o ritardati(ma non come se ci fosse la famosa pausa dell'extrasistole). Per di più è possibile che questi "fenomeni" li trovi per lo più di pomeriggio/sera. Può essere suggestione o voglia di trovarle?
L'holter che ho effettuato ha escluso patologie cardiache importanti o comunque derivanti da queste extrasistoli.? Se ci fossero state in numero così elevato non le avrebbe registrate anche lì?
Inoltre soprattutto oggi ho freddo/nausea forse legati a un inizio di stato influenzale, può incidere sul numero di fastidi cardiaci?

Sicuramente appendere il fonendo al chiodo o cmq smetterla di ascoltare le pulsazioni aiuterebbe.Grazie mille in anticipo e mi scuso se ripeto queste domande. Sembra quasi che voglia trovare qualcosa che non va in me.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Guardi acnhe il cuore piu sano puo avere migliaia di extrasistoli al giorno.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 439XXX

Grazie mille per la risposta dottore e innanzitutto buona domenica delle palmr. Rispetto all'holter che ho fatto è da stamattina che,sempre auscultandomi (me lo devo far bruciare quel fonendo) ne sento una ogni 15-20 / 30 sec. La cosa mi ha spaventato non poco. Può essere dovuto al mio stato ansioso che mi porto dietro da sabato?

Scusi la domanda e se insisto ma sono praticamente terrorizzato. Grazie per la sua pazienza e buona domenica ancora

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente, se e' terrorizzato al punto di girare con il fonedoscopio a 30 anni comprende bene che lei ha bisogno dio un supporto psichiatrico e non cardiologico

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 439XXX

No fortunatamente non vado ancora girando col fonendo. Purtroppo ero a casa ed il pensiero era fisso a quello, sempre a contare e oggi ha raggiunto l'apic visto che da stamattina come vi ho detto ogni 20/30 sec me ne sento una(col fonendo a casa). Sono terrorizzata da questo aimento che prima non sentivo. Lo stesso se mi fisso al polso. Mi scuso la ripetitività ma può essere dovuto all'ansia(soprattutto se un aumento e così repentino e in corrispondenza di un evento ansiogeno)?

Mi scuso veramente per la ripetitività ma, considerando farmaci per la psiche che prendo e la dinamica, posso riportare tutto all'ansia e non preoccuparmi del mio cuore. Grazie per la repentina risposta e ancora buona giornata.

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
E'normalissimo, specie in individui ansiosi ed ossessivi

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 439XXX

Dottore buonasera. Scusi sela disturbo ancora. Dopo la mia seduta di psicoterapia, visto che ormai la mia è un ossessione, devo annotare tutte le volte che mi ascolto il battito. Fatto sta che tornato a casa alle 5 mi sforzo di evitarlo fino a verso le 7, quando comincio ad auscultarmi disteso(fino a due giorni fa stare disteso stranamente non me ne faceva venire, o almeno cosi ero convinto...ora invece anche lì) e ovviamente le trovo ogni minito corca. Vado a mangiare e quando salgosentendomi nom so meglio? Decido di vedere come va uando sto in piedi. Inutile dire che da una ogni 15/20 sex le ho, se qusculto col fonendoscopio, ogbi 10 sec o nxh meno. Tanto che adesso sono terrorizzato. Possibile che ormai sto in uno stato di ansia perenne, che appena metto il fonendo(ma anche senza) aumentino esponenzialmente?

L'unica soluzione rimasta è non contarli piu?
Grazie in anticipo e buona serata

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Esatto
Con questo la saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente 439XXX

Salve dottore mi scusi se torno sull'argomento ma fortunatamente, si avvicinano grossi cambiamenti nella mia vita che hanno aumentato esponenzialmente lo stato ansioso. Volevo farle una domanda più tecnica. Ala luce deglo esami fatti(anche se dopo dopo un mese dall'holter quando mi auscultavo le mie extra erano aumentate a piu di una al minuto e sembrabo rimaste tali quelle poche volte che mi prende ancora lo stimolo).

Comunque volevo chiedere in base alle analisi che ho fatto negli anni holter eco ecg etc. posso stare tranquillo rispetto a patologie diciamo genetiche(displasia aritmogene, cardiomiopatie etc). Purtroppo l'ansia rende più suscettibili a notizie come quella di Astori (a cui si dice non abbiano trovato nulla) o quella signora che ha avuto diversi arresti cardiaci dovuti a fibrillazioni ventricolari.

Grazie in anticipo spero possiate darmi delucidazioni sul mio "caso" rispetto a queste cose che si continuano a sentire. La paura che queste extra evolvano in qualcosa di peggio è tanta (o di non visto)

Scusate il papiro e se ancpra una volta abuso della vostra pazienza. Spero possiate capirmi

[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei non pare avere alcuna patologia comgenita.
deve curare il suo stato di ansia

la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente 439XXX

grazie mille della risposte e della persona che è (sempre cortese quando magari dovrebbe mandarmi a quel paese perchè continuo a girare sulle solite cose):
Continuo a farmi del male come oggi che, dopo una mattinata passata benissimo, ho cominciato a risentirle prendo il fonendoscopio e tra prima e dopo il riposino è una continuazione(più di una al minuto). So di dire sempre le stesse cose ma alla luce di quanto fatto e anche dell'holter fatto veramente da poco(un mese) e che ora già sembra non veritiero in quanto sono aumentate esponenzialmente, posso ricondurre tutto all'ansia(nonostante i farmaci e per quel tipo di farmaci che ora sto riducendo sotto controllo del medico per eventualmente cambiare terapia ci vuole tempo)?
Posso eliminare(o almeno provarci) quei pensieri che le ho citato nel post precedente di malattie genetiche o di altre patologie rare, sarebbero uscite ai vari esami; è inutile continuare a fare esami(tipo altri eco, prove da sforzo, RMN, le prime due almeno nell'immediato) per queste extra che sembrano aumentare più si avvicina questo trasferimento (andrò a lavorare lontano da casa e a vivere da solo, è una notizia grandiosa lo so ma forse non per la mia testa da bambino)?

Mi scusi la solita prolissità e confido nella sua pazienza. Grazie per le innumerevoli risposte e spero trovi tempo per leggere e commentare anche quest'ennesimo post di un bambino che non vuole crescere

[#17] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
bene lei continua per la sua strada delle ossessioni e trasferisco il post in psichiatria dove trovera Colleghi piu bravi di me nell aiutarla.

Il mio consulto finisce qui

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza