x

x

Un consulto, dato che mi sembra un sito competente dal punto

Buongiorno!
Ho deciso di iscrivermi qui su medicitalia.it per chiedere un consulto, dato che mi sembra un sito competente dal punto di vista medico.
Il mio problema è:
Premetto il fatto che sono un soggetto ansioso e soffro di disturbi di attacchi di panico, non molto spesso da fine gennaio. Ma il problema adesso si è fatto più grosso: Ogni mattina appena mi sveglio, il primo pensiero che sale alla mente, è negativo; di conseguenza trascina un altro pensiero negativo e cado sempre in una crisi di panico, che, comunque riesco grazie a dio, a gestire con i farmaci, ma comunque appena spunta il sole risco a rilassarmi! La mia domanda è: Può questa situazione essere un anticamera della depressione? Eventualmente si puo eliminare effettuando una terapia adeguata? ho 19 anni e soffro di questi problemi a livello generale d gennaio di quest anno! Grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 897 60
gentile utente,

quando usa termini medici lo fa perché le e' stata fatta una diagnosi?
Se si, le e' stato dato un trattamento?
Quale?

Il primo passo e' far fare ina diagnosi da uno specialista.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Attivo dal 2009 al 2009
Ex utente
No, ho detto disturbi di attacchi di panico, perche documentandomi sulla rete, ho abbinato al mio problema, vari documenti che trattavano il mio problema e ho pensato questo.
Sono stato da una specialista (per modo di dire)
una psichiatra convenzionata, al centro di igiene mentale che mi ha diagnosticato: Crisi d'ansia dovute all'abuso di sostanze (marijuana, hashish). Però non credo che possa essere corretta, perche, è vero che ne ho fatto uso, ma mai ABUSO, in ogni caso, quando mi è venuta la prima crisi d'ansia, o di panico, avevo smesso di farne uso già da uno/due mesi (Aggiungo che ne ho fatto uso per c.ca 5 anni.) La dottoressa mi aveva detto di prendere "Lirika" ma ho chiesto consiglio al mio medico, non era convinto e allora ho lasciato perdere psichiatra e farmaco
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 897 60
Gentile utente

la diagnosi poteva essere giusta ed il farmaco appropriato per il suo problema.
Decida se farsi seguire da uno specialista o meno.
[#4]
dopo
Attivo dal 2009 al 2009
Ex utente
Mi farò seguire da uno specialista. La ringrazio per l'aiuto, ma vorrei sapere un altra cosa. è possibile, seguendo le giuste terapie, assumendo i giusti farmaci, eliminare radicalmente il problema? in certi periodi sembra che il problema sia scomparso, ma poi ritorna. E' passato troppo tempo senza che curassi la malattia?
[#5]
dopo
Attivo dal 2009 al 2009
Ex utente
Mi farò seguire da uno specialista. La ringrazio per l'aiuto, ma vorrei sapere un altra cosa. è possibile, seguendo le giuste terapie, assumendo i giusti farmaci, eliminare radicalmente il problema? in certi periodi sembra che il problema sia scomparso, ma poi ritorna. E' passato troppo tempo senza che curassi la malattia?
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 897 60
Gentile utente,

questa e' una domanda che puo' fare al suo curante.

Comunque, l'importante e' iniziare i trattamenti e poi valutare le condizioni e le variazioni nel tempo.
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.8k 927 271
Gentile utente,
per riprendere l'inizio della sua domanda: s', l'ansia al risveglio può essere un'anticamera di un episodio depressivo.
L'indicazione terapeutica avuta poteva essere corretta, anche se lyrica è un farmaco per ansia generalizzata, e non per panico o depressione come prima scelta.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto