Utente 569XXX
Salve ormai ho fatto troppi consulti e ne faccio un ultimo credo dovrei curarmi per gli attacchi di panico e per la depressione ho paura di farmi del male dopo ogni pensiero ossessivo di cui soffro l'ultimo che mi È venuto che non capisco se sia ossessione o meno...
Che la felicità dura troppo poco e potrei anche essere felice ma che lo faccio a fare se dura un secondo e dopo sto mal...
Ma io voglio stare bene e non farmi del male...
Ho visto il mio psichiatra che mi ha prescritto zoloft
Ma secondo voi potrebbe non passare più la depressione?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

E' una sequela di domande ossessive, come Lei stesso riconosce del resto. Quindi ovviamente non ha senso commentarle in forma di risposta. Sono quello che sono.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 569XXX

E dottore secondo lei ci sarebbe un modo meno invasivo metaforicamente dello zoloft visto che gli effetti collaterali dopo durano mesi e lo so perché sono stato un anno ad assumere citalopram..
E dopo mentalemnte stavo meglio ma sessualmente zero non sentivo manco più uno stimolo ovviamente finito la pillola tanta acqua e corsa e mi ritorno il vigore...ma non voglio fare la fine di prima...La paura che più mi sta disturbando e creando problemi con la mia ragazza e mia madre e in generale con la famiglia e la paura di un infarto o di malattie varie...nello stesso momento in cui le scrivo sento un dolore al petto e ansia ma sono andato da medici che ritengono non sia necessaria una vista approfondita siccome ho eseguito ecg dicono e per la mia giovane età essendo ossessivo mi rimandano a casa dichiarando di essere ipocondriaco il che è E vero ma allora perché sento dolore al petto mancanza di respiro mi tira il braccio ed ho spesso le labbra bianche sempre e solo per un fatto mio mentale?la mia mente e capace di crearmi tali disturbi?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se le dicono che è ipocondria, quella va curata. Non sembra abbia capito molto della cosa però.
Non si tratta di sentire o meno un sintomo, il sintomo è ciò che Lei dichiara. Se va e dichiara di avere una fortissima sensazione di.... mettiamo "nausea", il medico può cercare alcuni riscontri che gli consentono di stabilire di cosa parliamo, e tra questi gli capita anche di notare, pur partendo dal sintomo dichiarato, che lei abbia un comportamento e un modo di presentare le cose da ipocondriaco. L'ipocondria produce sintomi in quanto consiste nel presentare le cose come un problema e un quesito al medico, anche il nulla. Partendo dal nulla ci si spaventa, perché per chi è ipocondriaco non esiste il nulla,.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 569XXX

Quindi se sento.dolore al petto e al braccio potrebbe essere ipocondria e non infarto per esempio?

[#5] dopo  
Utente 569XXX

dopo uno sforzo mi sento stanco affaticato e mi fa male al centro dello sterno alla bocca dello stomaco mi sale da vomita mi fa male la spalla sinistra e il braccio sinistro con battito strano è grave?
non fumo più e non bevo però faccio poco spor

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi ma che domanda è se potrebbe essere ipocondriaco o infarto? Non è che online si possa poi stabilire a ogni sintomo cos'è. Ma soprattutto che risposta viene fuori da una domanda del genere? Inutile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it