Adhd da adulti

Nella valutazione psicologica che è stata fatta risulta un ADHD.
Io ho già diagnosi di disturbo del linguaggio e discalculia e disgrafia.
Potrei sapere se alcuni fastidi che provo dipendono da questa sindrome?
Mi distraggo facilmente, sono iperattiva, faccio più attività, più lavori, studio in contemporanea più cose e non riesco a stare ferma: devo per forza camminare tutto il giorno, anche se sono in casa.
Sul lavoro e negli studi funziono, proprio perché essendo iperattiva, sono molto più veloce ed efficiente di tutti.
Ho la mente sempre attiva, piena di pensieri e non riesco a fermarmi.
Faccio pure fatica a riposarmi, alle 2 del mattino sono ancora impegnata a lavorare, a fare qualcosa, comunque dormo 8 ore.
Nella valutazione psicologica parlava di ADHD in termini di disregolazione emotiva, nel senso che sono molto emotiva e suscettibile e faccio fatica a controllare la rabbia.
Dovrei valutare il Ritalin?
Pur essendo molto efficente?
Sulla relazione c'era scritto anche narcisismo maligno.
Altra cosa, ho momenti di euforia e tristezza (non credo proprio di essere bipolare) però potrei essere ciclotimica?
Comunque nella mia famiglia ho molti ADHD e da quello che mi risulta nessun bipolare (anche se ho dei cugini che si sono suicidate, ma da quello che mi risulta non avevano diagnosi.
I parenti con l'ADHD invece sono certificati e in effetti sembrano strani come e mi assomigliano, solo che io sono molto efficente nella mia iperattività) Magari non è ciclotimia, ma dipende dal narcisismo?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 830 50
[#2]
dopo
Utente
Utente
Per asse intende quella dei disturbi di personalità, o un'altra? Provo tristezza e euforia. Forse ho fasi ipomaniacali, ma non credo depressive. Mi capita di essere triste se magari non mi sento ammirata abbastanza o considerata e poi in base al ciclo ( ma credo sia normale) La rabbia va per la maggiore, e anche questa aumenta qualche giorno prima delle mie cose( ma ancora credo sia normale) Certo ho giorni in cui mi sento più onnipotente e sono più intenta a comportamenti antisociali, ma corrisponde sempre al mio ciclo. Comunque dovrei prendere la pillola a breve per curare l'ovaio, quindi forse si regolarizzerà tutto. In effetti è un po' difficile da inquadrare, uno psichiatra online mi disse che poteva essere anche ciclotimia mista, senza fasi depressive. Certamente non sono bipolare perché tutto sommato sto bene. Comunque è difficile da capire visto che ho anche l' ADHD e sono quindi iperattiva e logorroica. Poi la comunicazione è molto emotiva e drammatica ma appunto c'è scritto narcisismo maligno, quindi dovrebbe essere normale, perché risulta anche che sono istrionica. Comunque nella relazione c'è scritto questo:
"i risultati del test SCL 90 non evidenziano nell'ultima settimana una sofferenza psichica generalizzata clinicamente significativa ( indice di gravità globale=0,7) sua per il numero dei sintomi riferiti, sia per l'intensità del disagio ad essi associato e percepito. I risultati del test mettono alla luce una significatività nelle seguenti dimensioni sintomatologiche:
Sensibilità interpersonale (2,1) e ideazione paranoide ( 1,8).
L'elevata sensibilità interpersonale e la relativa sospettosità non si accompagnano all'innalzamento delle scale appartenenti allo spettro ansioso/depressivo secondo quanto ci si aspetterebbe da un tipico funzionamento nevrotico. Le aspettative negative che gli altri possono avere di lei e la sospettosità nei confronti delle persone con cui entra in relazione non sembrano, in altre parole, suscitarle ansia e/o depressione."
[#3]
dopo
Utente
Utente
Sull'intervento terapeutico c'è scritto questo:
Il funzionamento personologico descritto è coerente con quello narcisistico che Kemberg definisce sottotipo"maligno". Aree di possibile intervento terapeutico: la superiorità intellettiva di.... appare evidente. Il nucleo problematico su cui eventualmente intervenire terapeuticamente non coincide con l'aspetto di "grandiosità" o estrema sicurezza di valore personale, ma con:
La predisposizione cronica alla rabbia che ha la potenzialità di attivare comportamenti contrari alle norme sociali;
Gli aspetti di funzionamento metacognitivo orientato alla sospettosità e alla sfiducia che porta costantemente ad attribuire agli altri un potenziale "distruttivo" e umiliante.
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 830 50
Scusi in verità il correttore ha modificato ADHD con asse senza che me ne accorgessi.

Lei ha anche altri sintomi come anche altri inquadramenti diagnostici per cui fissare la propria attenzione sulla diagnosi di adhd è poco funzionale per il trattamento dei suoi disturbi in generale

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#5]
dopo
Utente
Utente
E che trattamento prevedono? Io faccio psicoterapia. Non mi hanno prescritto farmaci. Da bambina volevano darmi il serenase per la rabbia, ma alla fine non mi è stato dato e ho preso la valeriana ( che ha funzionato). La terapeuta mi ha detto che dall'ADHD si può passare al narcisismo maligno da adulti. Quindi mi ha detto che da bambina avevo l'ADHD ma che c'è ancora e porta a disregolazione emotiva con sentimenti di rabbia.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Potrei avere anche un disturbo oppositivo provocatorio? Perché in effetti tendo a provocare la gente sfottendola. Infatti solitamente è questa la mia risposta, i comportamenti antisociali sarebbero spesso oppositivi provocatori. Spesso la persona che ho davanti, se è instabile, la prende molto male e in effetti sono pure in pericolo di aggressioni e questo è stato detto pure dalle terapeute. Dicono che in effetti c'è anche il rischio che qualcuno di instabile se la prenda male per i miei atteggiamenti arrivando a una aggressione, infatti mi hanno invitato a contare prima di reagire.
[#7]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 830 50
In verità sarebbe già adulta quindi attende il passaggio al "narcisismo maligno" o già è passata in questa fase?

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#8]
dopo
Utente
Utente
Non ho capito la domanda. La psicologa mi ha detto che da quello che gli ho raccontato e dalla cartella clinica di quando ero bambina molto probabilmente ero ADHD. Mi ha detto che l'ADHD in età adulta può trasformarsi in narcisismo maligno, diagnosi attuale. Io comunque ho un'attenzione che fa davvero pena( non so come ho fatto a laurearmi e come faccio a lavorare, tutto con successo. È un mistero. Diciamo che senza impegno mi riesce tutto, perché se dovessi impegnarmi sarebbe un bel problema). Poi non ho molto il senso del pericolo, infatti inizialmente pensavano fossi borderline, ma sono due cose diverse, perché appunto il bordeline fa apposta a mettersi in situazioni di pericolo, io invece non ho proprio il senso del pericolo, sono più incauta, infatti la mia impulsività si basa più che altro su contrarre debiti, spendere, in passato rubavo, o fare attività come il paracadutismo. Poi sono iperattiva, riesco a fare più lavori, a studiare più cose, roba che una persona normale non riesce a fare e non riesco a stare ferma a livello motorio. Comunque mi ha detto che questo ADHD ha portato in età adulta allo sviluppo di un narcisismo maligno.
[#9]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 830 50
Interessante, sa che lei è la seconda persona sul sito che ha una diagnosi di narcisismo maligno?

Molto singolare, e, secondo la sua psicologa, in cosa consisterebbe questa forma di narcisismo?

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#10]
dopo
Utente
Utente
L'ho scritto sopra. Ho riportato delle frasi della relazione. Ipersensibilità nelle relazioni e ideazione paranoide. Nel senso che credo che tutti vogliano umiliarmi e reagisco in modo emotivo, penso che intenda questo.
[#11]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 830 50
Non penso dipenda solo da questo.

Probabilmente ha fatto cose per cui si identifica come maligno qualche comportamento

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#12]
dopo
Utente
Utente
Per un periodo ho rubato nei negozi ma non lo faccio più da tantissimi anni, è stata solo una fase. Poi se mi arrabbiavo stalkerizzavo le persone su Internet per umiliarle e deriderle ( ma perché ero arrabbiata) o mettevo in giro voci e sparlavo, ma sempre perché mi sentivo ferita e umiliata, comunque non faccio più queste cose perché gestisco meglio la rabbia.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio