x

x

Perché sono cosi?

Salve, scrivo questo articolo per l'opinione di un professionista, si dice che chi da grande voglia fare lo psicologo, è per risolvere soprattutto suoi problemi, beh credo sia vero.
Io voglio fare lo psicologo e sinceramente non conosco persona più paranoica di me, per piccole cose comincio a costruire enormi castelli ed a girare film nella mia testa.
ero una persona molto insicura ma adesso da quando sono fidanzato l'insicurezza sembra essere andata via fortunatamente.
ma nonostante l'insicurezza sia via continuo ad essere estremamente paranoico anche per piccole cose, sono molto complesso dentro, e credo che la società attuale cosi sporca e falsa non sia per me.
mi rinchiudo in stanze vuote di realtà metaforicamente parlando, per me è tutta una sporca illusione questo mondo, tutti sono alla ricerca di qualcosa ma non si sa cosa... a volte penso che sarebbe meglio essere superficiali e questa mia sensibilità d'animo sia solo un ostacolo nella mia vita
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 495 46
Di solito le persone ansiose sono convinte che il loro rimuginio su tanti aspetti della vita, se non su tutti gli aspetti, sia un modo "profondo" di cercare soluzioni ai problemi.

In realtà è solo una strategia molto molto disfunzionale.
Inoltre, una persona capace sa adattarsi alla realtà che vive, pur riconoscendo che alcuni aspetti di tale realtà non sono condivisibili, ma senza farsi nessun cruccio a riguardo.

Infine, se una persona riconosce il proprio malessere NON è necessario fare lo psicologo; una psicoterapia costerebbe decisamente meno di un lunghissimo percorso di studi, non crede?

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica