Utente 554XXX
Salve volevo chiedere un parere.
Da 2 anni soffro di ADP Legati ai battiti cardiaci, insomma la fissa, per il cuore.
Ho deciso di curarlo con la psicoterapia cognitivo comportamentale con buoni risultati..
Nel mentre ho assunto Xanax 3 volte al giorno 10 gocce per quasi 2 anni. (Facendo male lo so, prescritte da un medico curante per tamponare l l'emergenza che poi si e prolungata sia l assunzione che il problema).
Insomma da quando sto meglio, ho deciso di scalarlo i con la aiuto di uno psichiatra abbiamo eliminato in 2 mesi le 10 gocce del pomeriggio.
E sembrava andare tutto bene fino a una settimana fa.
Ho precisamente un angoscia di fondo importante, un ansia che non sposto più verso il cuore con l attenzione selettiva ma e virata tutta su un angoscia, con inappetenza da 4, 5 giorni.. e noto anche motilità intestinale intensa, che mi fa pensare ad uno stato ansioso superiore a quello di prima.
Volevo chiedere e possibile che sia un affetto dello scalaggio gocce anche se in tempi così lunghi? Ho scalto 1 goccia a settimana soltanto al pomeriggio riducendo a
0 pomeriggio
10 sera
10 mattina.
Nel caso, dovrei riprendere le gocce del pomeriggio e magari riprendere lo scalaggio in altro periodo?
Grazie a chi mi risponde e scusate il post lungo spero di essere stato chiaro.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Evidentemente fino ad ora ha tamponato con questa terapia e la psicoterapia non ha dato risultati stabili nel tempo, visto che alla riduzione i sintomi sono riaffiorati e peggiorati, creando una situazione clinica più grave della precedente.


Le terapie validate si costituiscono con l’uso dei farmaci previsti e con controlli periodici.

Sarebbe il caso di sentire il parere di un altro psichiatra.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 554XXX

Grazie per la risposta.
Posso farle una domanda?
Angoscia, e questo senso di mal essere è sempre un disturbo ansioso? Cioe a regnare è sempre l ansia?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Può essere ma la situazione va valutata direttamente.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 554XXX

Ok. Senta il mio psichiatra
l ho visto solo 2 volte. La terapia cognitivo comportamentale la faccio privatamente con altra psicoterapeuta.
Nella mia ignoranza ho immaginato che avvertendo un livello d ansia maggiore se pur diverso dal solito per tipo di "ossessione", provando a reinserire le 10 gocce mancanti del pomeriggio potrebbe andare meglio.
Volevo chiederle e plausibile che abbi avuto una specie di effetto diminuzione dello Xanax? Anche se ho scalato lentamente in 2 mesi 10 gocce? Cioe sono plausibili effetti simili?

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Per me è evidente che la sua psicoterapia non ha dato i risolutori che teoricamente ci sarebbero dovuti essere.

Deve farsi curare in modo appropriato senza ulteriori indugi.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 554XXX

Io adesso mi spostò, guido, e durante un ADP uso gli strumenti forniremo con la terapia e riesco bene.
Il problema mi e nato da qualche giorno..precisamente 6,7 in cui avverto quest angoscia, paura, nausea, che sposto nn più verso il cuore ed il suo funzionamento ma su altro.
Per questo mi sono chiesto se lo scalare delle gocce abbia influito.
Inoltre mi fu proposto un ricattatore della serotonina, che io rifiutai per appunto la mia personalità controllante e ossesiva avevo paura.