Utente 583XXX
buongiorno.
torno di nuovo a voi per un ulteriore parere.

in seguito a due eventi traumatici concomitanti (morte del padre e abbandono improvviso del coniuge) ho iniziato una terapia psichiatrica, con DROPAXIN 15 gocce al di e XANAX gocce al bisogno.
Non avendo avuto nessun miglioramento personale (dopo 34 giorni continuo ad avere crisi di pianto lunghissime che mi lasciano spossata, continuo a dimagrire, non riesco a fare niente se non passare la giornata su un divano a pensare a cosa mi è successo, principalmente al mio compagno che dopo 22 anni di convivenza non è tornato a casa e mi ha abbandonata con un messaggio whatsapp, senza una spiegazione e non l'ho piu visto), il medico mi ha consigliato di prendere XANAX in maniera sistematica, 5 gocce la mattina, 5 al pomeriggio e 10 alla sera.
sono un po dubbiosa, perchè l'ansiolitico mi calma ma quando passa l'effetto sono più disperata di prima.
Inoltre mi sento la testa confusa, anche se credo il dosaggio sia basso.
E poi mi chiedo per quanto tempo potrei far perdurare questa terapia.

Il momento peggiore è la mattina, mi sveglio con la sensazione di stare per morire, mi manca il respiro e mi sembra di essere intrappolata in una voragine dalla quale non so uscire.

Il terapeuta dicei che ho tutti gi strumenti per risollevarmi, ma in questo momento non riesco a farlo, l'unica cosa che vorrei è che il mio compagno tronasse a casa e affrontassimo insime questa situazione, anche per capire cosa sia successo.

.
Avevo anche pensato ad un ricovero in una clinica, ma questo non è certo il momento giusto.

Cosa mi consigliate di fare?
quanto i farmaci possono aiutarmi?
qualunque consiglio sarà gradito.
Grazie di cuore

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
"Il terapeuta dicei che ho tutti gi strumenti per risollevarmi,"

Quali sarebbero ? Intanto l'umore è giù, l'ansia è alta....
Altrimenti perché avrebbe iniziato a curarla ?
Sembra che uno quando sta male abbia la cassa degli strumenti e dei pezzi di ricambio. L'umore è uno strumento, e in alcuni casi è proprio quello che è fermo, insieme al resto.

Comunque, veniamo al lato positivo. Le cure ci sono. Se non funziona dropaxin a quella dose, peraltro anche poco inferiore alla dose efficace, ci sono comunque alternative. Lo xanax va bene ma soltanto come palliativo temporaneo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 583XXX

lei ha ragione, per quanto si possa essere stati in gamba,essre riusciti ad andare avanti in mille avversità , in questo momento io sento di aver perduto ogni capacità di ripresa. Non riesco ad accettare i fatti perchè non li so spiegare, per questo ritengo che sarebbe necessario un chiarimento con la persona e vorrei che il medico parlasse con il mio compagno e gli spiegasse la situazione. Secondo lei è una richiesta fuori luogo? per quanto tempo posso prendere lo XANAX? è giusto assumerlo AL BISOGNO come vorrei fare io, con 5 gocce? la ringrazio per la sua risposta

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La spiegazione si può dare, ma se uno si rompe una gamba, di solito ci si stupisce e si insiste dicendo "eppure fino a ieri camminava, faceva anche sport...come mai ora non si muove ?".
Detto questo, la cosa da fare è farsi indicare una terapia più specifica, come poteva esserlo il dropaxin che però non ha funzionato.
Su come assumere le medicine che già ha, questo non possiamo indicarlo qui.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it