Utente 585XXX
Perché ogni volta che prendo una decisone si rivela sempre quella sbagliata?

Ho scelto di studiare ad un’università privata che mi ha rovinato.
Ho ritardato nei pagamenti e ciò ha comportamenti la sospensione delle lezioni.
Non ho potuto frequentare e ciò mi ha portato a perdere la voglia di studiare, di andare avanti nonostante il primo anno sia riuscita a portare a termine sette esami con ottimi voti.
I miei genitori sono separati e nessuno dei due si prende cura di me economicamente quindi ho cercato un lavoro.
Domani dovrei iniziare ma non sono sicura sono impaurita, vorrei continuare a studiare ma se iniziò a lavorare non potrò partire per andare a sostenere gli esami.
Non riesco a capire che cosa devo fare non ho un punto di riferimento inoltre ogni qualvolta che devo fare qualcosa che non ho mai fatto mi assale una paura di sbagliare che mi fa sudare.
Se la faccio continuo a pensare ossessivamente alla brutta figura che ho fatto o alle cose che ho detto e mi maledico e mi passa la voglia di fare cose nuove.

[#1]  
Dr.ssa Caterina Zanusso

24% attività
16% attualità
12% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Gentile utente,
provare ansia di fronte a delle novità, per le quali quindi non abbiamo esperienze personali a cui rifarci, è assolutamente fisiologico. Al di là dei problemi e delle difficoltà concrete, che non nego viva, ma che sono risolvibili (esistono permessi studio e programmi per studenti non frequentanti), credo che il punto sia forse comprendere cosa voglia per sé. I punti di riferimento ci aiutano a dividere la vita, ma le scelte sono sempre proprie, forse è un bene che debba scoprirlo tutto da sola, senza troppe influenze, perché di fatto è così per tutti. Può sicuramente, invece, farsi aiutare a fare chiarezza su questo punto, ma da un esperto che lavora per e con lei e che non può influenzarla con proprie aspirazioni e preferenze personali. Si ricordi inoltre che l'errore è una di quelle cose che accomuna indiscriminatamente tutti gli esseri umani. Il punto non sta nell'evitarlo, ma nel significato che lei ci dà.
Dr.ssa Caterina Zanusso - Psicologa Psicoterapeuta Padova e Skype
Cell: 347.1173841 Mail: zanusso.caterina@gmail.com
www.caterinazanusso.com