Utente 103XXX
Sono una signora quarantenne con una grave obesità.Ho provato spesso diete ma i risultati sono stati sempre pessimi.Adesso,sotto consiglio di un amica,mi sono rivolta ad un medico,il quale mi ha sottoscritto dei farmaci preparati da una farmacia,contenenti talune sostanza:fluoxetina Hcl MG:25
passiflora e.s MG:150
ecc.magnesio carbonato

Altre capsule ancora contenenti: clorazepato dipotassico MG:3
ecc.magnesio carbonato

Adesso,prima di assumerli,vorrei avere un parere da qualche esperto.Inoltre a quali effetti collaterali vado in contro?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

la fluoxetina e' uno psicofarmaco del tipo SSRI utilizzato nei disturbi alimentari (bulimia) in quanto ha proprieta' di riduzione del craving verso il cibo ma non al dosaggio di 25 mg.

Chi le ha prescritto questi prodotti e' obbligato a fornirle le spiegazioni per ognuno di essi.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Gabriele Tonelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
PORRETTA TERME (BO)
UDINE (UD)
RIMINI (RN)
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
La passiflora è una pianta utilizzata per le sue proprietà ansiolitiche, il clorazepato dipotassico una benzodiazepina (quindi sempre un ansiolitico). Il magnesio carbonato un digestivo ed antiacido, secondo alcuni avrebbe anche proprietà antiossidanti (ma non ci sono dati scientifici al riguardo).
In ogni caso come già detto la proposta di un iter terapeutico prevede che il paziente abbia ottenuto e compreso tutte le informazioni su finalità rischi e benefici del trattamento a cui viene sottoposto.
Le suggerisco di tornare dal collega che Le ha prescritto i composti e di chiedergli maggiori chiarimenti.

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli
Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questi farmaci che le indica non servono a curare l'obesità. Che in alcune persone la fluoxetina riduca la voracità verso il cibo è vero, ma puntare su questo per trattare una obesità mi sembra "velleitario".
La bulimia nervosa è trattabile con fluoxetina, a determinate dosi, le crisi bulimiche nel contesto di disturbi altrimenti definiti, ma l'idea che "la fluoxetina fa dimagrire" mi sembra discutibilissima.
Le diete migliorano transitoriamente i parametri metabolici dell'obesità, e consentono di perdere peso. Non è dimostrato che abbiano effetti stabili, quindi niente di strano che non siano riuscite o siano in seguito fallite. Tenga presente che i farmaci approvati per il trattamento dell'obesità producono cali di peso di "qualche" chilo in pià rispetto al placebo in periodi di molte settimane. Chiarisca con il medico cosa esattamente dovrebbe attendersi come risultato finale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it