Utente
Salve a tutti, ho terminato da due mesi una cura per una depressione durata circa un anno.
Inizialmente il mio psichiatra mi prescrisse abilify ma dopo una sola settimana, a causa di un effetto collaterale importante e cioe', dolori ed irrequietezza alle gambe, mi cambio medicine.
Poi ho assunto altri farmaci quali pregabalin, entact ecc.
Da subito ho notato disfunzioni sessuali quali, sparizione di erezioni mattutine e spontanee, minor sensibilita ecc.
Non mi sono preoccupato perche sono effetti collaterali possibili e contemplati.
Inoltre il mio psichiatra mi ha sempre rassicurato, dicendomi che era tutto transitorio e reversibile.
Ho terminato la cura da un mese circa ma la situazione non é migliorata.
Come posso risolvere la cosa?
Non é colpa di una ricaduta depressiva, sto bene, studio, lavoro, esco con gli amici e faccio sport.
Purtroppo uno in queste situazioni inizia a fare ricerche compulsive.
Ho letto di persone che non sono piu tornate nella normalita.
C'e la possibilita che questi farmaci creino situazioni irreversibili?
Aspetto vostri consigli, grazie.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Sta ripetendo praticamente la stessa richiesta da tempo.
Decide da solo che non è legata al suo problema di fondo, non si sa secondo quale valutazione però.
La diagnosi non può essere semplicemente quella che riporta, ci saranno altri aspetti.
Se poi intraprende la lettura a senso unico di ipotesi ancora peraltro indefinite, è decisamente poco costruttivo.
Dovrebbe sapere intanto meglio di cosa soffre e cosa comporta questo.

Il pensiero di aver riportato danni è se mai una costante delle sue preoccupazioni, a partire con l'mdma per finire ora con i farmaci. Invece ragioni sulla malattia di cui soffre.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Non soffro di nessuna malattia.
Come gia' detto sto bene ed ho una vita normalissima.
Studio, esco con amici, lavoro e faccio sport.
Nulla di cui lamentarmi. Cio che ho, sono disfunzioni sessuali iniziate con la terapia e mai andate via. Faro' una visita andrologica a settembre ( gia prenotata) ma nel frattempo speravo di avere dei pareri medici sullr disfunzioni sessuali provocate da farmaci.
Visto che non ho mai avuto questi problemi (neanche quando stavo male) ma che sono iniziati con le terapie, mi sembra logico dare la " colpa" ai farmaci.
Non ho nessun disturbo.

[#3] dopo  
Utente
A me interessa solo risolvere questo problema e capire come.
Ma se ogni volta che una persona lamenta disfunzioni sessuali, deve essere vista con scetticismo allora non si Puo risolvere nulla.
Sto bene.
Sto bene sia secondo il mio psichiatra sia la mia psicoterapeuta sia secondo me.
Le disfunzioni sono iniziate solo con la terapia.
Poi se non volete credermi e volete dirmi chesso che ho qualche psicosi, che non capisco la realta, che ho malattie o altro, allora mi arrendo.
Ma cosi io non risolvo il mio problema.