Quanto conta lo studio di ricevimento dello psicologo?

Buongiono,
ho avuto per la prima volta nella mia vita una seduta psicologica dato il bisogno profondo che sentivo.
Dopo questa prima seduta però non sono sicura se voglio tornare da questo Psicologo.
In realtà con il Dottore mi sono trovata bene, ho parlato tranquillamente di fronte a lui.
Quello che non mi fa sentire troppo bene o 'comoda' e rilassata, e quindi non mi convince subito all'idea di tornarci, è l'ambiente circostante dove lo psicologo riceve i pazienti.

Si tratta di uno studio molto stretto, con una sedia pieghevole attaccata alla scrivania e una finestra.
Per di più in questo studio ci sono attrezzi per altri tipo di viste mediche: un lettino ad esempio, perché infatti questo studio si trova all'interno di un centro specializzato in fisioterapia.

Ecco la mia domanda è: è normale dare così tanto peso all'ambiente circostante nonostante lo psicologo andasse bene? Oppure può essere che sia anche destabilizzata solo dall'aver esposto per la prima volta tante cose personali insieme?
Devo ascoltarmi e cambiare dopo questa prima seduta oppure tornarci una seconda volta e capire?

Tra l'altro mi ha fatto subito prenotare il secondo appuntamento chiedendomi se fossi disposta e desiderosa di tornare: ho detto si anche se in realtà avrei preferito avere un attimo per pensarci appunto.
Sono un po' confusa sul come comportarmi e se ha senso valutare e capire se mi sento bene in quell'ambiente fisico che offre.

Ringrazio per l'attenzione.
[#1]
Dr.ssa Nancy Sabrina Finocchiaro Psicoterapeuta 14 1
Buon giorno sono un medico psicoterapeuta se vuole può contattarmi al numero 3478589908

Dr.ssa Nancysabrina finocchiaro

[#2]
Gentile dr.ssa Finocchiaro,
la invitiamo a prendere visione delle linee guida su come rispondere ai consulti prima di continuare a dare risposte che non sono utili all'utenza: https://www.medicitalia.it/consulti/linee-guida-consulto-online/#parte2


Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test