Come comportarmi con un ragazzo che non chiarisce sentimenti e ha atteggiamenti contraddittori?

Salve! So che la domanda è un po’ mal posta perché non incentrata suoi miei sentimenti, ma il comportamento e rapporto che ho con questo ragazzo influisce poi anche su ciò che provo io, così da essere spesso confusa.
Diciamo che potrei dire di sentirmi innamorata (non di amarlo), dato il fatto che lo penso sempre, lo idealizzo spesso, mi faccio diciamo film mentali e rendo nella mia testa tutto romantico.
Ciò che mi confonde e mette spalle al muro è il suo comportamento.
Un ragazzo molto socievole e con molti amici e ragazze ma che non riesce mai a fare il passo successivo, le cerca tutte insistentemente finchè non le ottiene per poi stufarsi e fatica a dire come si sente, tanto che a volte dubito che abbia mai provato veri sentimenti per qualcuno.
Dice di essere stato innamorato di una ragazza perchè per quei sei mesi in cui erano stati insieme lui non si stancava mai di lei.
Con me va avanti da un anno e lui non sembra ancora stancarsi di me perché nonostante la presenza di altre ragazze continua a cercarmi.
Sottolineo che non abbiamo mai voluto fare una cosa seria per le condizioni in cui eravamo, uscita io da relazione importante e lunga lui anche ma non la amava.
Siamo ora e siamo stati in passato anche molto amici.
Nonostante questo lui non riesce mai a sbilanciarsi con me, non avendomi mai detto cosa provi realmente e io ho sempre provato a non incalzarlo perchè altrimenti si chiudeva a riccio.
Inoltre lui mi avvicina, più degli altri ma mai più di un tot e ha l’ossessione del divertirsi e provarci con altre ragazze.
Dice che non è vero che non sono quello che vuole e che è una questione di condizioni, porta avanti questa mezza cosa con me e intanto cerca anche di intraprendere cose nuove eppure dice di aver chiaro quello che prova, un sentimento importante che va oltre l’amicizia.
D’altro canto non riesce ad essere affettuoso, sembra sempre che cerchi l’affetto ma quando lo ha si sente un po’ a disagio e tende ad allontanarlo e non riesce a dire come si sente e in generale a parlare dell’amore e delle sue cose intime.
Fa fatica a instaurare rapporti amorosi anche se molto bravo nella seduzione iniziale, brava le attenzioni di tutti ma quando una persona inizia a volerlo davvero si allontana, è molto incentrato su di sè tanto da comportarsi spesso da egoista, in più però si sente spesso in colpa per come si comporta e per gli altri.
Gli ho sempre lasciato i suoi spazi e sempre stata comprensiva tanto che dice che sono l’unica con cui si apre e che ancora non si è stufato di me e infatti continua a cercarmi, in media ogni 4 giorni circa.
Il suo atteggiamento così sfuggevole e alternante mi paralizza e non so mai che cosa fare e come interpretare questi comportamenti.
Addirittura è capitato che la sera fosse molto affettuoso e la mattina dopo mi allontanasse.
A volte ho paura mi prenda in giro e non provi molto ma siasemplicemente legato, altre penso che magari sono diversa dalle altre e forse non è la situazione giusta.
Che devo fare?
[#1]
Dr.ssa Valeria Mazzilli Psicologo 263 13
Gentile Utente,
ho letto attentamente il suo racconto.

Da quel che ci descrive credo che i comportamenti e le intenzioni di questo ragazzo sono a lei ben chiare.
Qui, in questo spazio, può essere utile non tanto fare ipotesi su una terza persona, di cui conosciamo i fatti tramite quello che ci scrive lei, quanto soffermarci sulla sua confusione.
Lei come si sente in questa "relazione non seria" che dura da un anno?
Si sente a suo agio? Desidererebbe qualcos'altro da questo ragazzo o dalla vostra relazione?

Proviamo a partire da qui per schiarire la sua confusione

Cordialmente

Dr.ssa Valeria Mazzilli
Psicologa Clinica
Corso Umberto I, 23 Napoli
cel. 3895404108

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve! La ringrazio molto per la sua risposta. Purtroppo io mi sento un pó a disagio in una situazione dove non siamo nè carne nè pesce, perché sento di aver bisogno di stabilità in questo momento. Vorrei che le cose fossero più chiare fra di noi, in un senso o nell’altro. Forse vorrei qualcosa di più, ma non accetterei questo suo comportamento perché mi farebbe continuamente star male e avere sbalzi d’umore come ora. In più non sono sicura di volere una relazione, nonostante io abbia voglia di approfondire il rapporto con lui perchè spesso sento il bisogno di prendermi tempo per me stessa. Mi sento tanto incoerente nei miei desideri, nelle mie azioni e pensieri.
[#3]
Dr.ssa Valeria Mazzilli Psicologo 263 13
Gentile Utente,
provi a rileggere quello che ha scritto. Non mi sembra che lei sia confusa, mi pare che sappia cosa vuole.
Quello che forse le provoca disagio è la mancata corrispondenza tra ciò che lei desidera e ciò che le propone il ragazzo che frequenta.
Provi a riflettere su questo

Cordialmente

Dr.ssa Valeria Mazzilli
Psicologa Clinica
Corso Umberto I, 23 Napoli
cel. 3895404108

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie! Ci ho riflettuto e nel caso io capisca di volere qualcosa di più. Sarebbe sbagliato iniziare qualcosa se provo dei sentimenti data la situazione? Non riesco a fidarmi di lui e non voglio restare ferita. Mi dovrei proteggere e allontanarmi?
[#5]
Dr.ssa Valeria Mazzilli Psicologo 263 13
Gentile Utente,
Piacere di leggerla nuovamente.

Le chiedo: Per chi sarebbe sbagliato, agli occhi di chi sarebbe sbagliato? I suoi? Quelli dei suoi amici/familiari?

"Non riesco a fidarmi di lui e non voglio restare ferita. Mi dovrei proteggere e allontanarmi?"
Chi più di lei stessa potrebbe saperlo?

La domanda che però mi viene da farle è: lui cosa ne pensa? Come reagisce questo ragazzo quando lei gli manifesta la sua intenzione di voler intraprendere una relazione sentimentale?

Le offro ancora altri spunti di riflessione
Cordialmente

Dr.ssa Valeria Mazzilli
Psicologa Clinica
Corso Umberto I, 23 Napoli
cel. 3895404108

[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta. Ho ritenuto spesso fosse sbagliato per me, nel senso che il rapporto mi ha portato a provare anche sensazioni negative (perchè ferita da una persona scostante). Non so se allontanarmi perché non riesco a capire se posso fidarmi di lui. Mi ha dichiarato di voler intraprendere un rapporto più serio e lo vedo più costante nell’esprimere affetto ma, ad esempio, ha detto di essere in dubbio sul se sia innamorato o meno di me (non è mai stato innamorato e già il dubbio, a sua detta, è una grande cosa). Si può essere in dubbio sull’innamoramento? Perché anche io non ne sono mai del tutto certa. Gli ho detto di essere innamorata però. Mi viene da chiedere cosa sia l’innamoramento. Per lui è qualcosa di vicino all’amore, per me invece è qualcosa di diverso. Non credo di voler stare con lui se non siamo innamorati l’uno dell’altro. Quello che ha detto è che sente che dopo di me, tutte le altre sembrano mancare di qualcosa e non riesce a essere preso per nessun’altra perché fa sempre il confronto con me, in più non si stufa mai di passare il tempo con me. Questi diciamo sono i motivi che mi ha detto che gli fanno venire in mente che potrebbe essere innamorato. Ora l’affetto è aumentato molto, mi bacia tanto, vuole il dialogo e vedo nei suoi occhi che prova qualcosa. Non so se ha solo paura o mi sbaglio.
[#7]
Dr.ssa Valeria Mazzilli Psicologo 263 13
Gentile Utente,
per sapere se una relazione avrà un futuro oppure no, se c'è innamoramento e se poi sboccerà l'amore, occorre viverla.

Piuttosto che cercare il significato di una parola, cosa di per sé giusta e legittima, in questo caso occorrerebbe prendersi il rischio di starci dentro, fare esperienza di quel che accade e vedere cosa succede.
Nessuno potrà sapere in anticipo come andranno le cose, provi ad affidarsi alle emozioni e a far passare in secondo piano la razionalizzazione degli eventi.


Prenda coraggio, qualunque sia la sua scelta finale
Le faccio i migliori auguri
Cordialmente

Dr.ssa Valeria Mazzilli
Psicologa Clinica
Corso Umberto I, 23 Napoli
cel. 3895404108

[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la disponibilità dottoressa. Lascerò che le cose seguano il loro corso e cercherò di non avere paura di esprimere i miei sentimenti, vivendo quello che mi può offrire di buono questo rapporto.
La ringrazio tanto!
[#9]
Dr.ssa Valeria Mazzilli Psicologo 263 13
Lieta di esserle stata un pochino di aiuto e
grazie a lei per averci scritto

Cordiali saluti

Dr.ssa Valeria Mazzilli
Psicologa Clinica
Corso Umberto I, 23 Napoli
cel. 3895404108

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test