Utente 418XXX
Salve,
Ho fatto oggi una radiografia alla colonna lombosacrale e bacino + anca sinistra e destra per dei dolori alla schiena e alla gamba.
Al termine dell'esame il medico ha voluto fare un ulteriore controllo in ecografia per un opacità emersa durante l'esame, chiedendomi tra l'altro se avessi avuto malattie importanti anche in passato (non ne ho avute, ho solo avuto un grande e rapido calo di peso negli ultimi anni, con dieta e attività fisica).
In attesa di recarmi domani dal medico di famiglia vi riporto di seguito il referto completo per avere una vostra opinione in particolare per quest'ultima "cosa" emersa, vi ringrazio.

RX BACINO + ANCHE:
Non evidenti alterazione osteostrutturali o morfologiche. Regolari rapporti articolari coxofemorali. Regolari articolazioni sacroiliache.
Fleboliti al piccolo bacino.

RX RACHIDE LOMBO-SACRALE:
Vertebre in asse. Modesti appuntimento degli spigoli anteriori dei copri L2-L3-L4 con lieve riduzione in altezza del mro anteriore di L4.
Lieve riduzione in ampiezza dello spazio discale compreso tra L4-L5.
Appuntiti gli spigoli anteriori dei corpi di D12-L1.
Opacità rotondeggiante, di densità calcifica, a maggior asse di quasi 12mm, si proietta inferiormente, a destra del processo trasverso destro di L1 (linfonodo calcifico? calcolo?).

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Sutera

28% attività
8% attualità
12% socialità
BAGHERIA (PA)
MARSALA (TP)
PETRALIA SOPRANA (PA)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Salve,
questa opacità che lei riferisce, e che il collega ha interpretato come calcolo o linfonodo calcifico, poi non è stata controllata in eco come ha detto?E all'ecografia è stata confermata come calcolo renale?
In alternativa se dall'eco non emerge nulla ma se persiste un sospetto di patologia linfonodale, una TC potrebbe essere d'aiuto, ma prima parli col suo medico se è indicata o meno farla nel suo caso.
Cordiali saluti.
Dr. Raffaello Sutera
Specialista in Radiodiagnostica
www.raffaellosutera.it

[#2] dopo  
Utente 418XXX

Buongiorno dottore, grazie per la risposta.
Ho eseguito un ecografia dell'addome completo circa 15 giorni dopo la radiografia ma stranamente non è emerso nulla.
Secondo lei com'è possibile che un opacità di 12mm sia sparita così di colpo? Dovrei fare ulteriori indagini?
La ringrazio ancora, cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Casimiro Simonetti

32% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Penso sia opportuno suddividere in due parti la risposta.
In primis, visto che da ciò che scrive traspare una evidente ansia, desidero specificarLe che le ipotesi diagnostiche formulate non sembrano comunque causa di preoccupazione; mi spiego meglio: se la opacità calcifica fosse dovuta ad una formazione litiasica (ossia un calcolo) si tratterebbe comunque di un reperto occasionale: Lei infatti non mi pare riferisca storie di coliche biliari (vista la sede di proiezione RX è piuttosto difficile ipotizzare la calcolosi ureterale...al massimo, di un gruppo caliceale renale, anche in tal caso "silente").
Quindi, in ogni caso, visto che parliamo di reperti assolutamente occasionali e non legati ad un quadro clinico, innanzitutto....stia sereno!
In seconda istanza, parliamo delle metodiche di indagine: una valutazione ecografica è, forzatamente, limitata e non esaustiva soprattutto in distretti non facilmente e totalmente esplorabili come quello a cui si riferisce il Suo caso; una valutazione ecografica è, forzatamente, operatore-dipendente, ossia la sua qualità e potenzialità diagnostica dipende in modo totale ed assoluto dall'Operatore (una immagine RX, TC o RM sono anatomiche, non operatore dipendenti, quindi se esiste una patologia valutabile con tali metodiche esiste punto e basta; poi, che venga individuata dal Refertatore o meno, è un altro paio di maniche....).
Infine, chi Le assicura che l'immagine evidenziata sui radiogrammi non sia, banalmente, un coprolita (ossia una zona iperdensa per deposito di sali minerali di un residuo fecale?) e che come tale abbia terminato il suo tragitto?
Concordo quindi con le conclusioni del Collega che mi ha preceduto: se il Suo medico di riferimento non ravvisa alcun valido motivo (ossia correlazione con la Sua situazione clinica) per farle svolgere altri accertamenti diagnostici, dimentichi la cosa o la consideri per ciò che è; un riscontro occasionale...
Dr. Casimiro Simonetti
http://www.villastuart.it/i-nostri-medici/dottor-casimiro-simonetti?rq=simonetti