Utente 107XXX
buongiorno, sono una ragazza di 26 anni, alta 165 e peso 68 kg...vorrei andare da un dietologo per dimagrire un pò visto che sono troppo cicciottella e non riesco neanche a guardarmi allo specchio,oltre a non riuscire a vestirmi.Il punto è che ho avuto fin dai 18 anni problemi di alimentazione: prima sono andata da una dietologa che mi dette delle pasticche x dimagrire, poi per tre anni in un centro di dimagrimento dove sono arrivata a pesare 52 kg(ma nn mangiavo assolutamente carboidrati)...poi è arrivata l'anoressia che mi ha portato a 43 kg e poi la bulimia fino ai 70 kg...dopo essere andata in un dca e aver fatto alcune sedute di gruppo, ora da 1 anno circa sto molto bene..mangio normale e nessuna più maledetta abbuffata...non ho più paranoie nè fisse...ho un ragazzo stupendo e mi sento benissimo dentro..ma fuori proprio non riesco ad accettarmi così, oltre ad aver paura di andare in giro...però ho anche il terrore di ripiombare in quell'incubo di vita...cosa posso fare?(ginnastica la faccio: 30 min al giorno di cyclette)grazie mille!

[#1]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
gentile ragazza oltre al dietologo, se lei ha questo timore, si faccia seguire da uno psicologo. Sono convinto che lei sappia cosa mangiare e cosa non mangiare. Quindi un aiuto psicologico sarebbe indispensabile.
cordialmente
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2] dopo  
Utente 107XXX

Si, infatti so veramente tutto di diete e calorie...cosa dovrei mangiare x dimagrire e cosa non...ma il fatto è che ora ho tanta voglia di normalità..quindi non mi nego una pizza ogni tanto o un biscottino a fine cena e soprattutto il pane..lo amo davvero e non potrei vivere senza..in più il mio timore è che se comincio a limitarmi,potrei ricominciare ad abbuffarmi e a sentirmi male..invece così ripeto che ho un alimentazione veramente normale!L'unico fatto è che è come non mi riconoscessi allo specchio..forse xkè sono stata sempre magra e ora non mi sento me stessa...ritornare da uno psicologo però nn so quanto potrebbe aiutarmi o aumentare il mio problema,visto che già ci sono stata e ho capito molte cose....cmq grazie per il consiglio!

[#3]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
(..)il mio timore è che se comincio a limitarmi,potrei ricominciare ad abbuffarmi e a sentirmi male (..)L'unico fatto è che è come non mi riconoscessi allo specchio..forse xkè sono stata sempre magra e ora non mi sento me stessa (..)
viste le premesse e le paure il rischio c'è. Non cominci da sola in questa cosa.
cordialmente

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#4]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile ragazza, se posso permettermi di esprimere la mia impressione, superati i suoi disturbi alimentari, per sua stessa ammissione di aver tanta voglia di normalità, di concedersi una pizza ogni tanto e di avere una bella relazione con il suo ragazzo - tutti segni di equilibrio - è possibile che ora le sia rimasta la paura di ripiomabarci. Ma si trattarebbe appunto di una paura, ossia qualcosa di meno ostico e difficile da risolvere di un disturbo dell'alimentazione. Quindi non c'è motivo perché non debba decidere di lasciarsi aiutare anche in questo, e "completare il lavoro".

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it