x

x

Gli insuccessi della mia vita fino ad oggi

età 19 sesso f
sono una ragazza giovane e ho sempre sofferto d'ansia e a volte di attacchi di panico,questo problema mi ha portato tutti gli insuccessi della mia vita fino ad oggi.Non sono mai riuscita a passare gli esami di scuola a causa di questo.
sto provando a prendere la patente da circa un anno e solo dopo 6 mesi sono riuscita a passare la teoria dopo aver assunto dei calmanti.Adesso dovrei dare l'esame di pratica ma l'assunzione di tranquillanti non è proprio indicata per chi dovrebbe guidare.Questo mi comporta già da ora(2 mesi prima dell'esame)stati di ansia,crisi isteriche seguite da attacchi d'iperventilazione pianti immotivati e insonnia.Non so come uscirne e questo problema sapreste aiutarmi?? questa è l'ultima possibiltà per capire come risolvere tutto questo sono andata anche da uno psicologo ma non sono riuscita a trovare quale sia il problema.
Spero che possiate aiutarmi almeno voi!
cordiali saluti
[#1]
Dr. Daniel Bulla Psicologo, Psicoterapeuta 3.6k 187 56
Gentile Utente,
ha mai fatto una visita psichiatrica?

Mi spiego meglio: nel trattamento dell'ansia i migliori risultati si ottengono attraverso l'associazione tra psicoterapia di tipo cognitivo-comportamentale e farmacoterapia.

Per quest'ultima sarebbe indicata la visita psichiatrica. I farmaci che attualmente prende da chi le sono stati prescritti?

Le allego anche questi articoli su ansia e panico

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/205-caro-psicologo-mi-sento-ansioso-i-disturbi-d-ansia-e-la-terapia-cognitivo-comportamentale.html

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/315-il-panico-e-l-agorafobia.html

Cordialmente

Daniel Bulla

dbulla@libero.it, Twitter _DanielBulla_

[#2]
Attivo dal 2008 al 2022
Psicologo, Psicoterapeuta
Carissima, a mio avviso ha due possibilità. La prima è quella di una psicoterapia diretta alla risoluzione del sintomo. Gli attacchi di panico, per quanto siano una problematica vissuta come grave, possono essere vinti anche in poche sedute. Alternativamente può rivolgersi ad uno psichiatra per una terapia farmacologica.
[#3]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 15.7k 363 220
Gentile ragazza, se il suo problema è ancora allo stesso posto, due sono i motivi: il primo è che guarire dall'ansia non significa calmarsi, quindi a nulla servono i "calmanti", se non a creare dipendenza. Il secondo motivo è che nella psicoterapia dell'ansia non è importante trovare i motivi, ma risolvere il problema. Quindi le suggerisco di farsi valutare da uno psicologo/psicoterapeuta che utilizzi un approccio breve e concreto, che non vada alla ricerca delle cause ma che sia in grado di mostrare risultati già entro poche sedute.

Ricordi che la competenza del terapeuta conta molto più del tipo di terapia.

Cordiali saluti

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
non ho mai fatto una visita psichiatrica,questo perché quello che ho fatto fin ora è stato fatto tutto da sola senza chiedere aiuto a genitori amici o parenti..ho provato anche a parlarne in casa ma non sembrano interessarsene più di tanto quindi sono chiusa in me stessa e non riesco a chiedere aiuto perchè me ne vergogno.Ho fatto solo due sedute dallo psicologo perché me ne vergognavo di farmi vedere che avevo bisogno di aiuto e questo non vale solo per lo psicologo ma per qualunque cosa quotidiana.i tranquillanti me li sono fatti prescrivere dal mio medico all'insaputa dei familiari
[#5]
Dr. Daniel Bulla Psicologo, Psicoterapeuta 3.6k 187 56
Gentile Utente,
è chiaro che allora non stai bene: il fai da te in psicologia e psichiatria di solito porta a risultati contrari.

Puoi tranquillamente chiedere aiuto senza doverlo dire ai tuoi genitori se sei maggiorenne.

Inoltre non c'è nulla di che vergognarsi. Tu stessa infatti hai sentito il bisogno di chiedere un parere su questo sito, e scommetto che le nostre risposte ti hanno incuriosito, vero?

Se non ti sei trovata bene con lo psicologo io ti consiglio di cambiarlo.

Ti allego alcuni consigli su come fare senza spendere troppo denaro

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/407-come-spendere-meno-dallo-psicologo.html
[#6]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 15.7k 363 220
Ok, ma ti vergogni di più perché pensi che chiedere aiuto significhi essere deboli, oppure è più una forma di orgoglio del tipo "ce la devo fare da sola"?

Cordiali saluti
[#7]
dopo
Utente
Utente
ringrazio tutti coloro che mi stanno aiutando,è molto importante per me tutto questo.Non potendo permettermi autonomamente visite psichiatre si potrebbe fare richiesta presso l'usl?
non mi vergogno perché penso che chiedere aiuto significhi essere deboli, oppure perché sia una forma di orgoglio mi vergogno per qualsiasi cosa faccio,non vado in luoghi affollati da sola,non vado in posti che non conosco da sola non faccio qualsiasi cosa che possa mettermi al centro dell'attenzione di qualcuno anche su cosa che sarei capace di fare,ho l'ansia per qualsiasi cosa faccia
[#8]
Dr. Daniel Bulla Psicologo, Psicoterapeuta 3.6k 187 56
Pensa a quanto ti farebbe star bene un confronto reale con una persona in carne ed ossa, se già adesso questi scambi ti fanno sentire un po' meglio!

Per i problemi economici e per l'ASL ti rimando nuovamente all'ultimo articolo che ti ho linkato
[#9]
dopo
Utente
Utente
grazie ancora per l'aiuto di tutti!non so proprio come ringraziarvi
[#10]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 15.7k 363 220
In questo caso è il problema stesso che t'impedisce di chiedere aiuto per uscirne. Quindi l'unica alternativa è trovare un po' di forza per fare il primo passo, e decidere di affidarti a uno specialista. Puoi passare anche dalla ASL in maniera autonoma e senza dirlo a nessuno, se questo ti aiuta.

Però non è possibile farlo da qui, anche se probabilmente ci stavi sperando, vero? Ma purtroppo la psicoterapia online non è una cosa che funziona molto bene.

Cordiali saluti
[#11]
dopo
Utente
Utente
grazie ancora per l'aiuto di tutti!non so proprio come ringraziarvi
[#12]
dopo
Utente
Utente
no non speravo nella psicoterapia on line avevo solo bisogno di una conferma da parte di qualcuno che ne capiva più di me ho fatto quattro anni di scuola per i servizi sociali e alcune cose so un po come funzionano.prenderò coraggio e farò la cosa più giusta per me ringrazio nuovamente tutti per avermi fatto capire cosa dovevo fare

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto