Consiglio per collega?

Salve a tutti vi scrivo perché vorrei un consiglio per un problema sentimentale con un collega.
Praticamente ho iniziato questo nuovo lavoro da quasi un mese e c'é questo collega che dall'inizio mi guarda insistentemente da lontano come un maniaco, anche mentre sta facendo qualcosa, mi fissa proprio peró quando gli passo vicino o mi ignora o passa e lo vedo che guarda con la coda dell'occhio e sorride sotto sotto.
Quando ci guardiamo mi trasmette forti emozioni, sento che c'é empatia e ci capiamo senza parlare, oggi per la prima volta é venuto anche ad aiutarmi con il lavoro, poi tante volte mi guarda e mi sorride dolcemente, mi parla o freddamente e senza guardarmi negli occhi o se lo fa mi parla con voce profonda.
Da tre giorni peró noto un'aria strana, lui ha detto qualcosa alle colleghe con cui parla di piú e subito dopo una mentre passava mi ha sorriso e lo fa spesse volte, poi ho tipo sentito qualcosa come "gli piace?
" oppure una ha imitato un bacio, poi lui ha detto qualcosa al datore e subito dopo é passato e mi ha sorriso.
Adesso spesso è volentieri viene a parlare con la collega dietro di me e li vedo sempre di bisbigliare e ridere insieme e infatti l'altro giorno come sono passata vicino a loro hanno smesso di parlare.
Poi uno dei suoi amici colleghi non so se é stata una coincidenza ma c'é stato un periodo in cui ci ignoravamo l'amico mi ha chiesto se stavo bene e se era tutto apposto.
La mattina quando arrivo li vedo che come mi vedono lui parla con loro e ridono... Spesso e volentieri lo vedo o quando vado via o quando sta senza fare nulla che si appoggia a qualcosa e mi fissa come un maniaco o quando passa spesse volte mi sorride dolcemente soprattutto dopo che aveva detto qualcosa alle sue colleghe, ieri poi la collega dietro a me fa al suo collega amico di lui " vedi che lei ha finito e si deve andare a prendere e sta al 100% in quella stanza ne sono sicura" e in quella stanza c'era appunto lui, poi sempre il suo amico viene sempre a scherzare con noi allora ieri questa collega (dato che voleva aiutarmi a portare una cosa) gli ha detto "lasciala stare se la prende da sola questa cosa" e poi lui da lì non mi ha piú aiutato.
Non ci sto capendo piú nulla, non so piú come devo comportarmi.
Consigli e delucidazioni?
Grazie in anticipo a tutti
[#1]
Dr. Cinzia Bagnaschino Psicologo 4
Devo essere sincera mi sento anche io un po' confusa dalla situazione. Credo sia perché ci sono tanti attori in gioco e tante supposte intenzioni. Direi che per iniziare a fare chiarezza dobbiamo concentrarci su una persona alla volta. Gli altri possono essere anche incomprensibili, ma è fondamentale che ci sia chiarezza in noi.

Dr. Cinzia Bagnaschino

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio