Utente
Salve sono una ragazza di 27 anni e sono fidanzata da 10 anni con un ragazzo di 29 anni.

Tutto andava bene fino a 3 anni fa.

È sempre stato un ragazzo brillante ed intelligente.

È riuscito a laurearsi in tempo e a conseguire il titolo di avvocato.
È stato sempre un treno.
Grande passione per il giornalismo.
Molto bravo a scrivere.
Studiava per magistratura fino a quando mi sono accorta che studiava passivamente e senza impegno.
Mi ha ammesso che non era il suo sogno e non ce la faceva a passare le giornate a studiare per un concorso così complesso.
Allora gli ho proposto di buttarsi su concorsi minori o praticare la professione di avvocato
Da allora se non sono io a proporre concorsi o posti di lavoro, lui non si muove.
Questa cosa a lungo andare mi sta pesando perché lo vedo sempre piu passivo verso la vita.
Non vedo che ha voglia di costruire qualcosa insieme a me.

Ormai sono tre anni che lo sprono lo motivo.

Gli ho detto anche che potrebbe fare il
Giornalista... ma risponde sempre che è un settore morto e va bene solo per hobby.

Mi sento davvero persa perché è un ragazzo d’oro, premuroso ed intelligente, ma lo vedo completamente perso, senza ambizioni e obiettivi.
Questo mi fa allontanare da lui.

Passivo nella vita si lascia andare via a livello estetico, non propone mai nulla.

Faccio tutto io nella coppia.
Decido quali concorsi partecipare, decido dove uscire e se uscire.

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
mentre leggevo la sua email mi veniva in mente una diagnosi, ma eviterei di patologizzare uno stato che sembra di inerzia, di stanchezza, di incertezza, forse causate da qualcosa.
Ci scriva se il suo ragazzo lavora, se guadagna e ne è soddisfatto, come va il rapporto affettivo e sessuale tra voi, se vive con lei o in famiglia, se ci sono problemi di denaro o di malattia nella sua famiglia.
La situazione non è da trascurare, ma va trattata con la giusta delicatezza.
Auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#2] dopo  
Utente
Salve dottoressa.
No non lavora,ha fatto solo degli stage negli anni scorsi.Poi stop.Ogni volta che sottolineo
Il fatto che non cerca lavoro o non si impegna a studiare,lui dice che non è vero. Guadagna qualcosa di irrisorio scrivendo su alcuni siti internet.Vive in famiglia ed una condizione economica normale.Non ha un rapporto piacevole con il padre,ma non si scontra mai con lui,lo evita solo. Non ci sono malattie in famiglia. Ha solo deluso la mamma perché non ha proseguito il
Percorso in Magistratura. Comunque Riceve la paghetta,gli viene pagata la palestra,prende la macchina poche volte e se la prende non ha problemi di benzina.Non avendo grandi velleità (non ama vestirsi in un certo modo o possedere una certa macchina,o avere un certo profumo) credo che stia bene nella sua condizione. Di solito propongo io viaggi,weekand o cose più particolari perché se fosse per lui starebbe a vedere partite di pallone alla tv o giocare alla console. Adora stare con gli amici, infatti organizza spesso con loro per stare insieme a mangiare o giocare alla console.

[#3]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
il suo fidanzato ha fatto il praticantato e poi il concorso per iscriversi all'albo degli avvocati?
Se ancora non lo ha fatto, trovarsi a frequentare uno studio di avvocato e le aule del tribunale, oppure uno studio notarile, dovrebbe fornirgli idee e stimoli nuovi. Anche la Magistratura, se lo interessava, perché considerarla un capitolo chiuso?
Poi naturalmente ci sono i concorsi pubblici, negli enti statali e parastatali (INPS) e nella scuola.
Lei fa risalire a ben tre anni fa tutto questo, e se lui si è radicato in questa inerzia, ci vuole qualcosa per tirarlo fuori. Non a caso, lei non risponde alla mia domanda sui vostri rapporti affettivi e sessuali, e non mi dice nulla sui vostri progetti di coppia. Non vorrei che tutti e due sapeste di essere arrivati ad un punto morto, e che proprio la vostra relazione, il non volerla mettere in discussione, ha creato questo immobilismo.
Risulta scoraggiante leggere "Riceve la paghetta, gli viene pagata la palestra" parlando di un uomo di 29 anni! Di quali risorse intende vivere, in futuro?
Ci tenga al corrente.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#4] dopo  
Utente
Grazie dottoressa per le sue risposte.
Ha frequentato sia uno studio per la pratica,sia uno stage con magistato di 18 mesi. Tutto terminano del 2017. Se non fossi stata io a smuoverlo (fine) 2018 lui ancora stava li a studiare per magistratura. Sono 4 anni e mezzo che è laureto e solo recentemente con il mio sprono sta provando concorsi vari senza comunque ottimi esiti perché fatto con studio mediocre.
Non ho posto l’attenzione sul nostro rapporto perché mi dispiace di piu per la sua discesa professionale. Crede ancche questo sta influenzando anche la mia opinione nei suo confronti.
Sessualmente parlando siamo molto in sintoia e ci divertiamo,prende spesso l’iniziativa lui.Adora stare a casa e preparare piatti insieme a me .è questo per noi è un momento speciale. Con me è sempre disponibile ad aiutarmi ad accompagnarmi. Qualsiasi cosa propongo lui non dice mai no,anzi subito pronto ad assecondarmi.
Unica pecca è questo suo poco sprono al lavoro,e a trovare un’autonomia. Che non mi fa vedere futuro con lui.
Forse vedo questa situazione in modo negativo perché io sono l’opposto,non sto mai ferma,ho voglia di autonomia ed indipendenza.Adoro viaggiare e fare esperienze.