Durata cura ansia e depressione

Buonasera dottori, due anni fa ho avuto un problema di depressione e ansia molto forti, e da allora sto assumendo
cipralex 12 gocce al di
Noan 5mg 1 pastiglia la mattina
Control 1mg 1-1/2 alla sera...

Quando ho iniziato la cura ho avuto alti e bassi per un periodo abbastanza lungo...
Vedevo il mio psichiatra periodicamente, ma adesso è più di un anno che non lo vedo e non riesco a contattarlo.


Il che mi sta creando una forte paura perché su internet leggo che sopratutto i ansiolitici non vanno assunti per lunghi periodi.

Al momento sto abbastanza bene, ho qualche alto e basso ma nulla di che, la mia paura adesso è che mi sto rovinando con ansiolitici che il mio corpo ormai si è abituato.


Avevo chiesto anche allo psichiatra di un eventuale psicoterapia ma mi aveva consigliato di iniziare con i farmaci...

Vi chiedo gentilmente se potete aiutarmi a capire meglio se l’assunzione a lungo periodo possa avere delle brutte conseguenze??
?


È il fatto che il mio psichiatra non riesco a rintracciarlo come posso muovermi per iniziare a scalare i medicinali??
?

E magari se devo chiedere aiuto anche ad uno psicologo per sentirmi più sereno?? ?

Non nascondo che il dover prendere ogni giorno le medicine mi crea un po’ di ansia anche perché tra lavoro e tutto il resto è diventata una routine...

Grazie mille in anticipo a tutti voi.


Giacomo.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Se ha ancora ansia o sintomi nonostante la terapia forse è il caso di farla rivalutare.

Un anno è un tempo molto lungo per restare senza controlli.

Non è chiaro il motivo per cui non riesce a rintracciare il suo psichiatra ma eventualmente può cercarne un altro.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta..
Cercherò un altro specialista per farmi seguire, le chiedo solo un ultima cosa..
Per quanto riguarda la durata della terapia può avere creato danni l’uso prolungato di questi farmaci (più o meno 30 mesi) ?????

Grazie mille
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Nessun danno sostanziale.

Non sono possibili eventi considerati come danno se non quelli indicati in scheda tecnica come effetti collaterali o eventi avversi.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille gentilissimo
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, sono nuovamente a scriverle in quanto il mio specialista mi ha risposto al telefono..

Gli ho spiegato la situazione, che ho un po’ di alti e bassi sopratutto la mattina appena sveglio (confusione e morale basso)

Mi ha consigliato di aumentare il cipralex da 12 gocce a 18...

Attualmente la cura è questa:

Cipralex 12 gocce mattino

Noan 5 mg 1 pastiglia mattino

Control 1 mg 1-1/2 la sera.

Secondo lei è giusto aumentare il cipralex?
Potrebbe farmi peggiorare?
Grazie mille
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Ha ricevuto una indicazione, secondo lei è opportuno preoccuparsene o seguire le indicazioni?

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#7]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione dottore, infatti eseguirò le indicazioni...
Alla mia paura era il fatto di aumentare di colpo la dose da 12 a 18 gocce..
sapendo che potrebbero presentarsi effetti collaterali iniziali, solitamente quando il mio dottore mi aumentava le gocce mi aumentava anche gli ansiolitici...
questa volta no..

Comunque mi ha detto che in dieci giorni dovrei stabilizzarmi.
Secondo lei è possibile?

Grazie mille per l’attenzione.
[#8]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
[#9]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore.
Gentilissimo.

Buona serata
[#10]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Francesco Saverio.
Torno a disturbarla in quanto ieri ho iniziato ad assumere 18 gocce di cipralex anzi che 12, ho avuto una notte insonne con agitazione, tremolìi e confusione mentale oltre a ansia..
Mi sembra di essere tornato all’inizio della cura dove si erano presentati questi effetti collaterali di inizio assunzione...
Quando mi alzo sto un po’ meglio ma come mi ricorico a letto mi ritornano tutte queste sensazioni..

Secondo lei è tutto nella norma, passano in fretta ho dovrò passare molti giorni con questo stato?

Glielo chiedo per avere un doppio parere anche perché il mio specialista essendo in ferie mi scrive tramite wattsappe non appena legge il messaggio...

Le chiedo scusa se la disturbo ma mi rassicura avere dei pareri e consigli da specialisti..

Grazie mille
[#11]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Sono tutti fenomeni prevedibili, il problema principale è che lei se ne preoccupa come se non lo sapesse per cui si sente più agitato del normale.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#12]
dopo
Utente
Utente
Ok grazie mille..
Spero passi in fretta anche perché prima di ieri avevo un po’ di alti e bassi ma adesso mi sembra di essere tornato all’inizio della cura di qualche anno fa..
Mi sembra di non uscirne più..
Più che altro non dormendo la notte fatico a lavoro...
[#13]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore torno a disturbarla per aggiornarla e porle un ultima domanda...

I effetti collaterali dell’aumento del cipralex per fortuna stanno diminuendo, però ho un pensiero fisso che mi turba h24, cioè il fatto di avere usato il Control 1 mg è il Noan 5 mg per tutto questo tempo (30 mesi circa)
Leggendo vari consulti leggo dalle risposte dei dottori che l’uso a lungo termine può peggiorare l’ansia e quindi far male..

Quello che mi chiedo allora è perché il mio psichiatra mi dice che non è dannoso e me le continua a prescrivere?
Se era meglio aumentare la dose di cipralex molto prima eliminando i ansiolitici.

Quello che le chiedo è se secondo lei possono aver causato danni l’uso prolungato di ansiolitici??

A 30 mesi di distanza ho come la sensazione che non sia servito a nulla assumerli se non aver aggravato!!
Sopratutto dovendo aumentare la dose di cipralex!!!

Mi fido del mio psichiatra però Mi viene qualche dubbio, può essere che la prenda più alla leggere la mia situazione..
leggendo su vari consulti leggo l’opposto di quello che mi dice lui...

Si potranno sospendere senza avere problemi?

Giuro poi non la disturbo più.

Grazie mille dottore.
Mi è di aiuto per capire.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Ps.
In passato al primo evento di ansia e depressione (21 anni di età) sono stato curato solo con control mattino-sera, infatti stavo bene solo dopo un ora dall’assunzione...
Ne ero uscito ma adesso leggo che non era una cura ma un tamponare il problema...
Non ci capisco più nulla...

Mi scusi se ho scritto in un secondo momento ma non era possibile modificare la risposta precedente.. grz
[#15]
dopo
Utente
Utente
?????????
Ringrazio in anticipo se mi rispondereste...

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa