Utente 147XXX
salve sono un ragazzo di 22anni,studente universitario.Ho già chiesto un consulto in precedenza al quale mi hanno risposto egregiamente. Il mio problema è questo: nei mesi di dicembre e gennaio ho sofferto un (credo) di ansia, durante il giorno non avevo nessun tipo di problema,uscivo,praticavo sport,vita sessuale ok, però quando andavo a coricarmi nel letto non mi prendeva il sonno e mi sentivo come se non fossi io. Grazie a Dio da gennaio fino ad adesso non ho avuto problemi anche se quando mi addormentavo dopo un paio d'ore mi svegliavo e faticavo un pò a prendere sonno. Tuttavia lunedi sera e soprattutto martedi non sono stato bene ho avuto: lunedi mentre dormivo mi sono svegliato di btto e ho avuto un pò di tremore, martedi notte appena mi sono messo nel letto e anche un pò prima mi sono sentito a disagio ho avuto l'alternarsi di caldo e freddo mi è venuta una forte emicrania,poi cn due tisane mi si è attenuato il tutto e mi sono addormentato,dopo un paio d'ore mi sono risvegliato e ho faticato a riaddormentarmi..Vorrei una diagnosi oppure un consiglio su cosa dovrei fare e su cosa ho.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile ragazzo , premettendo che una diagnosi on line non è possibile. la risposta più semplice alla sua domanda sarebbe quella di escludere cause organiche del suo problema. Quindi una visita medica preliminare sarebbe la cosa più giusta da fare. Escluse queste solo una valutazione psicologica dal vivo le darebbe , oltre alla diagnosi, le modalità migliori per risolvere il problema.saluti
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2]  
Dr. Marianna Berizzi

20% attività
0% attualità
0% socialità
BERGAMO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
come il collega concordo che, scongiurate cause organiche,sia bene una valutazione psicologica "dal vivo". Qualora si trattase di ansia, sarebbe opportuno, per far fronte alla sintomatologia, sottoporsi a training di rilassamento.
Cordialmente
Dr. Berizzi Marianna
Ordine Psicologi Lombardia
http://www.psicologibergamo.altervista.org/