Vizio del gioco cerco aiuto

Il mio pensiero fisso era di avere paura nella prestazione sessuale... Pke sono uscito da un matrimonio durato solo 6 mesi dopo 10 anni di fidanzamento.
dissi a mia madre che giocavo a volte alle slot...ma quello lo misi in secondo piano...andammo da un medico andrologo per avere convinzione che in me era tutto apposto... diciamo che ho superato quella fase di prestazioni sessuali...feci un paio di sedute da uno specialista in psicologia...gli raccontai un po' il tutto come ho fatto ora... Di mio padre morto il divorzio ecc.
ecc... e gli dissi anche lui che a volte giocavo lui mi disse che ero un soggetto ora non mi ricordo bene la giusta nominazione ma ero molto scossante con chi mi circondava...in poche parole non ho continuato...le sedute.
Ma notavo che giorno per giorno il mio vizio del gioco aumentava...giocavo alle slot nei bar ed al gioco online...31 anni ho conosciuto una ragazza...che attualmente ora sono sposato da 1 anno circa... Avevo quasi smesso dopo che lo conosciuta... Ma un giorno mi sono imbattuto su una sala di gioco online li ho perso molti soldi...un giorno feci una vincita di oltre 60 Mila euro e da lì e iniziato la mia rovina...ci misi pochi mesi a perdere tutta la.
vincita...oltre a perdere altri soldi...in mio mensile se ne andava a 100 euro alla volta di versamenti sul gioco online...dicendomi faccio l ultima può essere che recupero...ma anche se recuperavo non mi fermavo mai...
Quando avevo grosse vincite addirittura provavo eccitazione sessuale...mi vergogno a dirlo...
Sono arrivato al punto di vendere l oro che mi regalavano perché mi trovavo senza soldi...dove lavoravo allora in un azienda di famiglia incasssavo denaro senza dirgli nulla me li prendevo e giocavo...e lo fatto fino a ieri...
Ma non riesco più ad andare avanti così la notte ho gli incubi...in una sala da.
slot che si trova nella mia zona ho perso tantissimi soldi... Gli ultimi sono stati quelli della settimana scorsa ho venduto la mia auto...per comprarne un altra ma.
mi sono giocato tutto in una settimana...mi sento un uomo schifoso con i miei famigliari perche loro non sanno niente di tutto ciò...ho pensato di tutto se dico tutto credetemi anche alle cose piu folli come il suicidio...chi mi vede dall esterno ho una forza a non farlo notare impressionante... Mi sento una persona che non vale niente perché ho rubato alla mia famiglia ed al mio datore di lavoro...ho tanti amici che nessuno conosce il vero me...e di questo mi vergogno...
Ho trovato mille scuse per farmi prestare dei soldi... ora ho una famiglia a volte non avevo nemmeno i soldi per fare la spesa...ora ho una figlia di 4 mesi non riesco nemmeno a guardarla in faccia...provo odio verso di me... Mi guardo allo specchio e mi dico mi sta bene sono un uomo che non vale niente mi deve capitare di peggio.
Ecco questa e la mia vita... Ditemi cosa devo fare vi prego perché voglio pensare alla mia famiglia e alla mia bambina...
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Gentile utente,

innanzi tutto il Suo titolo
"Vizio del gioco cerco aiuto"
andrebbe corretto in:
"Sono AMMALATO di gioco, cerco aiuto".

L'aiuto che noi possiamo darLe è quello di indicarLe la corretta via per curarsi.

"Ditemi cosa devo fare vi prego.."
Innanzi tutto Le occorre una diagnosi per una eventuale Ludopatia
fatta da uno Psicologo o Psichiatra (a pagamento o presso l'ASL).
E poi,
come in tutte le malattie ove diagnosticate,
si segue una terapia
che generalmente si compone di
- psicoterapia
- terapia farmacologica ove ritenuta necessaria,
- gruppo di auto mutuo aiuto.

So che sembra impegnativo, e forse lo è;
ma considerando la situazione in cui si trova
non sottovaluterei l'opportunità di affrontare seriamente il problema.
Scorciatoie purtroppo non ne esistono.

Se ha qualche altra domanda, la aggiunga pure.

Cordiali saluti.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Capisco . Pensa che avevo scritto molto di più ma mi sono consentiti solo 3mila caratteri. Ok troverò il coraggio di chiamare un psicologo per una visita privata. Ne voglio davvero uscire prima che non avrò più un opportunità da poco ho compiuto 40 anni...
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Se Le interessa approfondire,
può leggere:
https://www.medicitalia.it/minforma/psicoterapia/424-la-dipendenza-dal-gioco.html ,
ci si ritroverà.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test