Utente
Gentili medici, vado subito al punto:

1) Il Deniban (dosaggio 50 mg/die) può perdere di efficacia in tempi brevi rispetto ai classici antidepressivi (mi riferisco allo sviluppo di tolleranza)?
O lo si consiglia per tempi limitati solo perché aumenta la prolattina?


2) Lo Xanax (al dosaggio di 2, 5 mg/die) può provocare effetti collaterali a carico della sfera sessuale (libido, erezione)?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe specificare meglio le richieste riferendole alla sua situazione personale.

Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Assumo Resilient, Seroquel e Deniban per depressione mista. Dopo un anno e mezzo di benessere mi sento di nuovo moderatamente depresso. Essendo la terapia la stessa di sempre mi chiedo se ciò che si dice sul Deniban (può avere vita breve) possa corrispondere al vero.
È comunque una domanda molto tecnica su un farmaco per cui penso si possa affermare qualcosa a prescindere dal contesto.

Assumo anche per un disturbo da attacchi di panico Lyrica e Xanax; noto peggioramenti a carico della sfera sessuale più o meno a partire dall'ultimo aumento di dosaggio dello Xanax (quello sopracitato); da qui la domanda.

Avendo specificato, è possibile avere qualche risposta? Grazie.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La domanda molto tecnica non sarebbe consentita.

In ogni caso il deniban non perde efficacia nel tempo.

La presenza di una terapia di questo tipo presuppone una condizione di umore oscillante per cui l'evidenza di nuovi sintomi depressivi è in linea con l'andamento del disturbo.

Xanax non agisce sulla sfera sessuale, la presenza di riferiti disturbi riconducibili ad un aumento dello stesso può appartenere a fenomeni suggestivi che si rafforzano con l'aumento ma che probabilmente hanno fondamento in alcune difficoltà sessuali che possono essere dovute anche agli altri farmaci che sta assumendo.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.

Riguardo agli altri farmaci che sto assumendo e che potrebbero provocare disfunzioni sessuali, posso dire che non ho mai avuto problemi con nessuno di essi (il Deniban mi provocava iperprolattinemia ma è stata corretta con cabergolina). Da qui i miei sospetti sullo Xanax.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il fatto che non presentino effetti solitamente su di lei riguardo alla sfera sessuale non implica che in assoluto non saranno responsabili di un possibile effetto collaterale tardivo.

La presenza di un nuovo disturbo deve prendere in considerazione tutte le possibili variabili per una modifica eventuale.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139