Utente
Salve, avevo già scritto a voi ma solo risposte come: "vai dallo psicologo" (come se fosse gratis) e solo una risposta con link di questo sito che avevo già letto, perché evidentemente date sempre le stesse risposte...
Non giudico nessuno volevo solo essere aiutata visto che c'è gente che è davvero depressa...
Pensate che ho perso anche il lavoro per questo motivo.

Sono una ragazza di quasi 20 anni e lui và per i 30...
Quando andavo a lavoro pensavo costantemente a lui che guardava video.
Voi direte: "è normale lo fanno tutti, non è tradimento...ecc..." tutte cose che non mi convincono.
Sì che siamo nel 2020, ma ho davvero l'ansia ad andare avanti così.
Ogni giorno sto male a causa della mia ossessione!! !
Vi prego ditemi che posso fare qualcosa per ridurre queste immagini nella mia testa!
Abbiamo rapporti normali (quasi tutti i giorni della settimana).

Non voglio lasciarlo solo per questa ossessione che ho di lui... che poi c'è ne sono anche altre su di lui, sempre riguardo alla gelosia.

Se potete darmi un consiglio (tranne quello di andare dallo psicologo) vi ringrazio.

Perché se no non capisco questo sito a cosa serve?!

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
due mesi fa un mio collega le ha fornito un consulto molto accurato, indicandole anche un articolo interessante sui miti che alcune persone (in questo caso, lei) si formano nella mente.
Lo ha letto?
Ha riflettuto sul fatto che il suo partner può desiderare, come molti, di stimolare la propria fantasia sessuale, e che non c'è niente di speciale in questo?
Anzi dovrebbe apprezzare il fatto che lui non si nasconde e la fa partecipare dei suoi interessi erotici, le dimostra amore e costante interesse sessuale.
Si tranquillizzi, dunque, e si chieda piuttosto cosa c'è in lei che la fa essere così polemica, sempre in lotta col mondo intero.
Scrive ad un sito di psicologi, e si meraviglia che le parlino da psicologi?
Dice che diamo sempre le stesse risposte... Ma è sicura di capirle davvero, oppure è travolta dall'ansia e sente e legge solo quello che ha nella testa?
Vede bene che l'indicazione di farsi seguire professionalmente -che tra l'altro qui su Medicitalia non le era stata ancora rivolta- è invece molto pertinente al suo caso? Altrimenti continuerà a lottare contro le fantasie che la torturano, fantasie molto peggiori degli innocui film porno che guarda il suo ragazzo.
Gli psicologi, tra l'altro, possono essere anche gratis, se il medico di base le fa la richiesta di una serie di colloqui alle ASL. Può anche andare senza richiesta al Consultorio Giovani.
Coraggio.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it