Doc omosessuale o reale omosessualità?

salve a tutti.
sono una ragazza di 17 anni che da un paio di mesi a questa parte sta vivendo un periodo di ansia e angoscia costante.
premetto che non ho mai avuto esperienze come baci o oltre con i ragazzi, quando ne avevo l'occasione mi ritrovavo ad essere completamente bloccata, non sono mai riuscita a trovare un ragazzo che mi attraesse a tal punto da superare un blocco che col passare degli anni e di esperienze per me traumatiche, si è andato a creare.
da quando sono piccola comunque sono sempre stata attratta dal sesso opposto, sono sempre stata molto sveglia da questo punto di vista, ho sempre saputo cosa fare per attirare un ragazzo, solo che poi una volta riuscita mi passava l'interesse.
sono una ragazza che va sempre controcorrente, mi stufa il semplice e mi attrae il complicato, ciò che è difficile da raggiungere.
il solo fatto di non aver mai baciato un ragazzo mi provoca molta ansia, specie da quando è iniziato il doc omosessuale, completamente a caso, come credo capiti a tutti.
ce lo avevo gia avuto l'anno scorso ma molto più lieve, se n'era andato cosi e nel frattempo altri ragazzi mi erano piaciuti e questo era bastato a tranquillozzarmi.
ma da qualche mese è tornato, e ho avuto diverse fasi di reazione.
inizialmente ero terrorizzata, in preda al panico e mettevo in atto tutti i comportamenti che hanno le persone affette da doc, e tuttora li applico.
a distanza di due mesi però, sebbene il pensiero continui a essere costante, non mi mette più ansia ne terrore, angoscia più che altro, ma questa stessa mancanza di ansia mi provoca pensieri autoconvincenti del fatto che io possa essere lesbica.
il pensiero che da un pò di tempo a questa parte mi faccio è "quando succederanno situazioni concrete allora ci ragionerai su, per ora lascia stare".
sono infatti consapevole di non potermi basare su esperienze passate anni fa con ragazzi che tra l'altro ora mi danno la nausea, ma che so con certezza che prima mi piacessero davvero, e nonostante questo comunque avevo un blocco enorme, tant'è che con uno era finita proprio perché non riuscivo nemmeno a farmi baciare.
sono arrivata a un punto di tale sfinimento per tutta questa situazione, io so cosa voglio per me, so che voglio un uomo nel mio futuro e so anche pero che ora non sarei pronta ad avere una relazione, al contrario di tutte le mie coetanee.
questo non vuol dire pero che anche io non abbia quei momenti in cui desidero un ragazzo a tutti i costi, perché ne ho eccome, riesco a farmi durare una cotta anche per un anno, come quella attuale.
questo doc però mi provoca ulteriori dubbi, al di là di quelli che provoca a tutti e delle conseguenti azioni per rassicurarsi, io ho sviluppato anche autoconvinzione del fatto che quando avrò rapporti fisici con ragazzi, non mi piaceranno.
ora la mia domanda è, ho avuto un doc e ora sto riuscendo a superarlo, posticipando i miei dubbi a quando vivrò situaizoni concrete e potrò sperimentare le mie attrazioni, o sono omosessuale e lo sto accettando?
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 18k 587 67
Gentile ragazza minorenne,

Vorremmo veramente aiutarTi,
ma un consulto online non può certamente risolvere i Tuoi quesiti.
Anzi, al contrario può darTi l'illusione di esserti affidata a qualcuno, mentre in realtà ciò non può avvenire online.

Per questi ed altri motivi il presente servizio di "Consulti" è riservato alle persone maggiorenni,
come da Linee Guida del sito.

Non perché i minorenni non ne abbiano bisogno,
quanto perché è indispensabile un ascolto di persona;
.o presso la Psicologa/o dello "Spazio Giovani" del Consultorio della Tua città, dove potrai recarTi in autonomia,
.oppure allo sportello psicologico della Tua scuola, se riprenderà a causa del COVID-19.

Nel frattempo forse Ti potrà aiutare il leggere:
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/790-e-se-fossi-omosessuale.html
o forse altri materiali presenti qui nella piattaforma.

Si sarebbe potuto semplicemente respingere il Consulto,
oppure attendere che scadesse,
ma avevo piacere di chiarirTi di persona quanto sopra.

Ciao.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta, Sessuologa clinica, Psicologa europea.
https://www.centrobrunialtipsy.it/