Utente 567XXX
Buongiorno,
La mia domanda è semplice ma nel contempo poco ricercata.

Tra le tante visite di controllo e prevenzione che nella vita facciamo, secondo voi, ha senso fare un RX al cranio di controllo?
intendo dire, per scrupolo personale.
Non per sintomi o prescrizioni.
Leggo che molti lo sconsigliano per le radiazioni e dicono di farlo SOLO se ci sono sintomi acuti (che per me si traduce in -troppo tardi per una prevenzione- prevenire significa fare un controllo prima di arrivare ai sintomi, quindi pensavo di fare una foto alla testa).
Un solo un RX di controllo al cranio può essere pericoloso come molti dicono?

[#1]  
Dr. Vittorio Scipione

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Caro Amico,
quando viene consigliato un RX Cranio di Controllo,si presume che verrà eseguito per "Controllare" quando evidenziato in precedenza in una "analoga Indagine",ovvero per "soddisfare" un nesso di causa che correla l'esecuzione di 2 esami radiologici dello stesso tipo eseguiti ovviamente in epoche diverse e con l'unico obiettivo di verificare se ciò che era stato descritto nella prima indagine è ancora evidente nell'esame di controllo.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#2] dopo  
Utente 567XXX

Grazie per la risposta,
Ma nel caso volessi fare io un accertamento, senza un motivo reale ossia senza un sintomo o una precedente analisi.
Diciamo per puro scrupolo precauzionale.

Vale la pena farlo?
O sottoporre la testa a radiazioni per un accertamento come questo non conviene?

[#3]  
Dr. Vittorio Scipione

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Mi perdoni ma non esistono gli " scrupoli precauzionali "..esistono gli Specialisti che hanno il compito di Valutare ..Visitare .Consigliare..Prescrivere...mi scusi ma questo non e' un Suo compito...compete allo Specialista.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#4] dopo  
Utente 567XXX

Si sono d'accordo, però una tac, una risonanza, è in grado di vederti dentro.
il professionista no...
E di solito il professionista (vedo il mio medico di base) non mi prescrive nulla se non ho dei sintomi evidenti ma avere sintomi evidenti significa che siamo già nella fase del curare e non prevenire.

stavo solo cercando di capire se fare dei raggi/tac senza sintomi potrebbe avere un senso (preventivo) considerando chiaramente i punti negativi come le radiazioni che il corpo assorbe e in base a tutto quel che i Raggi comportano (costi, radiazioni, tempo) capire se varrebbe la pena farli o se farli SOLO se abbiamo dei sintomi.

[#5]  
Dr. Vittorio Scipione

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
No non ha senso.....i sintomi se importanti richiedono una verifica diagnostica...allora si e' giusto affidarsi alla Diagnostica per Immagini..preceduta ribadisco da una attenta valutazione clinica che "indirizza" di fatto la condotta diagnostico-strumentale.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione