scalare le benzodiazepine

Buongiorno,
Sono in cura con antidepressivi e ansiolitici da più di 10 anni.
Il mio psichiatra 2 mesi fa ha assunto un altro farmaco oltre lo Zoloft, cioè il Remeron (mirtazapina).
Lo psichiatra aveva l obiettivo di farmi scalare gli ansiolitici di cui abusavo perché ho una fortissima ansia quando vado a lavoro.
Lui era convinto che con Zoloft, Remeron e Depakin avrei potuto scalare gli ansiolitici.
Purtroppo invece non solo ho continuato a prenderne come prima ma si è aggiunto un altro problema prima inesistente.
Non riesco più ad addormentarmi in breve tempo e devo prendere molte gocc di Alprazolam, arrivando anche a più di 50 gocce prima di dormire.

Avrei alcune domande da fare:la prima è come si può fare a smettere con gli ansiolitici?
la seconda è:dato che le benzodiazepine mi hanno causato problemi nell' apprendimento, diagnosticati, sono problemi irreversibili che ci saranno anche nel caso smettessi di prenderli?
[#1]
Dr. Giuseppe Nicolazzo Psichiatra, Psicoterapeuta 2,2k 80
Gentile Utente,

in atto lei è in una condizione di abuso di bdz, la riduzione in generale andrebbe fatta in modo molto lento e graduale possibilmente sostituendo una bdz a breve emivita con un'altra a lunga emivita e poi riducendo anche quest'ultima,

Saluti

Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2]
dopo
Utente
Utente
È per quanto riguarda la seconda domanda?i problemi della memoria sono irreversibili?
[#3]
Dr. Giuseppe Nicolazzo Psichiatra, Psicoterapeuta 2,2k 80
a questo proposito ci sono solo teorie in un senso o nell'altro, alla sua età porsi un problema di deficit di memoria di tipo demenziale che in atto non c'è irreversibile per di più non ha senso, altra cosa la presenza di problemi cognitivi in condizione di abuso.

Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#4]
dopo
Utente
Utente
Qual è la differenza tra le y2 soluzioni da lei prospettate? ammetto la mia ignoranza

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test