Memoria

Buonasera a tutti.
Ho bisogno di aiuto, sono al primo anno di università, praticamente non riesco a ricordare quello che studio, nemmeno i titoli, anche se rileggo le pagine non capisco proprio il contenuto. Purtroppo da un anno a questa parte la mia vita è cambiata, ho perso il lavoro e la mia ex ragazza...
Avverto dei sintomi strani del tipo mani fredde e sudate, braccia pesanti, disturbi nel ricordare le cose e soprattutto disturbi nella concentrazione. Premetto che ho 24 anni e quest anno ho deciso di iscrivermi all'università, sinceramente da settembre non ho imparato quasi nulla o meglio ho dimenticato tutto...
Non riesco a capire se è un fattore psicologico o è legato a patologie...
Verrei volentieri da voi ma purtroppo non ho la disponibilità economica, ora risiedo in un collegio convenzionato con l'università, ho l'obbligo di superare almeno due esami altrimenti dovrei pagare 6000 euro di benefici, ciò significherebbe indebitare i miei genitori dato che non abbiamo chissà quale disponibilità economica.
Grazie mille, ringrazio di cuore tutti voi.
[#1]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Caro Utente,

senza un esame diretto del caso non è possibile dirle come mai non ricorda nulla - a quanto dice - di ciò che dovrebbe studiare.

La causa potrebbe essere legata a scarsa motivazione, a depressione o ansia, a patologie neurologiche, a consumo di particolari farmaci o droghe ecc.
In pratica senza effettuare i test neuropsicologici e/o le analisi mediche del caso non si può stabilire nulla.

Le suggerisco di rivolgersi al medico di base perchè possa indirizzarla (se lo ritiene utile) ad un neurologo che valuti dal vivo la situazione e le prescriva eventuali accertamenti medici o neuropsicologici, che si effettuano anche in regime di SSN e quindi in ospedale.

Un caro saluto,

Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Non uso farmaci, droghe ne alcool, spesso mi capita di sentire anche le braccia pesanti quando ad esempio parlo al cell per un periodo di tipo 15 minuti.
[#3]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
"Purtroppo da un anno a questa parte la mia vita è cambiata, ho perso il lavoro e la mia ex ragazza... "

Gent.le Ragazzo,
eventi stressanti possono interferire con i processi cognitivi (attenzione, memoria, apprendimento) fino a incidere notevolmente con tutte le attività che richiedono l'attivarsi di tali processi.
Se all'interno dell'Università non c'è uno sportello di ascolto per gli studenti puoi rivolgerti al Consultorio Familiare della ASL e chiedere un colloquio con uno psicologo.
Un'ultima notazione il senso di affaticamento alle braccia sembrerebbe rinviare ad un "peso" che stai portando da tempo, è possibile che la sofferenza derivante dalla perdita del lavoro e dalla conclusione della relazione affettiva siano state sopportate e "trascinate" proprio come un peso e che ora sia arrivato il momento di "riprendere fiato" per iniziare a metabolizzare queste esperienze.

Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara
www.psicologaapescara.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio