Subire un trauma psicologico compromette la capacità lavorativa?

Io ho avuto un trauma di quelli seri con conseguente psicosi acuta nel 2012, nove anni fa, tutt'oggi sto prendendo la terapia farmacologica con antipsicotici.
Vorrei sapere se questo trauma anche a distanza di nove anni ha compromesso la mia capacità lavorativa in modo permanente oppure se lo ha fatto solo i primo anni dall'inizio del trauma.
Grazie
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,9k 175
Buongiorno
La compromissione della capacità lavorativa dipende dalla sussistenza o meno di sintomi.
In linea generale, durante una patologia importante somatica o psichica, vi è un periodo di incapacità lavorativa totale, seguito da un altro periodo di incapacità parziale. Se persistono sintomi invalidanti cronici vi sarà una proporzionale invalidità parziale permanente.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Utente
Utente
Comunque io sto bene, non ho più sintomi, è come se non avessi avuto mai niente, quindi la mia capacità lavorativa magari è stata compromessa I primi anni ma dopo nove anni sto bene e non credo che allo stato attuale io abbia uno stato di compromissione lavorativa.
[#3]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,9k 175
Ottimo così! Auguri

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio