Ho paura di essere omosessuale o forse è solo doc?

Buongiorno,
È la prima volta che scrivo qua e onestamente ci ho pensato un po' ma poi ne avevo proprio bisogno...
È da circa un anno che ho la continua domanda in testa "sono lesbica" e tutto è cominciato per una mia defaiilance con il mio ragazzo, da quel momento ho iniziato ad avere domande su domande, man mano la situazione si faceva sempre più critica e io non sapevo come gestirla tant'è che guardavo video di donne per vedere se mi piacesse e questa cosa accadeva perché sentivo e citazione... Idem quando chiudevo gli occhi e mi facevo le immagini mentali.

Posso affermare che all'età di 16/17 ho guardato filmati di donne piacevolmente, ma nemmeno, e non ho mai mai avuto questi dubbi, una volta pensai anche a una mia amica nel mentre ma niente sempre con maschi, sempre soddisfatta mai avuto queste domande...
Sono finita da una psicologa in seguito a un accumulo di domande avevo paura di guardarmi allo specchio, paura del demonio, paura di avere malattie e quindi andando e spiegando tutto ciò mi era stato detto che era tutta ansia, per un periodo si è placato tutto ma poi ancora i pensieri.

Adesso quando vado in giro guardo il sedere delle ragazze e penso sia perché sono lesbica, vedo sui sociale ragazze lesbiche epenso mi piacciano, assillo di continuo la mia amica e i miei cari con questa cosa...
E penso che non mi piacciano più i rapporti con il mio ragazzo, che poi quando non ci penso va tutto liscio perché faccio periodi a non pensarci
Ma quando ci penso mi sembra che sia tutto vero, e che anche i dubbi che ho in testa siano una copertura, sembra che l'ansia sia scomparsa e in realtà sia tutto vero, sono apatica sembra che veramente io voglia andare con le femmine, ho paura che un giorno o l'altro darò di matto e sarò costretta ad andare con loro.
Insomma come una repressa...
È bruttissimo, perché ormai non ho più le speranze di superare
A volte quando mi immagino di stare con una femmina manco ci vorrei stare, anzi non ci vorrei proprio stare
Quando rimango da sola con le mie amiche ho paura di poter avere qualche impulso verso di loro...
Per non parlare anche degli altri dubbi che ho, dato che ho un fidanzato penso di non amarlo, di non volerlo più per non avere le farfalle, e tutto è alimentato dal fatto che lui sia una copertura perché so di 3ssere lesbica ma ho paura del parere degli altri.

Prima di andare a dormire ho paura sempre del demonio o di morire nel sonno...
Io veramente sono stremata e senza emozioni...
Datemi uno spunto...
Grazie
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,4k 448 103
Gentile utente,

Ci dice che a suo tempo è
".. finita da una psicologa ... avevo
paura di guardarmi allo specchio,
paura del demonio,
paura di avere malattie ..".

E' stato un passaggio transitorio, ci racconta;
purtroppo, dato che le paure sono tornate sia pure con un altro contenuto: l'omosessualità.

Il problema sta nel fatto che ricevere la diagnosi di *ansia* non significa aver curato l'ansia,
ma unicamente servirsi della diagnosi per una temporanea rassicurazione.

E dunque Le occorre riprendere da dove ha lasciato,
curando l'ansia da cui frequentissimamente deriva il DOC a contenuto omosessuale.
Lo potrà fare assieme ad una Psicologa che sia anche Psicoterapeuta,
che darà una risposta *di persona* alla Sua richiesta:
"Ho paura di essere omosessuale o forse è solo doc?" .

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Attivo dal 2020 al 2020
Ex utente
Grazie per la sua risposta...
Sa, non so se sia nemmeno normale il fatto che mi senta completamente apatica, come se nulla mi toccasse... Ormai le rassicurazioni è come se mi scivolassero addosso perché ormai mi sembra solo vero e mi sento una buffona, traditrice repressa... Mi pare che le mie stesse ossessioni in testa siano false perché in realtà credo di esserlo e che siano solo una copertura
È micidiale.. Continuo a pensarci, non mi sento una persona normale, le persone
femmine etero non guardano le femmine e nemmeno sui social non guardano le lesbiche...
Mi sento una pazza
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,4k 448 103
"..Mi sento una pazza..."

Sta a Lei decidere:
se prendersi cura seriamente - assieme allo/a Specialista Psicoterapeuta - della Sua mente che produce miriadi di paure e/o dubbi,
oppure vivere così.

Noi PSY non riusciamo fare nulla se la persona non chiede di essere aiutata *di persona*,
oppure se non si impegna al massimo che le è possibile per cambiare.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio