Psicologia dell'uomo

Buongiorno, sto attraversando un periodo non molto semplice, ma al tempo stesso positivo. 6 mesi fa conobbi un uomo che "perse" la testa per me. Abbiamo iniziato a sentirci frequentemente e a conoscerci, anke nell intimo. Quest'uomo pero ha ina storia complicata alle spalle, è sposato e ha un figlio. Lui mi ha confidato di non aver nulla con la moglie, tant è che si era separato ma poi è ritornato in casa. Nel periodo di separazione lui ha avuto una storia che si è rivelata dolorosa per lui. Lui respinge ogni forma d amore o d affetto. Ma non so fino a che punto, dal momento in cui quando mi bacia è dolcissimo. Siamo stati insieme due volte e la cosa è piaciuta ed entrambi. Solo ke ci hanno "scoperti" e lui ora nn vorrebbe piu saperne anche perche mi ha confessato che vorrebbe cercare di essere felice con la moglie... Ma quando mi ha detto questa cosa l ho trovato molto insicuro tant è che mi ha anche scritto che nn vuol avere relazioni esterne perche cederebbe facilmente. Io voglio molto bene a questa persona anche perche mi ha aiutato in un momento di bisogno e mi è stato vicino. Non vorrei lasciarlo perdere. Vorrei fargli capire che tengo a lui ma nn facendolo allontanare... P.s.: domanda sessuale...: ma puo essere che un uomo quando gode trema?? Grazie dell attenzione
[#1]
Dr.ssa Gaia Trombini Psicologo, Psicoterapeuta 10
Gentilissima,
se come dice vuole bene a questa persona probabilmente dovrebbe accettare la sua scelta: " ... Mi ha confessato che vorrebbe cercare di essere felice con la moglie...".
Inoltre dovebbe riflettere sul perchè ha scelto un uomo già sposatao e non si è rivolta verso qualcuno che era in una condizione tale da poterle dare amore liberamente.

Per quanto riguarda la domanda sessuale vorrei capire in che senso "trema". In quale parte del corpo? Quali sono i movimenti?

Cordiali saluti

Dr.ssa Gaia  Trombini
Psicologa - Psicoterapeuta

[#2]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Gent.le Ragazza,
una relazione di coppia sana implica la reciproca condivisione dei bisogni affettivi da parte di ciascun partner, quello che descrivi nella tua richiesta invece è uno scenario ben diverso, nel quale la sessualità viene utilizzata da entrambi per lenire "ferite" individuali anziché contribuire a costruire una relazione che possa evolvere in un legame affettivo alimentato da entrambi.
L'ambivalenza di quest'uomo riguarda innanzi tutto il disorientamento che vive nel suo rapporto coniugale e di conseguenza si riflette nelle relazioni extra-coniugali.
Riguardo alla tua ultima domanda ognuno di noi vive la sessualità in modo diverso filtrandola con la propria soggettività quindi non ci sono criteri di interpretazione standard della risposta sessuale maschile e femminile.

Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara
www.psicologaapescara.it

[#3]
dopo
Attivo dal 2012 al 2015
Ex utente
Grazie ad entrambe... Non saprei cosa rispondere...vorrei capirmi di piu e capire di piu lui..ma se sa che sono affezionata mi allontana..quindi resto "accovacciata" nel mio nido..
[#4]
Dr.ssa Gaia Trombini Psicologo, Psicoterapeuta 10
Gentilissima,
probabilmente un percorso terapeutico potrebbe aiutarti a "capirti di più" e a non rimanere "accovacciata" nel tuo nido.

Cordiali saluti
[#5]
dopo
Attivo dal 2012 al 2015
Ex utente
Ma io sto bene... "Accovacciata nel mio nido" vale a dire non agire per il momento..aspettare il momento giusto
[#6]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Gent.le Ragazza,
non si può avviare un processo di cambiamento senza essere disposti ad uscire dalla propria "zona di comfort" ovvero il tuo "nido", ma se non diventa una priorità è difficile che tu possa metterti in discussione.
Utilizzare il sesso per entrare in relazione con l'altro illudendosi di azzerare aspettative e bisogni affettivi è un autoinganno in cui cadono in molti purtroppo, rischiando di censurare i propri bisogni per soddisfare quelli del "partner".
Infatti tu concludi così: " se sa che sono affezionata mi allontana", ma in questo modo è come se accettassi di giocare ad un gioco del quale non condividi le regole.
[#7]
dopo
Attivo dal 2012 al 2015
Ex utente
Scusi...continuo a capire poco....quindi cosa posso fare? Come posso agire??? Potrei agire nn facendo accorgere lui? Ora è un periodo che non ci sentiamo per problem suoi...lo sto asssecondando per non perdere almeno l amicizia..ma come posso agire?
[#8]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Il comportamento è solo la conseguenza di una scelta, non può essere il punto di partenza ma solo quello di arrivo. La responsabilità della scelta è sempre della persona, lo psicologo non ha il compito di sostituirsi ad essa suggerendo azioni o strategie, purtroppo è un cliché ancora molto diffuso nonostante sia fuorviante.
[#9]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Utente,
aggiungo qualche riflesisone a quelle già ricevute.

Si è chiesta perchè ha accettato questo amore part rime?
Ha paura di un amore a tempo pieno?
Pensa di non meritarlo?

Spesso le scelte del partner, sono scelte inconsce, che si basano su molto altro rispetto alla semplice fisicità ed attrazione fisica.

Mi ha stupito la sua ultima affermazione, il voler custodire comunque il legame amicale, nonostante la sua sofferenza e delusione..
Perché?

Provi a leggere questo visitatissimo blog..e le altre l'errore che le sto allegando e, se desidera, poi ne riparliamo.


https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2231-amo-un-uomo-sposato-ma-lui-non-lascia-la-moglie.html-
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2321-tradimento-e-sessualita-quando-si-tradisce-per-salvare-il-matrimonio.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2287-insieme-per-i-figli-alibi-o-realta.html-

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6020-e-se-la-vera-punizione-fosse-sposare-l-amante-gli-amori-bugiardi.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#10]
dopo
Attivo dal 2012 al 2015
Ex utente
La ringrazio infinitamente...lo so che è un "part time" è una rapporto nato per caso, nato da una complicità e un affetto penso reciproco. Non sono delusa ne frustrata. Chi è deluso dell amore è lui. Grazie dei consigli mi riservo di leggere con calma, sono confusa
[#11]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Immagino, le letture sono certa che leniranno la sua confusione,,ed avrà modi di riflettere ulteriormente.


Auguri per tutto.
[#12]
dopo
Attivo dal 2012 al 2015
Ex utente
Leggendo il blog sui figli, mi ci ritrovo molto...non ries o ad esprimermi a parole..prima mi dice che lo fa x il boimbo...e poi mi dice ke vorrebbe cercare felicita con sua moglie...boh..

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio