Panico e senso di vertigini

Salve, scrivo per capire come gestire una situazione che mi crea davvero grandi problemi. Lo scorso anno subii un notevole trauma emotivo (rifiuto sentimentale dopo aver investito una quantità immane di energie psichiche ed emotive in aspettative che sono state disattese), in seguito al quale ho iniziato a soffrire di ansia somatizzata, che mi ha impedito di vivere normalmente la mia quotidianità fino all’autunno. Dopo un periodo di convalescenza, in cui mi ero lievemente ripresa, si sono però ripresentato dei sintomi prima mai vissuti, da quest’estate. A volte ho momenti di forte panico in cui mi sento il terreno mancare sotto i piedi, con senso di vertigini e grande spossatezza. Ieri ho avuto un attacco del genere e avevo intenzione di chiedere aiuto a chi mi era seduto vicino (pur non avendolo fatto). A volte mi sento come se fossi sull’orlo di un grattacielo altissimo e stessi per cadere, mi sento il cervello chiuso, soffocato da aria compressa e non so cosa fare. Se si tratta a tutti gli effetti di attacchi di panico cosa posso fare? Vorrei essere più felice, ma dalla delusione che ho avuto faccio tanta fatica a trovare la serenità e la mia psiche pare segnalarmelo proprio con questi attacchi.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Potrebbe essere un qualunque disturbo dello spettro ansioso.

Sarebbe utile una valutazione psichiatrica per un trattamento appropriato.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto