Utente
Salve,
Negli ultimi anni ho spesso accusato sensazioni di stanchezza e bassa energia, ma purtroppo da circa 2 anni si è aggiunta una forte sensazione di intorpidimento, come se non fossi completamente sveglio e avessi la mente offuscata.
In particolare la mattina faccio enorme difficoltà ad alzarmi e mi sento sempre stanchissimo nelle prime ore.
Ho difficoltà ad ascoltare le persone, sono molto apatico e faccio frequentemente pensieri negativi (sul fatto che non riesco a stare bene e sul non riuscire a relazionarmi con gli altri come vorrei).

Tutte queste sensazioni sono state altalenanti e l'anno scorso sono andato da uno psichiatra prendendo per 6 mesi Citalopram + una decina di visite di psicoterapia, ma senza che ci fosse alcun beneficio.
Decisi pertanto di abbandonare quella strada un po' per lo sconforto.


Da 3 mesi però la situazione è peggiorata terribilmente e adesso la sensazione di annebbiamento mentale è persistente (anche sonnolenza) e sono pochi i momenti in cui la percepisco meno (tipo se faccio un'attività fisica/sociale molto coinvolgente o se bevo).
Ho già provato a curare il riposo, l'alimentazione e l'attività fisica (corsa di 10km 2-3volte/settimana) senza risultati.
Tutto ciò mi provoca difficoltà sia nelle relazioni (già ho alcune difficoltà sociali di base) sia in ambiente lavorativo perchè faccio difficoltà con questa poca energia.

Non riscontro invece, per fortuna, problemi dal punto di vista cognitivo/logico.

Vorrei pertanto chiedervi un consiglio su quale tipo di specialista e prestazione sarebbero più indicati per il mio caso, e anche se ci sono delle analisi specifiche che andrebbero fatte.


P.
S. Dalle analisi del sangue è risultato tutta nella norma se non per un valore tiroideo:
TSH 5, 25 (*) microUI/ml
FT3 4, 09 pg/ml
FT4 1, 41 ng/dl
Ac Anti Tireoglobuline 12, 97 UI/ml
Ac.
Microsomiali 16, 39 UI/ml

Ho letto che si parla di Ipotiroidismo subclinico in questo caso.
Potrebbe essere questa la causa dei miei problemi?


Vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Pare che ci sia più un sottofondo depressivo che non è stato trattato in modo adeguato per cui è utile una rivalutazione specialistica.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139