Utente
Buongiorno vado da 7 mesi da una psicologa del cps ma non vengo a capo dei miei dubbi.
Io sono una persona molto sensibile ai bisogni degli altri e desideroso di aiutarli.
Potreste darmi qualche spunto di lettura che indichi o aiuti a capire da dove nasce l'eccitazione del farsi umiliare verbalmente e fisicamente con la pratica che si chiama ballbusting?
Secondo voi è una mancanza di amore per se stessi?
Provo eccitazione nel sabotarmi in tutti i modi.
Eppure sono stato molto amato da mia mamma che ancora mi ama e mio papà è effettivamente stato assente.
Se mi deste qualche link pertinente o una vostra interpretazione generale ve ne sarei grato.
PS aggiungo che mi eccita tantissimo anche che una ragazza continui a ripetermi "sono una dea". Fin da piccolo ho sempre visto la seduttività della donna come un mezzo che sottomette l'uomo al suo volere e l'eiaculazione mi sembra un qualcosa che l'uomo dà alla donna e che gli viene preso con forza (non si può trattenere) e non si dona spontaneamente. Dunque una sottomissione. Il fatto di dire dea è una sottomissione nel senso che sminuisce me ed è blasfemo nei confronti di dio in cui credo molto. Ed inoltre mi eccita pensare di avere un figlio e che una volta adulto avrò una nuova compagna giovane ma un poi più grande di lui e che lo ecciti tantissimo. Lui si masturba per lei e ne soffre perché lei non lo considera per niente e lo snobba e questo lo eccita di più. È un umiliazione totale del maschile e della mia genetica (mia e mio figlio nella fantasia). Oppure ancora che un prof universitario bocci me ad un esame e favorisca una ragazza bella e altezzosa che studia di meno ma che lo seduca e lo convinca a bocciare me. E che sono un bel ragazzo
Grazie

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
sarà sufficiente portare con sé questa sua email la prossima volta che andrà alla seduta con la psicologa, per cominciare ad avere tutte le risposte che le interessano, nel corretto setting terapeutico.
Buone cose.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#2] dopo  
Utente
Non so dottoressa io quello che dovevo dire l'ho detto

[#3]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
cosa intende con "non so"? Che ha già dettagliato le sue richieste alla psicologa che la cura, e non ha avuto risposte?
Spesso i pazienti credono di aver fatto le loro richieste, ma in realtà sperano di essere compresi quasi per via telepatica.
Le ripeto che è meglio portare con sé la lettera che ci ha scritto, per essere certo di aver esposto il suo pensiero.
Solo la specialista che la sta curando può rispondere correttamente alle due domande fatte a noi:
1) "Potreste darmi qualche spunto di lettura che indichi o aiuti a capire da dove nasce l'eccitazione del farsi umiliare verbalmente e fisicamente con la pratica che si chiama ballbusting?"
2) "Secondo voi è una mancanza di amore per se stessi?"
Auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#4] dopo  
Utente
Ok dottoressa. Invece un'altrettanta domanda. Come mai l'idea di farmi sottomettere dalle donne mi eccita tantissimo ma, sempre la stessa idea, mi provoca una così forte ansia che mi fa venire da vomitare? Dall'agitazione. Forse perché in realtà non lo voglio? DI solito voi medici qui in sezione psicologia vi "sbilanciate" a dare qualche spiegazione. La prenderei coi limiti della distanza e "non visita". Però nessun altro medico vuole dirmi la sua?
E comunque dottoressa in mesi di colloqui ne sono saltate fuori di cose stia tranquilla. Io la email me la posso anche portare e leggere dal cellulare ma come le divevo ho già detto

[#5]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
temo che lei non comprenda bene le risposte scritte.
Tanto più la invito a fruire della terapia in atto con la sua psicologa.
Buone cose.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it