Come posso superare un blocco nel parlare?

Buonasera,
Sono una ragazza di 20 anni e vivo una relazione con una persona che ritiene che io "non parli", intendendo con questo che non parlo di me, che non riesco a verbalizzare quello che vivo.
Per trovare una spiegazione a questo mio problema, impiega ogni giorno ore con fiumi di parole, dicendomi che rimuovo e dissocio e che così facendo non cambierò mai.
Col passare del tempo, ha cominciato a pensare che io non parli perché ho qualcosa da nascondergli e, dal momento che ritiene che io sia tanto passionale da essere quasi sessualmente inappagabile, crede che voglia nascondergli degli amanti.

Posto che non ho amanti e che non ritengo di avere una problematica sessuale, riconosco invece di avere un blocco nel parlare.
Durante le scuole superiori e il primo anno di università ho cominciato a restare tagliata fuori dai dialoghi (anche semplici chiacchiere) coi miei coetanei.
Quest'anno e quello precedente, la cosa ha raggiunto il culmine, nel senso che divento trasparente.
Con persone di età maggiore della mia, invece, questo problema non è mai emerso.
Con lui, che è più grande di me, questo problema si è manifestato.
Me l'ha fatto notare con l'intento di aiutarmi.
Ma purtroppo mi trovo ad ascostarlo senza sapere cosa dire, non capisco di cosa si aspetta che io parli per poter dire che parlo di me, se affermo di non avere una problematica sessuale o amanti mi dice che rimuovo, nego o dissocio (oppure che mento).
Quello che sento è un forte stress che si riversa sul corpo e che rende confuse le parole nella mia mente.
Quando il mio silenzio porta al litigio, l'incredulità e il dolore, uniti alla costante pressione di "Devo sbloccarmi e imparare a parlare", mi fanno esplodere e parlare con rabbia e pianto, cosa che porta lui a dire che quando si tratta di litigare il blocco sembra sparire.
Adesso la relazione è molto in bilico.
Sono a richiedere aiuto per superare il blocco, sia per me che per noi.

Ringrazio anticipatamente chiunque mi risoonderà.

Amina
[#1]
Dr.ssa Barbara Lolli Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 6 1
-Buongiorno Amina, ho letto con interesse la sua richiesta e le scrivo che è possibile superare il problema di comunicazione sia con il suo ragazzo che con altri suoi coetanei. Se vuole sono a sua disposizione per un incontro in studio da me, le lascio la mia mail per altri chiarimenti. cordialmente dott.ssa Barbara Lolli lollibarbara@gmail.com

Dr.ssa Barbara Lolli

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test