Utente 388XXX
Buongiorno, Vi chiedo per gentilezza un consulto: Sono un'uomo di 42 anni, ho sempre avuto una vita sessuale più che soddisfacente.. . Da una settimana ho problemi di erezione, nel senso, io e la mia compagna capita che ci sono volte che ci sfioriamo e va in erezione, però al momento della penetrazione perde tutto il suo vigore. Premetto che in questo periodo sono abbastanza pensiero su un malessere di un mio familiare e su un fatto che ha colpito la mia attuale compagna durante L'anno. Durante il giorno penso molto, ma quando siamo in procinto di farlo, non mi sembra di pensarci, l'unica cosa che penso in quel momento è la paura di non riuscire a farlo o di avere l'erezione che a quel punto arriva puntuale.. . Io e lei usciamo da un paio di mesi circa, e ci troviamo bene in tutto e là paura che questa cosa possa mettere la parola fine al ns rapporto, mi mette paura. Mi capita quando sono solo, alla notte o al mattino di avere qualche erezione spontanea, ma non capisco perché perdo il vigore in quel momento.. . Io a lei ne ho parlato subito, e mi ha messo subito a mio agio dicendomi che insiene supereremo questa mia paura.. . La mia paura è che non è più guaribile questa mia situazione!! ! Con le lacrime agli occhi e con la mia paura che mi assale, Vi prego gentilmente di farmi un po' più chiarezza sul mio malessere!! !
In attesa di un Vs cordiale riscontro, PORGO DISTINTI SALUTI. GRAZIE

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

per "fare chiarezza" occorre una diagnosi,
che online non è possibile fare.
Concordo con quanto ieri Le rispondeva il Collega Andrologo:
considerate le caratteristiche della problematica,
essa sembrerebbe di origine psicogena.
Tuttavia talvolta è più complesso capire la psiche che il corpo.

E' molto positivo l'atteggiamento incoraggiante della Sua compagna.

Se il problema non dovesse risolversi a tempi brevi,
Le consiglio di effettuare una visita psico-sessuale di persona.
Lo/a specialista è lo Psicologo Psicoterapeuta
preferibilmente perfezionato in sessuologia clinica (Albo FISS).

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#2] dopo  
Utente 388XXX

Buongiorno, la ringrazio per la tempestiva risposta,mi accingerò a parlarne con chi di dovere,con lo specialista che mi ha consigliato. Cordialmente saluto. Buon lavoro

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Grazie del riscontro,
anche a Lei saluti cordiali.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia