Come gestire la fobia sociale?

Buongiorno, ho 24 anni e da un anno circa soffro di fobia sociale.
Ho sempre sofferto d'ansia e negli ultimi tempi è aumentata, sto già seguendo un percorso di psicoterapia ma uscirne sembra difficile.
La mia ansia è talmente tanto forte che si trasforma in vomito o dissenteria.
Da un anno circa non riesco più a parlare con le persone, ogni volta che devo conoscere una nuova persona mi viene da vomitare e da nascondermi, ho la costante paura di star male davanti agli altri, rovinare la giornata a tutti e di fare figuracce.
Ora mi son trasferita a stare con una coinquilina e domenica ho invitato i vicini a casa, ma tutto ciò mi sta causando parecchia ansia e ho paura di non riuscire a gestire la cosa... E di chiudermi in camera e basta... Non so proprio cosa fare
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 1,9k 113
Gentile utente,
per la verità invitare i vicini di casa in piena pandemia non mi pare una grande idea.
Se l'ha fatto dietro prescrizione del terapeuta, tuttavia, assieme a questo compito le saranno state fornite le indicazioni per la gestione dell'ansia (spero che si sia rivolta ad un terapeuta cognitivo-comportamentale).
Cosa potremmo dirle noi, quindi, più di quello che le ha già indicato il suo curante?
Se ha comprato il libro di Albert Ellis, ripassi anche lì le prescrizioni anti-ansia e si accinga a questa piccola prova (con l'attenzione rivolta alla mascherina e al distanziamento sociale).
Ci faccia sapere com'è andata.

Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa