Utente 546XXX
Buongiorno è da 4 anni che faccio una terapia con Olanzapina insieme al cipralex per poi passare alla paroxetina.

Tutto è cominciato quando avevo delle fantasie.. . al liceo mi piaceva una ragazza che non conoscevo e quando ritornavo a casa mi identificavo in un personaggio famoso (ad esempio un calciatore) e diventavo sempre più euforico come se lei potesse vedermi.

Sono stato sempre un ragazzo timido e non mi sono mai confidato a questa ragazza. Questa fantasia l'ho fatta da settembre fino a quando è finita la scuola dalle 8 di sera fino alle 11, tutti i giorni.

Arrivato a maggio ho iniziato ad esaurirmi e cominciai a finire di camminare perché mi sentivo stanco.. . come una pila che si era scaricata, pensare di essere un calciatore che segnava o un cantante mi aveva dato come troppa soddisfazione e cominciai a sentirmi male.

Mi batteva il cuore forte, mi sentivo sfinito.. . stavo sempre a letto.. . . non riuscivo più ad uscire da casa perché era come se mi sentivo morire, respiravo sempre affannoso, andavo in ospedale da un cardiologo perche pensavo che dopo aver camminato tutti i giorni per un anno mi avrebbe danneggiato il cuore.. . e da lì mi ossessionai con il cuore pensavo che mi veniva un infarto.

Ma la cosa più strana e che io avvertì un cambiamento tra maggio e giugno.. . mi sentivo stanco come se avessi la febbre.. . ricominciai il liceo ma io mi ritirai subito perché stavo troppo male.. . così stavo tutti i giorni nel letto. Adesso.. . io sono consapevole di quello che facevo in casa. . . ma era più forte di me.

Così cominciai ad andare da uno psichiatra per la prima volta che mi disse che avevo un disturbo bipolare e mi diede olanzapina e depaki, poi cambiai dottore e mi diede insieme all'olanzapinaunun antidepressivo il cipralex fino a passare alla paroxetina.

Con il cipralex che prendevo 10 gocce mi sentivo leggermente meglio ma sempre male.. . Adesso ho preso la paroxetina da 3 mesi e mi sento molto più forte.. . . ho piu controllo.

Ma ho fatto un errore. . . ho sospeso bruscamente sia olanzapina che la paroxetina per una settimana e adesso mi sono ritornati i sintomi.

Secondo voi non prendere piu farmaci per una settimana possono ritornare i sintomi? . . . e la mia paura e se uno interrompe i farmaci.. . poi quando li riprendi faranno lo stesso effetto?

Io ho tolto i farmaci perché so che a lungo andare fanno male.. . già sono 4 anni che li prendo e non mi sento guarito al 100 % come prima anche se sto molto meglio. 4 anni sono sufficienti per riprendermi del tutto? I farmaci che mi sono dati sono adatti a me? Ho sempre preso 5 mg di olanzapina non di più forse e sufficiente ?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il disturbo bipolare è un disturbo che prevede ricadute, spesso è necessaria una cura preventiva, dipende dalla fase e dalla tendenza spontanea alle ricadute.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 546XXX

L'altro dottore mi ha detto che sono schizoaffettivo insomma... Non si sa quale la mia diagnosi precisa... secondo lei è una psicosi? E perche in 4 anni non sono guarito al 100% ? Non esco mai da casa... mi faccio accompagnare da mio fratello perche mi sento male da solo sopratutto quando devo passare in posti aperti

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La diagnosi potrebbe condizionare in parte il tipo di cura di mantenimento indicata. Psicosi è un termine vago, ci rientrano tutti e due: in altre parole si tratta di sintomi come allucinazioni e deliri, per i quali sono indicati farmaci tipo l'olanzapina. Le è stato detto che ne ha avuti ? Sempre, solo in determinate fasi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 546XXX

In vita mia non ho mai avuto deliri o allucinazioni.... ma solo ossessioni come contare piu volte, conducevo una vita normale anche se a scuola ero un po chiuso di carattere... ma non ho mai avuto ansia... stanchezza ecc... anche se camminavo lo stesso in casa. Secondo lei quando camminavo e diventavo euforico può avermi danneggiato il cuore? Ho fatto due elettrocardiogramma ma era tutto normale

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il "danno al cuore" è un modo di esprimere una sua paura generica, ma i conti allora non tornano. Una diagnosi di schizoaffettivo senza deliri e allucinazioni non torna. Naturalmente, può anche darsi che abbia detti sintomi ma non se ne renda conto, o che non si renda conto di averli avuti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 546XXX

Salve dottore scusi per il ritardo a scrivere... ma io non ho mai avuto deliri e allucinazioni in vita mia, come ho detto ho avuto solo quella fantasie di sentirmi un personaggio popolare, ma ero sempre consapevole di essere strano. Adesso non voglio piu prendere L olanzapina, mia madre me la detto e anche su internet lo dicono che gli antipsicotici aumentano il rischio di morte improvvisa del 1,99 %. Adesso non sto prendendo piu questi veleni da una settimana. Io lo so che per certi casi i psicofarmaci sono essenziali... ma perché una persona deve prenderli e rischiare seppure ce una percentuale bassissima? E perche i psichiatri danno questi farmaci se lo sanno che fanno male? Allora non è meglio andare da un psicoterapeuta o psicologo ?

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ah beh, se ritiene di parlare con degli avvelenatori di professione, mi pare che il consulto possa chiudersi qui.

Ovviamente le malattie fanno star bene e noi ci fissiamo di dare cose per far rischiare la morte alle persone...

Saluti
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 546XXX

Mi scusi dottore per quello che le ho detto ma ha volte mi viene di impazzire perché io non ho mai avuto deliri e allucinazioni ma solo un forte stress e esaurimento nervoso, mi sento anche come se avessi la febbre e a volte addirittura non riuscivo a stare in piedi. All'età di 11 anni cominciai ad avere dei disturbi ossessivi ( tipo contare tre volte,pronunciare una parole per scongiurare una disgrazia ) si... possono sembrare idee strane ma secondo me non centra nulla cm allucinazioni o deliri perche se avessi avuto un delirio io non sarei consapevole di quello che faccio. Quello che mi chiedo è perchè mi ha dato L olanzapina ? Forse L olanzapina rientra lo stesso nei miei disturbi ?
Anche se però ho notato che quando interrompo L olanzapina mi vengono questi sintomi che sembrano veri e propri sintomi fisici ma che in realta sono solo somatizzazioni

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Perché le abbia dato l'olanzapina non saprei nel caso specifico, posso solo sapere solitamente a cosa serve.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 546XXX

Io ho una vera malattia che mi sta distruggendo la vita..
Io ho sempre avuto in vita mia ossessioni... per esempio credevo alle superstizioni ma sono stato sempre allegro. È dal l estate del 2015 che non riesco ancora a capire che cosa ho davvero.... ho questi sintomi che sembrano fisici ma che sono mentali come se la mia temperatura corporea si alza, la fronte diventa calda veramente... a volte quando mi sento troppo male non riesco ad alzarmi dal letto. Non riesco ad uscire da casa perche mi sento di morire il cuore sembra fermarsi... mi sento di svenire a volte anche quando esco con mio fratello... e quando mi sento male mi scappa di urlare davanti alle persone e questa cosa mi crea vergogna ma non posso farci nulla.., insomma il punto è che io non mi preoccupo delle ossessioni perche Le ho sempre avute anche da bambino, ma sono questi sintomi che non vanno via neanche se ci metto tutta la mia volontà... aiutatemi per favore perche non so più cosa fare...

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Qui più che aiuto si possono fare dei commenti, che già abbiamo fatto. Qui il punto è che ha ricevuto delle diagnosi e secondo Lei non ha mai avuto sintomi psicotici, il che è un punto non chiaro. Ma non è che possiamo stabilirlo qui.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 546XXX

Salve dottore volevo chiedere questa volta un informazione.
Se io prendo una pillola di 5 mg olanzapina tutte le sere, e se una sera la dimentico di prenderla... cosa succede? Ritornerò al punto da capo? l' Olanzapina non può fare piu effetto? Io la prendo tutti i giorni ma succede che qualche volta la dimentico. Questa cosa riguarda anche la paroxetina

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma se è già successo, perché si pone questo problema ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 546XXX

Perché temo che se ancora non ho raggiunto la piena cura è perchè mi dimentico ogni tanto il farmaco

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ogni tanto è ogni tanto, a meno che non voglia dire una sera sì e una no.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 546XXX

Salve dottore in questi giorni la notte non sto dormendo bene, mi addormento a mezzanotte e mi sveglio alle 6, Certe volti anche prima. È da quando ho interrotto di colpo L olanzapina una settimana fa che non dormo bene, quando la prendevo dormivo a lungo e mi svegliavo anche alle 10 di mattina. Adesso il medico mi ha prescritto una valeriana, la mia domanda è che la valeriana non farà interazione con la paroxetina 20 mg che prendo ogni giorno il pomeriggio?
Nel foglio ce scritto di non prendere la valeriana insieme a ansiolitici e antidepressivi. Ricordo che ho preso anche lo Xanax 3 settimane fa.

[#17]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi, ma quindi anziché "scordarsi" di prendere ogni tanto l'olanzapina l'ha sospesa, perché ha fatto tutto questo discorso ?
Il medico sa che non assume più l'olanzapina ? E' d'accordo ?
Stiamo parlando di valeriana (si consulti col medico, che presumo sappia cosa le prescrive e associata a cosa), ma mi pare un po' paradossale rispetto ad una sospensione fatta non si sa perché su una diagnosi che già non era certa o non condivideva
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 546XXX

Il psichiatra lo sa che prendo Lolanzapina, un mese fa gli ho detto se poteva darmi solo la paroxetina per curare solo gli attacchi di panico perchè gli dissi che non ho mai avuto allucinazioni deliri e sono lucido. Il psichiatra allora ha deciso di ascoltarmi e mi ha detto di non prendere Lolanzapina per dormire e mi ha dAto la valeriana. E che sono indeciso da un lato penso di averne bisogno della olanzapina dalla altro penso che non fa per me

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non torna per niente il discorso, Lei poco tempo fa chiedeva cosa succede se "scorda" la terapia ogni tanto, dopo di che adesso è sospesa "bruscamente"...
C'è qualcosa che non quadra tra quello che ha detto nel consulto prima e quello che ora ricostruisce.
O ha ricevuto indicazione di non prenderla più, o si poneva il problema di cosa succede se la scorda (pochi giorni fa), per poi trovarsi a gestire un'insonnia dopo averla sospesa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 546XXX

Il psichiatra mi ha detto ieri di non prenderla piu forse perché ha visto che stavo meglio. Prima mi chiedevo solo perche dopo 4 anni di terapia con Olanzapina e tuttora ho qualche ricaduta con attacchii di panico potesse essere dovuto al fatto che dimenticavo certe volte lolanzapina.
Perché una volta il dottore mi disse che se prendevo tutti i giorni L olanzapina e un giorno la dimenticavo poteva influire sulla terapia e rallentare la cura.

[#21]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma la diagnosi, in tutto questo, è stata rivista oppure ? Perché se il medico la conferma, allora non tornerebbe che rimanga con una terapia di questo tipo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it