Adhd, sintomi

Devo fare una visita psichiatrica per l'ADHD perché durante il colloquio psicologico in cui mi è stato detto che ho questo presunto narcisismo.
Io ho difficoltà di concentrazione, e sto sempre attaccata al cellulare 24/24.
Nonostante l'attenzione labile sono riuscita a laurearmi in una facoltà difficile.
Riesco pure a svolgere più lavori di responsabilità in maniera fissa.
Solo che il mio armadio è un disastro: ho tutti i vestiti buttati all'aria alla rinfusa, ammucchiati.
Poi faccio fatica a fare i mestieri.
La casa risulta abbastanza ordinata perché l'ho arredata molto bene e perché nel mio caos c'è un certo ordine.
Mi capita di andare in giro con i vestiti stropicciati, anche se per compensare a questo ho comprato tutti vestiti che non si devono stirare.
Mi sento e vedo sempre trasandata perché faccio fatica a curarmi e perciò sono obbligata ad andare dall'estetista quasi tutte le settimane per farmi sistemare.
Faccio indizione di botulino ogni tre mesi perché non riesco a tenermi bene ed è un modo per avere la pelle tirata.
Ho fatto pure la liposuzione (nonostante non sia mai stata grassa (anche perché non ti fanno la liposuzione altrimenti) perché mangiavo troppi zuccheri e bibite zuccherate.
Ora ho eliminato gli bibite zuccherate e sto cercando di mangiare molto meno e in maniera regolare.
Mangio ancora a orari improbabili, tipo alle 14/15 pranzo e alle 21/23 ceno.
Pure con gli orari sono sballata.
Se devo lavorare vado a dormire correttamente, ma se il giorno dopo non lavoro, vado a dormire alle 2/3 del mattino per svegliarmi a mezzogiorno.
In realtà dormo benissimo e ho un sonno profondo e riposante, solo che ho gli orari sballati.
Faccio molto sport, anche agonistico, ma non ho ancora raggiunto il fisico perfetto, forse perché per molti anni assumevo troppi zuccheri.
Ho anche parecchi problemi di carie e sono sempre dal dentista.
Faccio fatica a sbrigare le faccende burocratiche e ogni volta sembra che io abbia scalato l'Everest solo perché ho pagato una bolletta.
Poi sono fortemente suscettibile e penso che tutti mi giudichino male e me la prendo moltissimo.
Ogni volta mi devo trattenere per non chiudere amicizie o licenziarmi perché non mi sento apprezzata, anche se ricevo complimenti perché per me non sono mai abbastanza e ne voglio sempre di più e poco tollero le critiche.
Ora non so se ho bisogno di una cura psichiatrica perché non soffro d'ansia o di disturbi dell'umore (cosa accettata da colloqui psichiatrici) non ho sintomi psicosomatici, sto benissimo, viaggio, faccio sport, esco, ho qualche amica, sul lavoro e negli studi rendo.
Ho solo problemi relazionali dovuti alla suscettibilità e vergogna e i problemi descritti prima.
Ho soprattutto problemi con gli uomini, vorrei farmi una famiglia ma mi è impossibile perché non piaccio, pur essendo una bella ragazza, solare, e con un'ottima posizione economica e comunque sistemata e indipendente.
In effetti nel mio caso mi è difficile capire se ho bisogno di una terapia.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
Effettui la visita psichiatrica indicata per un inquadramento più specifico della situazione.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
Questi sono sintomi che ho dall'infanzia perché sono in cura da quando ero bambina, anche se ho avuto uno stacco di 15 anni in cui ho avuto dei peggioramenti tremendi per quanto riguarda la cura personale e le relazioni ( ero molto chiusa in me stessa e bullizzata e derisa) Poi piano piano mi sono ripresa e ho cominciato a curare l'aspetto ma ho speso tantissimi soldi in interventi per sistemare il danno ( si in realtà come dicevo sono una bella ragazza) Avevo il fisico da modella ma a furia di essere presa in giro e picchiata mi sono lasciata andare e sono entrata in uno stato catatonico per molti anni( nonostante riuscissi a studiare e lavorare...lavoro da quando avevo 18 anni) Ora piano piano mi sto riprendendo il mio corpo, tra sport e interventi, ma è una cosa che a livello psicologico mi ha devastata, pur non essendo depressa o ansiosa. Dai test che ho fatto, ma era presente già dall'infanzia, ho questo stato di diffidenza. La psicologa dice che ( ora non ricordo come ero) sono arrivata in uno stato di chiusura e di diffidenza alto in terapia. Ora a distanza di 3 anni sono molto più aperta ma facendo i test personologici viene fuori un disturbo narcisistico. Ora io ho vissuto una vita davvero pietosa tra calci, pugni, sputi in faccia, derisioni. Addirittura giravo gobba, piegata in due, per strada e con vestiti sporchi e stra larghi. Assicuro che non ero per niente depressa nonostante l'aspetto, infatti avevo ottimi risultati scolastici e lavorativi, facevo pure gare che vincevo. Però stavo letteralmente a pezzi, proprio chiusa in me stessa. Ora non so se tutto ciò dipende dall'ADHD, molto probabilmente si. Cioè i bambini e ragazzini mi sfottevano per l'ADHD che mi portava ad avere poche competenze sociali, presumo. Attualmente risulterà il narcisismo perché ho le scatole girate negli anni a furia di ricevere umiliazioni e angherie, presumo. Perché in effetti attualmente non sono molto empatica e mi importa solo di me stessa perché mi hanno rotto tutti le scatole. Cioè mi si è attivato un disprezzo cronico per tutti. Certamente presumo di essere un caso molto strano perché solitamente la gente reagisce con la depressione e ansia e aggressività passiva a questi vissuti, mentre io con il disprezzo, forse perché ho un temperamento molto solare e gioioso.
[#3]
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
Per intenderci, molti conoscenti credevano fossi schizofrenica perché ero molto chiusa, non parlavo ed ero trasandata e sporca. Anche se appunto avevo ottimi risultati scolastici e poi lavorativi e scolastici. Poi mi sono ripresa in età più matura e ho cominciato a curarmi. Credo che le continue vessazioni e percosse fisiche mi abbiano portato in uno stato quasi schizoide, presumo, anche se c'era il narcisismo a farmi fare le varie cose e impegni.
Disturbi di personalità

I disturbi di personalità si verificano in caso di alterazioni di pensiero e di comportamento nei tratti della persona: classificazione e caratteristiche dei vari disturbi.

Leggi tutto