Utente 542XXX
Salve, una persona a me cara dopo una sospetta crisi di assenza (esami in pronto soccorso tutti ok) ha avuto la prescrizione di rivotril 3 gocce 3 volte al giorno fino a quando non avrebbe fatto elettroencefalogramma con deprivazione del sonno e risonanza magnetica.
Sono passati giá due mesi e il ragazzo in questione da straniero ancora sta facendo la procedura per avere la tessera sanitaria per cui non riusciamo a farglieli prescrivere e forse prima che faccia questi esami e si faccia quindi vedere da un neurologo passeranno ancora varie settimane. Nelle ultime due settimane ha cominciato a saltare alcune dosi e quindi ormai ha quasi smesso. Che fare? Riprendere 3 gocce 3 volte al giorno? Ormai smettere gradualmente e stare senza finché non lo vede un medico (ma deve ancora avere la tessera, avere assegnato un medico di famiglia quindi ci vorrà un po')? Sono dosi comunque innocue o mi devo preoccupare che lui lo stia prendendo in modo disordinato?
Grazie mille,
E.A.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Per la riassunzione lo deve far valutare da un medico direttamente.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139