Non capisco cosa mi sta succedendo

Buonasera, sono un ragazzo di 18 anni, fin da piccolo sono sempre stato molto timido e sensibile, la cosa non mi è mai dispiaciuta infatti il mio punto di forza fino a poco tempo fa era trovarsi bene con se stessi.
L'anno scorso ho avuto un momento buio, ho trascorso mesi e mesi in ansia e tensione, da cui ho perso un po' l'interesse per alcune miei passioni come il calcio ed inoltre sembrava che non provavo più sensazioni ed emozioni.
La cosa andava a giorni, alcuni stavo meglio ed altri peggio solo che adesso da quando è iniziato questo brutto perido in quarantena sembra che il mio morale e la mia autostima siano andate a zero, mi sento perso, io comunque rido e sono all'apparenza felice ma sembra come se stessi recitando in un film, sembra che la mia sensibilità non esista più, idem la mia timidezza, la voglia di masturbarmi è sparita, quando vedo una ragazza non mi dice più niente (prima bastava che mi salutava e mi sentivo al settimo cielo), stessa cosa se i miei amici mi proponevano di andare a giocare a calcio, non stavo nella pelle, ora sembra tutto strano.
Io non mi sento triste ma mi da molto fastidio non avere più queste emozioni, la mia sensibilità e timidezza, sembra anche che non mi importa niente di niente, ripeto non mi sento triste.
Forse è perché il mio cuore ha sofferto per troppo tempo e adesso anziché soffrire decide di non provare niente, neanche la tristezza.
Secondo voi cosa può essere?
Ho fatto varie visite l'anno scorso e a livello di salute in generale sto benissimo (non ho nessuna malattia).

Grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Una sensazione di questo tipo può essere dovuta ad un disturbo dell’umore per cui andrebbe effettuata una visita psichiatrica per un eventuale trattamento conseguente.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Attivo dal 2020 al 2020
Ex utente
Grazie innanzitutto, Lei cosa intende con disturbo dell'umore? che se entro in cura nel caso in cui dovrò fare un percorso, riuscirei a stare di nuovo bene? Riuscirei ad essere alla fine come sono sempre stato?
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Dipenderà dalla diagnosi e dal trattamento.

Una visita psichiatrica può chiarire diversi aspetti relativi ai suoi sintomi.
[#4]
Attivo dal 2020 al 2020
Ex utente
Quindi non è detto che tornerò come prima? Quindi resterò comunque sempre con questo malumore?
Scusi la mia insistenza