x

x

Alprazolam e clonazepam

salve dottori,

sto assumendo del wellbutrin ( 150 mg ) + xanax ( 4 mg al giorno ) per un disturbo depressivo maggiore con comorbilità di un DOC persistente da anni. la mia psichiatra preferisce denominarlo dist oss comp di personalità, con forti componenti ansiose libere. ho chiesto il cambio della banzodiazepina in uso con il Rivotril, ma me lo ha fortemente sconsigliato per le sue capacità eccessivamente disinibenti e perchè da moltissima dipendenza. mi ha detto anzi che devo riuscire ad abbandonare questo tipo di farmaci, prendere l'antidepressivo ( anche cambiarlo magari con la sertralina ) e credere ciecamente nella psicoterpia cognitivo-comportamentale. premetto: con il bupropione non riesco a stare senza benzodiazepine.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
scusi non ho capito la domanda la può cortesemente riformulare?

Grazie

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Giovanni Lo Turco Psichiatra, Psicoterapeuta 173 5 1
Gentile Utente,

l'uso prolungato di benzodiazepine, di cui xanax e rivotril fanno parte, è sconsigliato per i fenomeni di dipendenza ad esse connessi.

La sua Psichiatra fa bene ad esporle la necessità di scalare questi farmaci, che già assume a dosaggi elevati, una volta raggiunta l'efficacia dell'antidepressivo.

Cordialmente,

Dr. Giovanni Lo Turco

http://www.giovanniloturco.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
la domanda che ripero per il dott. ruggiero è: cambiare benzodiazpeina dall'aprazolam al clonazepam può essere d'aiuto per la fobia sociale, e per cominciare ad interrompere piano piano l'assunzione di BDZ ( visto che il clonazepma è meno sedativo ma più ansilitico dell'alprazolam ed ha più lunga emivita )?
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
Gentile utente,

la ringrazio per avermi ripostato la domanda che non avevo inteso.

Per quanto riguarda la variazione, il problema non e' l'emivita o meno del farmaco quanto la necessita' di mantenerlo nel tempo piuttosto che stabilire una riduzione.

Concordo con la sua psichiatra rispetto alle valutazioni che ha fatto sia per cio' che riguarda la dipendenza sia per le valutazioni in merito alla riduzione.

Credo che allo stato attuale non le sia di aiuto variare la benzodiazepina che tamponerebbe eventualmente determinati sintomi dandole la falsa percezione di miglioramento.
Ovviamente, la decisione finale spetta alla sua psichiatra.

[#5]
dopo
Utente
Utente
ho cominciato da 2 giorni a prendere la sera una compressa di rivotril e devo dire che all'inizio non mi ha dato effetti rilevanti. da ieri ho dissenterìa, cefalea tensiva, mancanza di concentrazione, ed oggi, prendendo il wellbutrin ( che sto facendo un gionro sì ed uno no per eliminarlo e mettere lo zoloft ) è insorto rush cutaneo, dolori articolari, scosse, confusione mentale acuta, sontomi allergici ( starnuti continui, muco eccessivo, congestione nasale ). note positive: miglior memoria ( lo xanax in confronto mi faceva scordare tt ), miglior mantenimento dell'ansia a lungo termine. il dubbio è: il rush cutaneo ed il resto è portato dal farmaco in sè od è colpa dell'interazione con il wellbutrin? anche con il gabapentin mi da eff coll tipo scosse, cosa che non succedeva quando prendevo SSRIs invece che NDRI insieme a stabilizzatori dell'umore. qualche suggerimento? magari continuare con lo xanax ( che tollero benissimo ma mi da amnesia spaventosa ) ed aspettare di mettere lo zoloft e successivamenete il rivotril? sembrerebbe essere l'unica idea plausibile, una variabile alla volta...
[#6]
Dr. Giovanni Lo Turco Psichiatra, Psicoterapeuta 173 5 1
Gentile Utente,

penso che lei debba esporre le sue problematiche e i suoi dubbi allo specialista di riferimento e poi seguirne le prescrizioni.

Cordialmente,

La dermatite è un'infiammazione della pelle dovuta a varie cause (per esempio atopica, allergica o da contatto), con sintomi comuni come prurito e arrossamento.

Leggi tutto