Utente
Buongiorno dottori,
Io non so più come considerare il mio stato d’animo e le mie azioni.

Ero fidanzato da 3 anni con una ragazza, ci stavo bene, ero allegro ma non ero più attratto fisicamente.
E avevo qualche dubbio sulla possibilità di avere una famiglia con lei.
Ho avuto un rapporto con una mia ex e lei aveva avuto e curato condilomi e hpv in passato.
Per paura di contagiare anche la mia ragazza l’ho lasciata per stare con la ex che sto per sposare ormai.
Però sono passati 3 anni e ho senso questo senso di colpa per quello che ho fatto.
Mi senti in imbarazzo a farmi vedere da lei o dalla sua famiglia con la mia nuova ragazza.
Considero questa ragazza un angelo, innocente e non meritava che le facessi del male.
Se sapessi che lei fosse innamorata e felice con un altro io sarei sereno.
Ma non lo è.
Ed io mi sento colpevole e questo influisce sul mio stato d’animo e sulla mia relazione.
Mi è venuto anche il reflusso, ho sofferto di alopecia per lo stress.
Io sono convinto che lei stia male e sia ancora lì ad aspettare me senza averne la sicurezza.
Vorrei fare qualcosa per aiutarla ma non so come.
Vorrei contattarla ma non vorrei che si illudesse e poi ci rimanesse ancora male.
Non capisco se io provi ancora qualcosa per lei i sia solo senso di colpa.
Quando penso a lei ho questo dolore interno e se vedo le sue foto ripenso ai momenti allegri.
Mi sembrava una compagna amica.
Ero il suo punto di riferimento e a parte il sesso ci stavo bene anche se ero attratto da altre.
Non so cosa fare.
E il senso di colpa aumenta sapendo che la mia attuale era odiata dalla mia ex.
Mi sento davvero male.
Ma non voglio che soffra lei, non voglio che soffra la mia attuale.
Come faccio?
Alle volte penso che il problema sparirebbe se fossi io a sparire.
Ma non mi sembra sensata come soluzione.
Vorrei solo che tutti fossimo felici.
Mi sono pentito di averla lasciata così, all’improvviso... in un periodo duro per lei per altri motivi.
So che ha sofferto tanto.
Ora è single e non so se la colpa sia mia.
Come mi comporto?
Faccio la vita con questo dolore dentro?
Sconvolgo tutto e torno con lei?
Aiutatemi vi prego.
Non ho 18 anni e non è una cotta.
Ho avuto varie ragazze ma mai questo senso di colpa.
Mi sembra che abbia fatto un torto enorme a chi proprio non lo meritava.
Potrebbe essere amore?
Grazie mille e scusate per la lunghezza.
Spero possiate darmi un consiglio.
Buona giornata e grazie Ancora

[#1]  
Dr. Susanna Scartoni

20% attività
16% attualità
12% socialità
AREZZO (AR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2015
Non è possibile conoscere concretamente cosa sarebbe successo andando in un'altra direzione. Probabilmente non saremmo stati in grado di renderla felice come si merita.
Dr. Susanna Scartoni
Psicologa/Psicoterapeuta
0039 392 9295635
susannascartoni@gmail.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottoressa.
Ma questo senso di colpa come lo supero?
Non mi aveva fatto nulla di male e non meritava di essere tradita e trattata male.
Grazie